Crea sito
Daniwella Felicità e passione in cucina

Contorni

PURE’ DI PATATE – RICETTA N° 76

PURE’ DI PATATE – RICETTA N° 76

Il purè di patate, è uno dei miei confort food. Ogni volta che lo mangio mi riporta indietro nel tempo, a quando ero bambina e facevo i capricci perché non volevo mangiare. Ero così difficile che mia mamma si inventava di tutto, e per invogliarmi a mangiare il purè, me lo presentava  in un bicchiere e mi diceva che era il gelato. Ricordo tutt’ora la prima volta che lo fece, è davvero impresso nella mia mente quel ricordo. Ma ricordo anche che al primo assaggio, mi resi conto che mia madre sapeva fare un purè da paura (NEL SENSO BUONO OVVIAMENTE). Il sapore così buono del purè che preparava lei mi ha accompagnato per tutta la mia infanzia. E forse è proprio per questo che amo le patate in tutte le maniere, perché l’amore di mia mamma me lo ha fatto apprezzare in un modo considerato sicuramente da tanti inusuale. Ancora oggi, quando me lo preparo solo per me, mi piace mangiarlo nel bicchiere, ma non mi faccio vedere da nessuno però. Ma lasciamo ora da parte i miei ricordi di bambina. Il purè di patate è considerato da molti, uno dei contorni più golosi che accompagna piatti a base di carne come gulasch, pollo, ossibuchi, brasati e cotechini, ma anche piatti di pesce. Preparare un buon purè sembrare scontato, ma non lo è. Ecco allora alcuni semplici accorgimenti e informazioni per fare un purè dalla consistenza vellutata, e senza grumi. Utilizzate solo patate a pasta bianca e molto farinose, del tipo vecchio, e mai quelle novelle, perché sono acquose. Bollite le patate possibilmente tutte della stessa grandezza, in abbondante acqua, non salata, con tutta la buccia, e dal momento del bollore cuocetele all’incirca 30/40 minuti fino a quando infilando una forchetta nelle patate il cuore risulterà tenero. La cottura con la buccia eviterà di far inglobare alle patate più acqua del necessario, ed inoltre funge da barriera in quanto le proprietà nutritive non verranno disperse nell’acqua. Schiacciate le patate calde, dopo aver tolto la buccia usando dei guanti se volete, per non scottarvi, o usando una forchetta e raschiando con il coltello la buccia. Il latte deve essere bollente, e dovete dosarlo a filo, un po’ alla volta fino ad ottenere la consistenza giusta, vellutata e senza grumi. Aromatizzarlo con la noce moscata gli darà quel non so’ che. Salate solo alla fine.

Bene, siete pronti per realizzare questo contorno dal gusto e sapore vellutato come una nuvola??? Coraggio allora preparate il vostro purè e avrete un piatto da Re’.

 

Dose: per 8 persone
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 35/40 minuti

 

Ingredienti:

1 kg di patate farinose
350/400 ml di latte fresco
50 g di formaggio grattugiato o Parmigiano o Grana
40 g di burro
sale e pepe q.b.
noce moscata in polvere q.b.

 

PREPARAZIONE:

Lavate accuratamente le patate sotto il filo dell’acqua corrente, per togliere tutti i residui di terra. Mettetele in una pentola con abbondante acqua, e cuocetele per 35/40 minuti dal momento del bollore.

Quando sono cotte, scolatele, e sbucciatele ancora calde. Mettete il latte a scaldare. All’interno di un’altra pentola  schiacciate le patate con il passaverdura o uno schiaccia patate.

Accendete il fuoco regolando la fiamma al minimo e versateci a filo il latte bollente un po’ per volta, mescolando, fino a raggiungere una consistenza gonfia e vellutata.

A questo punto, aggiungete il burro e mescolate per farlo sciogliere completamente.

Aggiungete il formaggio grattugiato, il sale e la noce moscata.

Continuate a mescolare e tenetelo sul fuoco per 10 minuti. Fino a quando tutto si sarà perfettamente amalgamato, e il purè sarà della giusta consistenza.

Il purè goloso è pronto.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

TIMBALLO VEGETARIANO DI PATATE E SPINACI – RICETTA N° 67

TIMBALLO VEGETARIANO DI PATATE E SPINACI – RICETTA N° 67

Ormai ci ho preso gusto a cucinare le patate bollite, la Domenica e usarle il giorno dopo, per vedere cosa suggerisce la mia fantasia culinaria. Ebbene, questo piatto l’ho elaborato 3 lunedì fa’, e l’ho proposto come pranzo. Ora invece ve lo propongo come cena di domani sera. Questo timballo di patate con gli spinaci ripassati in padella con burro e parmigiano è godurioso. Facilissimo da fare, quindi potete avvantagiarvi la cottura delle patate e degli spinaci il giorno prima. Io ve lo consiglio come secondo piatto per la festa della donna, anche in questo caso c’è qualcosa di giallo nel piatto. Bene, oggi sono attiva al 100%, ed eccomi con una seconda ricetta, so di essere in super ritardo con le ricette, e se ci riesco entro stasera vi posterò la ricetta del dolcetto per finire degnamente la cena di questa festa.

Allora a più tardi, e visto che dalle statistiche vedo che siete in tanti giorno dopo giorno a seguirmi, baci a chi passa di qua.

 

Dose: per 4 persone
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 15/20 minuti
Cottura delle patate: 20 minuti a partire dal bollore
Cottura degli spinaci: 10 minuti circa

 

Ingredienti:

350/400 g di patate (3/4 medie)
800 g di spinaci già puliti freschi
grana padano grattugiato q.b.
sale q.b.
30 g di burro

 

PREPARAZIONE:

Mettete a cuocere le patate, aggiungete un po’ di sale e calcolate dal bollore 20 minuti circa, fate la prova con lo stecchino o una forchetta, deve entrare con facilità all’interno, scolatele e fatele freddare completamente. Lavate per bene gli spinaci, cuoceteli con la stessa acqua del lavaggio, e saltateli in padella con il burro e il parmigiano, mescolate per far sciogliere il formaggio, aggiustate di sale e spegnete il fuoco.

Sbucciate le patate, tagliatele a fettine di circa 5 mm e fate uno primo strato dentro una pirofila.

Disponete sopra tutti gli spinaci.

Completate con le patate rimanenti, e spolverate con abbondante parmigiano o grana.

Infornate in forno preriscaldato a 180° fino a quando si sarà formata una bella crosticina dorata, circa 15 minuti.

Fate intiepidire 15 minuti, prima di tagliare a fette e servire.

Ed ecco il timballo di patate e spinaci visto da vicino.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

TIMBALLO DI PATATE E ZUCCA CON SALSA BESCIAMELLA – RICETTA N°23

TIMBALLO DI PATATE E ZUCCA CON SALSA BESCIAMELLA – RICETTA N°23 

Questa ricetta è nata così: perché avevo 3 cose cotte, avanzate e da smaltire/riciclare e sicuramente da non buttare. Ultimamente mi è capitato abbastanza spesso di avere delle patate cotte, bollite, che che per una serie di combinazioni, non sono riuscita a preparare la pietanza per il quale le avevo cotte. Quindi dovevo farci qualcosa. E’ così che a volte nascono “le mie creazioni”. Poi avevo un bella dose di besciamella avanzata, e della zucca cotta in umido. Questo mi è frullato per la testa, questa è la ricetta che mi è venuta in mente, e questo è stato alla fine un piatto da Re, da leccarsi letteralmente i baffi. Per vedere la ricetta della besciamella cliccate qui. Se non volete prepararla, potete usare quella già pronta, andrà bene lo stesso. Se volete usare un’altro tipo di formaggio, sostituitelo con provola affumicata, fontina, brie o camoscio d’oro. Se la volete fare vi scrivo le dosi esatte. Provate e poi fatemi sapere. Essendo una ricetta con la zucca, potete inserirla tra le ricette di Halloween.

Un salutone dalla vostra Daniwella.

 

Tempo di preparazione: 10 minuti
Cottura delle patate: 40 minuti
Cottura della zucca: 30 minuti
Preparazione della besciamella: 15/20 minuti.

 

Ingredienti:

5 patate bollite
300 g circa di zucca a tocchetti cotta
1 dose di besciamella
grana padano q.b.
sale q.b.150 g di taleggio

Ingredienti per la besciamella:
500 ml di latte
30 g di burro
30 g di farina
noce moscata
sale q.b.

 

PREPARAZIONE:

Lavate le patate sotto acqua corrente e mettetele a bollire con la buccia, calcolate 40 minuti dall’inizio del bollore. Sbucciate la zucca lavatela e fatela a tocchetti e mettetela a stufare con un goccio di acqua in pentolino per circa 30 minuti o fino a quando sarà bella morbida. Preparate la besciamella come da ricetta. Passate ad assemblare gli ingredienti. In una teglia quadrata di 20 cm circa per lato fate uno strato di patate ormai tiepide, sbucciate e tagliate a fettine e aggiustate di sale. Spolverate di grana grattugiato e taleggio a pezzetti.

Coprite con uno strato di besciamella.

Fate uno strato con la zucca cotta. Se vi piace invece di metterla a pezzi potete farne una purea schiacciandola con la forchetta e versarla sopra las besciamella.

Fate un’altro strato di patate, besciamella e grana grattugiato.

Mettete in forno preriscaldato a 180° per 20/30 minuti, il tempo sufficiente per far colorare la superficie della besciamella.

Sfornate e aspettate circa 20 minuti prima di tagliare a fette.
Ecco un particolare del timballo di patate e zucca.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

CIABOTTO – RICETTA N°12

CIABOTTO – RICETTA N°12

Il ciabotto fa parte della tradizione Abruzzese ed è un gustoso piatto di verdure,  cotte in umido, in bianco o in rosso, con il pomodoro fresco o la passata in bottiglia, usato come contorno ma a volte come gustosissimo piatto unico. Io lo adoro, perché questa mescolanza di sapori e di ortaggi danno al piatto un gusto tutto particolare e irresistibile. Ogni famiglia e ogni cuoca ha la propria ricetta, creata sui gusti personali e sul proprio modo di cucinare. Questa è la mia ricetta di famiglia. Se vi piacciono le verdure apprezzerete immensamente questo piatto. Nulla vieta di aggiungerne altre a seconda del gusto personale o della stagione (porri, fagiolini, zucca, asparagi etc. etc.) Io ve lo consiglio. Quando lo preparate d’estate, vi consiglio di usare il pomodoro fresco. La dose che indico è per 4/5 persone, ma sappiate che questa è una di quelle pietanze di cui io e il mio compagno facciamo da soli una vera scorpacciata. Se come me, amate le verdure e gli ortaggi, adorerete sicuramente questo piatto. Domani pubblicherò una ricetta che mi avete richiesto. Per ora è tutto, e auguro a tutti voi una piacevolissima giornata, e felicità ai fornelli.

 

Dose: per 4/5 persone
Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 40 minuti circa

 

Ingredienti:

2 carote grandi
1 cipolla grande
1 gambo di sedano grande
1 peperone grande rosso
1 melanzana grande
2 zucchine
2 patate medie
450 g di passata di pomodoro (quando la fate d’estate usate il pomodoro fresco fatto a pezzetti)
olio e.v.o.
e sale q.b.

PREPARAZIONE:

Lavate e mondate tutte le verdure.
In una padella capiente, mettete l’olio con carota, sedano e cipolla tagliati a pezzi non troppo piccoli e fate soffriggere a fuoco medio/ basso. Mescolate spesso, fate rosolare senza far attaccare.

Cominciate ad aggiungere gli ingredienti nella sequenza descritta.  Affettate per primo il peperone a cubetti, poi la melanzana a tocchetti, la zucchina e per ultimo le patate. Mettete il coperchio e lasciate cuocere per 10/15 minuti girando spesso, mantenendo sempre il fuoco medio basso.

Scaldate per qualche minuto la passata di pomodoro,  dopo di che versatela nella padella insieme a tutte le verdure, abbassate la fiamma al minimo, mettete il coperchio e cuocete per 30/40 minuti. Mescolando ogni tanto.

Passato il tempo aggiustate di sale e se volete qualche cucchiaio di olio a crudo.

Impiattate  e gustate un buon piatto di ciabotto abruzzese.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA