Crea sito
Daniwella Felicità e passione in cucina

Afternoon Tea

Cupcake mimosa – Ricetta Facilissima

Cupcake mimosa

Diario di bordo
Avevo sempre sottovalutato i cupcake, ma con l’apertura del mio blog di ricette ho affrontato tante sfide culinarie e il risultato finale è una soddisfazione profonda, superare i miei limiti e riuscire a realizzare un dolce o una pietanza che sembra difficile, mi rende felice perché è così che mi sento quando cucino. E la riuscita di questi magnifici dolcetti mi rende soddisfatta pienamente. I cupcakes mimosa sono un miscuglio di 3 dolci che sono i cupcake, i muffin, e la torta mimosa. Qui a Pescara, nei negozi di pasticceria potete trovare sia la torta Mimosa classica, sia le Mimosette, dolcetti più piccoli a forma di cupola completamente ricoperti di panna e di briciole di Pan di Spagna. Ma vi assicuro, che questi cupcake li sostituiscono degnamente. La ricetta di base è tratta da un piccolo libricino che comprai anni fa che riportava ricette diverse di cupcake e muffin, ma il ripieno e la copertura è un’idea mia. Io ho solo portato a 2 cucchiai la dose di latte, perché nel libro era scritto solo 1 cucchiaio. Ora vi lascio alla ricetta. Come sempre, il colore giallo, la fa da padrona.

Un cupcake è una mini tortina dolce cotta in un pitottino di carta forno all’interno dello stampo dei muffin. La ricetta originale prevede una glassatura detta frosting, una farcitura e una decorazione. I cupcakes vengono solitamente utilizzati per accompagnare il rito del tè pomeridiano o come golosa merenda del pomeriggio. I cupcakes mimosa sono un dolcetto buonissimo che non impegnano tanto nella loro realizzazione perchè si preparano facilmente. Se cercavate un dolce semplice e goloso da presentare stasera per festeggiare la festa della donna questa ricetta fa al caso vostro. Pochi semplici ingredienti che sono presenti in tutte le dispense casalinghe. Leggete la ricetta fino alla fine perchè è sempre in ultimo che trovate i miei trucchetti e consigli per realizzarli al meglio. Auguro a tutte voi una piacevole serata all’insegna dell’allegria e dell’amicizia. Buona festa della donna a tutte voi.

Prima di lasciarvi al passo passo vorrei chiedervi una facile collaborazione, aiutatemi a capire se questa ricetta vi è piaciuta, potete farlo mettendo un “mi piace” e lasciandomi un commento proprio qui sotto nel blog – dove trovate scritto “lascia un commento”, io vi risponderò nel più breve tempo possibile. Questo è il modo più veloce in cui io e voi entriamo in contatto ed è il modo principale di farmi capire se queste ricette vi stanno piacendo e se le trovate di facile esecuzione, quindi commentate, commentate e commentate qui sotto. Grazieeee Enjoy #daniwella   

la ricetta passo passo

consigli e varianti

 Buon appetito!

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

Cupcake mimosa

Un cupcake è una mini tortina dolce cotta in un pitottino di carta forno all’interno dello stampo dei muffin. La ricetta originale prevede una glassatura detta frosting, una farcitura e una decorazione. I cupcakes vengono solitamente utilizzati per accompagnare il rito del tè pomeridiano o come golosa merenda del pomeriggio. I cupcakes mimosa sono un dolcetto buonissimo che non impegnano tanto nella loro realizzazione perchè si preparano facilmente. Se cercavate un dolce semplice e goloso da presentare stasera per festeggiare la festa della donna questa ricetta fa al caso vostro. Pochi semplici ingredienti che sono presenti in tutte le dispense casalinghe. Leggete la ricetta fino alla fine perchè è sempre in ultimo che trovate i miei trucchetti e consigli per realizzarli al meglio. Auguro a tutte voi una piacevole serata all’insegna dell’allegria e dell’amicizia. Buona festa della donna a tutte voi.

DIARIO DI BORDO

Avevo sempre sottovalutato i cupcake, ma con l’apertura del mio blog di ricette ho affrontato tante sfide culinarie e il risultato finale è una soddisfazione profonda, superare i miei limiti e riuscire a realizzare un dolce o una pietanza che sembra difficile, mi rende felice perché è così che mi sento quando cucino. E la riuscita di questi magnifici dolcetti mi rende soddisfatta pienamente. I cupcakes mimosa sono un miscuglio di 3 dolci che sono i cupcake, i muffin, e la torta mimosa. Qui a Pescara, nei negozi di pasticceria potete trovare sia la torta Mimosa classica, sia le Mimosette, dolcetti più piccoli a forma di cupola completamente ricoperti di panna e di briciole di Pan di Spagna. Ma vi assicuro, che questi cupcake li sostituiscono degnamente. La ricetta di base è tratta da un piccolo libricino che comprai anni fa che riportava ricette diverse di cupcake e muffin, ma il ripieno e la copertura è un’idea mia. Io ho solo portato a 2 cucchiai la dose di latte, perché nel libro era scritto solo 1 cucchiaio. Ora vi lascio alla ricetta. Come sempre, il colore giallo, la fa da padrona.

 

Dose: per 10 cupcake Tempo di preparazione: 20 minuti Tempo di cottura: 15/20 minuti Tempo totale di preparazione: 35 minuti  

Ingredienti:

115 g di burro ammorbidito o margarina morbida 115 g di zucchero semolato 2 uova leggermente sbattute la scorza di 1 limone grattugiato 100 di farina 00 1 cucchiaino di lievito 2 cucchiai di latte.

Per decorare:

250 ml di panna fresca montata zuccherata con pochissimo zucchero a velo 3 fette di ananas sciroppato limoncello q.b. o sciroppo di ananas q.b.

   

LA RICETTA PASSO PASSO

Preriscaldate il forno a 180°. Disponete i pirottini  sullo stampo da muffin. Lavorate il burro ammorbidito e lo zucchero in una ciotola capiente fino a che diventa un composto chiaro e spumoso.

Incorporate le uova sbattute un cucchiaio alla volta, e mescolate con cura dopo ogni aggiunta.

Aggiungete la scorza del limone grattugiata, le polveri con un setaccio e procedete con una spatola o con una  frusta a mano fino al completo assorbimento.

Unite lentamente il latte.

 Dovrete ottenere un composto dalla consistenza omogenea, che cade facilmente dal cucchiaio.

Versate 1 cucchiaio abbondante (non di più) di composto nei pirottini.

Fate cuocere in forno preriscaldato per 15/20 minuti, finché i cupcake risultano gonfi, dorati e sodi. Lasciateli raffreddare nella teglia per 10 minuti, poi trasferiteli su una gratella e raffreddateli completamente.

Tagliate la calotta.

Con un coltello svuotate delicatamente al centro il cupcake e mettete da parte il ripieno.

Bagnate l’interno dei cupcake e la calotta con  2 cucchiaini di limoncello se li volete con la bagna alcolica o con lo sciroppo di ananas se li volete con la bagna alla frutta.

Dividete la panna a metà, in una metteteci le fette di ananas scolate dal succo e fatte a pezzettini.  con questo ripieno riempiteci il dentro dei cupcake.

Con questo ripieno riempiteci l’interno dei cupcake.

Fate a quadretti piccoli la mollica dei capcake.

 Rimettete sopra la calotta e con un cucchiaio decorate con la panna rimasta. Versate sopra la panna i pezzettini di mollica dei capcake per dargli l’effetto della mimosa. I cupcake sono pronti.

       

Manteneteli in frigorifero a rassodare la panna fino al momento di mangiarli.

I miei consigli
Potete riempire i cupcakes con della crema diplomatica se questo ripieno vi piace di più.
Potete variare e scegliere n’altro liquore se non vi piace il limoncello.
Se non trovate limoni bio, optate per della vanillina o i semini di una bacca di vaniglia per aromatizzare l’impasto.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui.  Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

 

Torta 7 vasetti – Ricetta senza bilancia + 7 varianti golose

Torta 7 vasetti – Ricetta senza bilancia + 7 varianti golose

La torta 7 vasetti è una torta a base di yogurt e deve il suo nome al fatto che come unità di misura viene usato il vasetto di yogurt da 125 g per dosare tutti gli ingredienti. Niente pesature e niente bilancia. Su internet la trovate per la maggior parte a forma di torta io invece preferisco mettere l’impasto in uno stampo a ciambella. I vasetti per dosare gli ingredienti come dice il titolo della ricetta sono 7 a cui si aggiungono le 3 uova. Il risultato della torta 7 vasetti è stupefacente mentre il suo sapore è incredibile. Alta, buona, morbida e umida al punto giusto. Genuina servita a colazione, eccezionale con una spolverata di zucchero a velo per merenda e sbalorditiva farcita e decorata per festeggiare un compleanno o per festeggiare qualunque evento. E se non immaginate le incredibili varianti di ingredienti che si possono usare per fare ogni volta una torta dal sapore diverso leggete giù in fondo i miei consigli. Nel passo passo invece trovate la ricetta base da cui partire. Dopo di che sprigionate la fantasia e date sfogo al vostro estro creativo. Che aspettate a prepararla. Venite con me e prepariamo la torta 7 vasetti. Allora, vi ho convinto ? Se vi è piaciuta la ricetta usate il bottoncino dell’icona di Facebook e di Twitter che si trovano sopra ⇑ sotto al titolo della ricetta e condividetela sul vostro profilo. Un grazie a chi lo farà. Leggete l’articolo fino alla fine dove troverete i miei consigli e i trucchetti per realizzare questa e tutte le mie altre ricette a regola d’arte. Se ti è piaciuto questo articolo lasciami un commento qui sotto nel blog, grazie !!!

 

Diario di Bordo

La torta 7 vasetti è una ricetta fenomenale, è talmente veloce da realizzare che può farla anche la persona meno esperta in cucina. La torta 7 vasetti mi salva sempre quando ritorno a casa la sera dopo una giornata di lavoro estenuante e mi accorgo che non ho il dolce della colazione. Allora prendo il mio vasetto di yogurt e comincio a dosare tutti gli ingredienti la dentro. In questo modo sporco solo una ciotola e una frusta a mano,10 minuti scarsi di orologio per impastare e il gioco è fatto, inforno la torta e finalmente mi allungo sul mio amato divano. Quando ho più tempo invece, come in questa versione, monto separatamente gli albumi e i tuorli. Se uso lo yogurt bianco intero mi piace aromatizzare la torta con scorza di limone grattugiato, aroma di vaniglia e un pizzico di cannella. Come alcuni di voi sanno è il mio tris vincente e preferito. Quando ho fatto la torta che vedete nella foto ho usato invece lo yogurt muller con pezzetti di pesca e albicocca. Una delicatezza e un profumo senza paragoni.

 

Ingredienti

3 uova medie
1 cucchiaino di aceto bianco
1 vasetto di yogurt da 125 g
2 vasetti di zucchero semolato ( 240 g )
1 vasetto di olio di semi ( 126 g )
3 vasetti di farina 00 ( 285 g )
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina

Dose : 16 porzioni
Preparazione : 10 minuti
Cottura : 40 minuti

 

LA RICETTA PASSO PASSO

Preriscaldate il forno a 180°. Ungete la tortiera o ricopritela con la carta forno. Se non avete uno o più vasetti vuoti a disposizione ( io ne conservo alcuni ) mettete lo yogurt in una ciotolina e lavate il vasetto da utilizzare per dosare tutti gli altri ingredienti. Dividete i tuorli dagli albumi. Montate questi ultimi a neve con 1 cucchiaino di aceto.

Con l’aiuto delle fruste elettriche montate nella seconda ciotola i tuorli con i 2 vasetti di zucchero per 7/8 minuti.

Aggiungete lo yogurt.

Poi 1 vasetto di olio di semi.

Infine i 3 vasetti di farina, la bustina di lievito e la vanillina setacciati.

A questo punto aggiungete gli albumi montati in tre riprese, incorporandoli dal basso verso l’altro.

Versate l’impasto in uno stampo di cm 24 di diametro e infornate in forno preriscaldato per 40 minuti.

 

Ricordate che ogni forno è diverso e prima di tirare fuori dal forno fate sempre la prova stecchino che deve risultare asciutto. In caso non lo fosse, rimettete in forno e cuocete ancora per 8/10 minuti. Prima di togliere la torta dallo stampo dallo stampo aspettate sempre qualche minuto. Vi consiglio di fare raffreddare la torta capovolta.

La torta 7 vasetti è pronta per essere mangiata. Spolverate con un velo di zucchero a velo vanigliato. Sarà divina a colazione…non vedrete l’ora di alzarvi per mangiarvela.

Tagliatela a fette e servitela…

Ho tagliato qualche fettina anche per voi…

 

I miei consigli

Per una perfetta riuscita del dolce è importantissimo che lo yogurt sia a temperatura ambiente. Se lo yogurt viene messo freddo direttamente dal frigorifero, questo potrebbe causare lo sgonfiamento del dolce una volta sfornato. Per evitarlo, scaldatelo in un pentolino per pochissimi secondi. Sentite con il dito, lo yogurt non deve essere freddo.

Se avete i minuti contati e non avete il tempo di montare le uova con le fruste elettriche usate questa scorciatoia che è una versione ancora più veloce : con la frusta a mano o forchetta mettete in una ciotola il vasetto di yogurt, dosate 1 vasetto di olio e mescolate. Aggiungete le uova e l’aroma scelto e incorporatele per bene. Lavate e asciugate il vasetto e dosate i 2 vasetti di zucchero, mescolate eppoi dosate i 3 vasetti di farina, incorporando un vasetto alla volta sempre setacciando le polveri, per evitare la formazione dei grumi. Aggiungete in ultimo la bustina di lievito setacciato. Infornate e cuocete per il tempo necessario. Se utilizzate il Bimby versate tutti gli ingredienti in quest’ordine impostando la velocità 5 per 2 minuti.

Varianti

Potete utilizzare lo yogurt intero, magro, al naturale, alla frutta o aromatizzato – oppure potete anche usare quello vegetale di soia o di riso.
Mantenendo sempre a 3 vasetti la dose di farina potete fare 2 vasetti di farina 00 e 1 di fecola, oppure : 2 vasetti di farina 00 e 1 di frumina (amido di frumento) o 2 vasetti di farina 00 e 1 di maizena (amido di mais), in questo caso il dolce verrà ancora più soffice.

O ancora potete fare un mix di farine utilizzando 2 vasetti di farina 00 + 1 vasetto di farina

integrale – farro – mais – avena – farro – riso – cocco – mandorle.

Lo zucchero può essere bianco semolato o di canna, sia chiaro che scuro. Le uova devono essere di grandezza medio grande di peso 60 grammi con tutto il guscio e sempre e rigorosamente a temperatura ambiente. Usate l’olio che preferite tra questi : oliva, arachide, girasole o mais.

Volete dare al dolce una nota croccante ? Incorporate a tutti gli elementi di base la frutta secca come nocciole, noci, mandorle, pistacchi in granella o addirittura un mix di tutti quanti arrivando al peso di 100 g di frutta secca in totale.

Oppure dell’uvetta fatta prima rinvenire in acqua tiepida o del cioccolato fondente a scaglie o in gocce. Potete inoltre aromatizzarla con la buccia di 1 limone, o un quarto di scorza d’arancia grattugiati, l’importante e che siano senza trattamento. E se lo trovate senza trattamento, la scorza di un mandarino grattugiato sarà divina.

Ma potete utilizzare addirittura la bacca di vaniglia, la cannella e addirittura il cardamomo.

Altri abbinamenti interessanti che si possono fare e che posso suggerirvi sono :

Yogurt al mirtillo e 100 g di mirtilli interi.

Yogurt al cocco e 1 vasetto di cocco rapè.

Yogurt alla nocciola e 100 g di granella di nocciole.

Yogurt alla pesca e pezzetti di pesche sciroppate o fresche.

Yogurt al caffè e 2/3 cucchiaini di caffè solubile. ….. io potrei continuare all’infinito…..

 

Buon appetito!

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

Quando la mia amica Maria viene a pranzo a casa mia, succede spesso che mi chieda di farle il mio ciambellone allo yogurt 7 vasetti prima che vada via. Lei adora il mio ciambellone, e come non farle un regalo così bello ?

L’ultima volta che è successo l’ho voluta immortalare con una fotografia. Ed eccola con il ciambellone appena uscito dal forno.

Torta di Mele della Nonna – Morbida Semplice e Veloce

Torta di Mele della Nonna – Morbida Semplice e Veloce

 

La torta di mele della nonna è un dolce morbido, semplice e profumatissimo. Morbida al morso, profumata di dolce e di cannella. La torta di mele della nonna è quel dolce che vi fa tornare alla spensieratezza di quando eravate bambini e vi divertivate con i cuginetti e gli amichetti a giocare, a ridere e a scherzare. Per molti questa torta è un vero e proprio confort food, e lo è anche per me. E’ fatta con pochi e semplici ingredienti che tutti hanno sempre in casa e nella propria dispensa, uova, latte, farina, burro e cannella. La torta di mele della nonna è un classico, un’evergreen. Ogni momento è quello giusto per preparare questa torta. Volete una torta buona ideale per la colazione? Eccola qua. Vi manca il dolce goloso per la merenda? E’ presto fatto. La torta di mele della nonna si sposa con tutto, dal caffè di fine pasto al tè servito di pomeriggio, per chi ne osserva il rito. Ma perché non prepararlo come dolce della domenica? Insomma non avete scuse, preparatela subito ed entro oggi anche voi addenterete la vostra fetta di torta di mele golosissima. Una ricetta semplice ma dal risultato pazzesco, ed è proprio questa la sua magia. Leggete l’articolo fino alla fine dove troverete i miei consigli e i trucchetti per realizzare questa e tutte le mie altre ricette a regola d’arte. Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social, grazie !!!

 

DIARIO DI BORDO

Ho scoperto questa torta grazie alla mia vicina di casa, Lina. Qualche giorno fa sono stata a casa sua e mi ha fatto assaggiare questa incredibile bontà. E siccome mi è piaciuta tanto, mi sono fatta dare la ricetta e l ho replicata subito. Ed eccola qua sul blog. Voi non avete idea di quello che vi succederà dopo aver fatto questa torta. Proverò a raccontarvelo. La vostra casa si trasformerà, perché l’odore anzi il profumo di cannella, pervaderà la vostra cucina già dopo trenta minuti dalla cottura, e si sa, per chi ama tantissimo questa spezia come me sarà l’inizio di un viaggio extrasensoriale. Provate a chiudere gli occhi mentre respirate questo ipnotico profumo, vi trasporterà improvvisamente attraverso la mente e la fantasia in posti meravigliosi e magici fatti di dolci, profumi, fiori, colori… behhh mi fermo qua. Lascio che la vostra curiosità sia stuzzicata quel tanto che deve. Ho un debole per le torte di mele, e questa la metto al primo posto. In seguito ne pubblicherò delle altre, fatte in innumerevoli modi diversi. Così ognuno potrà scegliere tra le tante la sua preferita.

 

 

Dose : 12 porzioni
Preparazione: 15 minuti

Cottura: 40/45 minuti

 

Ingredienti

2 uova medie
100 g di zucchero semolato
100 g di burro morbido + 25 g da mettere sopra le mele
250 g di farina 00
1 bicchiere di latte Intero (160 g)
1 bustina di lievito per dolci
4 mele Golden
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 limone – la scorza grattugiata
zucchero a velo q.b.

LA RICETTA PASSO PASSO

Sciogliete i 100 g di burro a bagno Maria o nel microonde, fatelo intiepidire. Setacciate insieme farina e lievito. In una ciotola montate le uova con lo zucchero per 5 minuti.

 

Incorporate a filo il burro sciolto continuando a montare.

Aggiungete la cannella insieme alle polveri.

 

Incorporateli alternandoli al latte in più riprese fino a terminare i due ingredienti.

 

Aggiungete il limone grattugiato.

Sbucciate due mele, fatele a cubetti e mescolatele all’impasto.

Versate il composto all’interno di uno stampo  di 24 cm di diametro ricoperto con la carta forno. Tagliate a fettine le altre due mele e mettetele al’interno dell’impasto creando il decoro in senso antiorario.

Spolverizzate di zucchero a velo e distribuite a pezzettini i 25 g di burro rimanenti. Infornate in forno caldo, preriscaldato a 180° per 40/45 minuti.

 Sfornate la torta e fatela raffreddare completamente prima di toglierla dallo stampo.

Spolverizzate di nuovo con un po’ di zucchero a velo e servite.

La torta si conserva per 5 giorni morbida sotto una campana di vetro e acquisisce ancora più sapore e gusto con il passare dei giorni. Io consiglio sempre di far passare una giornata intera prima di mangiarla, se ci riuscite ovviamente.

 

I MIEI CONSIGLI

Se siete intolleranti potete usare burro e latte senza lattosio. Il burro deve essere rigorosamente a temperatura ambiente, almeno 2 ore prima fuori dal frigo. se non volete usare i latticini sostituite il burro con la stessa quantità di margarina vegetale di buona marca, mentre il latte con del latte vegetale tipo soia/riso/mandorla e altri ancora.

Per questa torta potete usare mele Golden, Fuji, Renetta. Se volete mettere la mela con la buccia vi consiglio di usare mele biologiche.

Io amo molto la cannella e nel fare questa torta me ne è scappata un bel po’. Quindi sappiate che mettendone più del dovuto colorerà la torta di un bel marroncino. Ma se non vi piace o non la gradite nei dolci o non l’avete in casa potete sostituirla con la vaniglia. O potete decidere di mettere solo il limone grattugiato. Se invece volete provare il mio famoso mix per farla ancora più golosa e profumata mettete il fantastico trio cannella-scorza di limone grattugiato-vaniglia. Per vaniglia potete usare quella pura, cioè i semini della bacca (in questo caso metà bacca), la fialetta di aroma o una bustina di vanillina.

Ricordatevi che se volete cominciare la ricetta preparando subito le mele, una volta sbucciate dovete irrorarle di succo di limone per non farle annerire.

La torta si conserva per 5 giorni morbida sotto una campana di vetro e acquisisce ancora più sapore e gusto con il passare dei giorni. Io consiglio sempre di far passare una giornata intera prima di mangiarla, se ci riuscite ovviamente.

 

 

Buon appetito!

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @lericettedidaniwella e l’hashtag #daniwellaricette.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella