Crea sito
Daniwella Felicità e passione in cucina

ricette light

INVOLTINI DI VERZA CON PUREA DI PATATE E PROSCIUTTO COTTO – RICETTA N° 155

INVOLTINI DI VERZA  CON PUREA DI PATATE  E PROSCIUTTO COTTO – RICETTA N° 155

Preparare questi involtini mi ha proprio entusiasmato. Sono stati il mio secondo esperimento con questo ortaggio dopo aver cucinato la ricetta della verza stufata con patate il 6 novembre scorso. Mentre li riempivo  e trasformavo una semplice foglia di verza in un involtino, mi sono emozionata come una bambina che ha in mano un nuovo regalo. Ritengo che oltre ad essere un piatto adatto alla stagione fredda, da servire come antipasto o secondo, è anche piuttosto light. Infatti nonostante non ci siano condimenti come burro e quant’altro, ma solo olio e.v.o. di oliva, gli involtini sono risultati gustosi. Come ripieno ho usato quello che avevo in frigorifero e nella dispensa in quel momento, e che dovevo assolutamente consumare (prosciutto cotto). Bene dopo le mangiate degli scorsi giorni, vi farà piacere di mangiare qualcosa di buono e leggero nello stesso tempo. Chi li ha assaggiati mi ha fatto i complimenti, e nonostante questo, io non ero completamente soddisfatta. Li ho preparati una seconda volta e ho aggiustato il tiro. Quindi se a voi piace l’involtino di verza croccante seguite il procedimento della ricetta indicato, se invece preferite che la foglia risulti più morbida all’assaggio fatele bollire non 3, ma 5 minuti in tutto e allora sarà perfetta. Continuate a seguirmi e vedrete come ho preparato gli involtini di verza successivi.

Per oggi è tutto, vi auguro buona domenica cuochine e chuochini.

 

Dose :  per 6 involtini
Preparazione : 30 minuti
Cottura : 20 minuti circa

 

Ingredienti :

6 foglie di verza
4 patate di media grandezza già bollite
2 fettine di prosciutto cotto (60/70 g circa)
50 g di parmigiano grattugiato
50 ml di latte caldo (io ho usato quello senza lattosio)
olio e.v.o. q.b.
sale -pepe nero-noce moscata in polvere q.b.
Parmigiano grattugiato in più per spolverare gli involtini (facoltativo)

 

PREPARAZIONE :

Mettete sul fuoco una pentola capiente con dell’acqua salata e portatela a bollore.
Staccate dalla verza 6 foglie esterne, piuttosto grosse, e senza romperle eliminate con il coltello la venatura centrale piuttosto fibrosa.

Sbollentate le foglie di verza per 3 minuti, mettendole nella pentola una sopra all’altra.

Quindi  prendendole una alla volta fatele scolare in un colapasta. Fatele asciugare e intiepidire.

In una ciotola schiacciate le patate bollite ancora calde, aggiungete il prosciutto cotto a pezzetti, il latte caldo un pizzico sale, pepe e noce moscata, 2/3 cucchiai di olio e.v.o. e mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Andate ora a realizzare l’involtino. Prendete una foglia di verza bene aperta, poggiatela su carta assorbente (per asciugare ulteriore acqua di bollitura rimasta) e mettete al centro un cucchiaio abbondante di purea di patate (dovete dividerla in 6 cucchiaiate).

Chiudete a pacchetto prima la parte esterna.

Dopo di che arrotolare il pacchetto partendo dalla venatura centrale, fate capitare la parte ripiegata verso il basso.

Poggiate gli involtini in una pirofila, unta con un filo di olio e mezzo mestolo di brodo di cottura delle foglie di verza. Ricoprite gli involtini con un filo di olio e un pizzico di pepe e sale (se volete spolverate ancora con un pochino di Parmigiano), infornate in forno già caldo a 200° per 15/20 minuti.

Sfornate quando sono colorati così come in foto e fate riposare 8/10 minuti prima di mangiarli.

Ed ecco come si presentano all’interno.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

MARINATA DI ZUCCA ALLA GRIGLIA – RICETTA N° 128

MARINATA DI ZUCCA ALLA GRIGLIA – RICETTA N° 128

Oggi una ricetta light, buona e gustosa. Ormai vi sto proponendo la zucca in tutte le salse. Ma per me, proprio in questa ricetta, la Zucca da’ il meglio di se. L’ho fatta e mangiata ieri a pranzo, e per descriverla, c’è una sola parola, divina. Questa ve lo consiglio come antipasto o contorno di Halloween. Ed è una ricetta che potete preparare il giorno prima, proprio come si fa’ con le melanzane e le zucchine grigliate. Le dosi sono del tutto indicative. Potete inoltre aggiungere altri aromi come prezzemolo, origano e rosmarino. Se avete ospiti, raddoppiate le dosi. Inoltre potete con le forbici, tagliare ulteriormente le fettine di zucca, una volta grigliata, così da avere delle striscioline invece che delle fette. Queste giornate di ottobre, si stanno susseguendo una più bella dell’altra. Fate il pieno di energie e di sole finché si può.

Ora torno a cucinare, vi auguro una buona domenica.

 

Dose : per 2 porzioni
Preparazione : 10 minuti
Cottura : 20 minuti

 

Ingredienti :

250 g di zucca già pulita a fette
4 cucchiai di olio e.v.o.
1 cucchiaino di aceto bianco
mezzo cucchiaino di aceto balsamico di Modena
la metà di uno spicchio d’aglio un po’ grosso
4 foglioline di mentuccia
2 pizzichi di sale
1 pizzico di peperoncino (se vi piace aggiungete anche prezzemolo, origano e rosmarino)

 

PREPARAZIONE :

Preparate la marinata, mettendo in una ciotolina l’olio, i due tipi di aceto, l’aglio a pezzetti (a cui avrete tolto l’anima), la mentuccia, sale e peperoncino. Mettete da parte.

Scaldate una padella antiaderente, e appena è rovente scendeteci le fettine di zucca, che non devono essere ne troppo sottili (se no bruciano), ne troppo spesse (se no non cuociono bene) e fate cuocere circa 5 minuti da un lato, e 5 minuti dall’altro.

Man mano che le cuocete, fatele raffreddare brevemente su un piatto.

Infine, mettete le fettine nella ciotolina e fatevi scendere la marinata a cucchiaiate, facendo strati di zucca e condimento.

Fate riposare almeno 1 ora prima di assaporarle. Preparatele il giorno prima, vedrete che saranno ancora più buone.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

ZUPPA DI CEREALI E CECI IN PUREA DI ZUCCA, CAROTE E PATATE – RICETTA N° 39

ZUPPA DI CEREALI E CECI IN PUREA DI ZUCCA, CAROTE E PATATE – RICETTA N° 39

Come ricetta per il nuovo anno 2014, vi propongo una gustosa zuppa, che contiene tutte le proprietà benefiche dei cereali, dei legumi e degli ortaggi di stagione. La ricetta è di Chiara, una mia cara amica, con cui ho avuto modo di collaborare una mattinata di Dicembre a cucinare alcune ricette natalizie e non. Ragazza perspicace e piena di intuizione e fantasia, anche lei con la passione per la cucina sana, e prettamente veloce da realizzare, quando mi ha fatto vedere la foto su fb di questa sua preparazione, le ho subito detto che dovevamo prepararla per il blog. E avevo ragione, è davvero buona. Una ricetta come questa ci aiuterà sicuramente, a fare un pranzo o una cena più leggere, rispetto ai pranzi e cene sontuose e piene di portate che possiamo aver fatto durante le feste, non ancora finite. Insomma, una piccola pausa dalle rimpinzate di cibo buono, tipiche di questo periodo, in attesa dell’ultima festa, quella della Befana, che concluderà questo bellissimo periodo magico del Natale, passati tra luminarie, alberi natalizi addobbati e presepi, in mezzo a pacchi regali che hanno preso posto alla base dei nostri alberelli. Ma passiamo al vivo della ricetta. Quando lei me ne ha parlato su fb, l’aveva cucinata in 2 diverse occasioni una volta con il farro e l’altra, con l’orzo perlati, io a casa invece avevo, sia  l’orzo che l’avena sempre perlati e abbiamo deciso di metterli entrambi all’interno della zuppa. Lei suggerisce di farla anche con le lenticchie al posto dei ceci, dipende sempre dal gusto personale. I ceci possono essere sia cucinati da voi, precedentemente, o potete prendere per velocizzare il tutto quelli  in vasetto già cotti. Sempre se non avete tempo o non disponete di un frullatore, potete acquistare la polpa di zucca e carota già cotta e frullata che si vende in qualunque market o negozio ben fornito. Per quanto riguarda il salare la zuppa potete utilizzare sia il dado in scatola o preparare un semplice brodo, come spiegato nella ricetta in basso. Sbizzarritevi nel cambiare ingredienti con la vostra fantasia o in base al vostro gusto personale.  Ringrazio tantissimo la mia amica Chiara, per avermi dato questa buona e gustosissima ricetta, e per il bellissimo tempo passato insieme a lei a cucinare. Da quel giorno la mia fantasia si è continuata a sbizzarrire, provando mix di nuovi ingredienti per tante zuppe diverse e colorate, che continuerò a proporvi, visto che mi sono arrivate nuove richieste proprio sulle zuppe. E se siete curiosi e fanatici delle preparazioni home-made, continuate a seguirmi, … ne vedrete delle belle nei prossimi giorni. Volete qualche anticipazione? Bene ve ne darò 3. Prossimamente su questo blog: dado vegetale fatto in casa; cioccolata tipo ciobar e cacao simil nesquik …. e tante tante altre cose.

Bene, vi voglio lasciare con l’augurio di buon anno, pieno zeppo di desideri da realizzare, tanta  tanta salute e tanto tanto amore.

 

Dose:  per 4 persone
Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 1 ora circa

 

Ingredienti:

1 carota
500 g di zucca
3 patate piccole o 2 medie
1 cipolla piccola
2 scatole di ceci già cotti o 250 g di ceci secchi per vedere come si cuociono cliccate qui 
100 g di orzo perlato
50 g di avena perlata
1 dado vegetale sciolto in 600 ml di acqua o 600 ml di brodo vegetale
sale q.b.
olio e.v.o. q.b.

 

PREPARAZIONE:

Preparate il brodo vegetale, mettete a scaldare l’acqua con 1 carota piccola tagliata a metà, 1 pezzetto di zucca, 1 pezzetto di zucchina, 1 pomodoro, 1 pezzetto di patata e un po’ di sedano e dal momento del bollore calcolate 20/25 minuti, dopo di che salate, spegnete e tenete da parte.

In una pentola capiente, mettete a soffriggere la cipolla mondata, lavata e fatta a fettine sottili per 10 minuti, dopo di che, aggiungete la carota e le patate sbucciate, lavate e fatte a cubetti piccoli, cuocete con il coperchio a fuoco medio basso per 10 minuti circa.

Passati i 15 minuti aggiungete la zucca, sbucciata, lavata e fatta a tocchetti piccoli, rimettete il coperchio e fate cuocere l tutto a fuoco medio basso per altri 15 minuti.

Appena tutti gli ortaggi risulteranno morbidi, togliete la pentola dal fuoco e frullate il tutto con il mixer ad immersione, fino a ridurre il tutto in purea.

Rimettete la pentola sul fuoco e aggiungete il brodo, l’orzo e l’avena, cuocete con il coperchio mescolando ogni tanto per 25/30 minuti, a fuoco medio.

5 minuti prima della fine cottura, aggiungete i ceci. A fine cottura, assaggiate ed eventualmente aggiustate di sale. Dopo di che impiattate e portate in tavola.

Ed ecco un particolare della zuppa di cereali e ceci, in purea di zucca, carota e patate.

Essendo una ricetta che contiene la zucca potete inserirla tra le ricette di Halloween.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

CIABOTTO – RICETTA N°12

CIABOTTO – RICETTA N°12

Il ciabotto fa parte della tradizione Abruzzese ed è un gustoso piatto di verdure,  cotte in umido, in bianco o in rosso, con il pomodoro fresco o la passata in bottiglia, usato come contorno ma a volte come gustosissimo piatto unico. Io lo adoro, perché questa mescolanza di sapori e di ortaggi danno al piatto un gusto tutto particolare e irresistibile. Ogni famiglia e ogni cuoca ha la propria ricetta, creata sui gusti personali e sul proprio modo di cucinare. Questa è la mia ricetta di famiglia. Se vi piacciono le verdure apprezzerete immensamente questo piatto. Nulla vieta di aggiungerne altre a seconda del gusto personale o della stagione (porri, fagiolini, zucca, asparagi etc. etc.) Io ve lo consiglio. Quando lo preparate d’estate, vi consiglio di usare il pomodoro fresco. La dose che indico è per 4/5 persone, ma sappiate che questa è una di quelle pietanze di cui io e il mio compagno facciamo da soli una vera scorpacciata. Se come me, amate le verdure e gli ortaggi, adorerete sicuramente questo piatto. Domani pubblicherò una ricetta che mi avete richiesto. Per ora è tutto, e auguro a tutti voi una piacevolissima giornata, e felicità ai fornelli.

 

Dose: per 4/5 persone
Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 40 minuti circa

 

Ingredienti:

2 carote grandi
1 cipolla grande
1 gambo di sedano grande
1 peperone grande rosso
1 melanzana grande
2 zucchine
2 patate medie
450 g di passata di pomodoro (quando la fate d’estate usate il pomodoro fresco fatto a pezzetti)
olio e.v.o.
e sale q.b.

PREPARAZIONE:

Lavate e mondate tutte le verdure.
In una padella capiente, mettete l’olio con carota, sedano e cipolla tagliati a pezzi non troppo piccoli e fate soffriggere a fuoco medio/ basso. Mescolate spesso, fate rosolare senza far attaccare.

Cominciate ad aggiungere gli ingredienti nella sequenza descritta.  Affettate per primo il peperone a cubetti, poi la melanzana a tocchetti, la zucchina e per ultimo le patate. Mettete il coperchio e lasciate cuocere per 10/15 minuti girando spesso, mantenendo sempre il fuoco medio basso.

Scaldate per qualche minuto la passata di pomodoro,  dopo di che versatela nella padella insieme a tutte le verdure, abbassate la fiamma al minimo, mettete il coperchio e cuocete per 30/40 minuti. Mescolando ogni tanto.

Passato il tempo aggiustate di sale e se volete qualche cucchiaio di olio a crudo.

Impiattate  e gustate un buon piatto di ciabotto abruzzese.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA