Crea sito
Daniwella Felicità e passione in cucina

Creme e salse

Vellutata di Asparagi e Piselli – Facile Squisita e Cremosa

Vellutata di Asparagi e Piselli – Facile Squisita e Cremosa

La vellutata di asparagi e piselli è un primo piatto primaverile cremoso saporito e avvolgente. Per questa vellutata ho usato due ortaggi primaverili che insieme stanno benissimo, asparagi e piselli freschi che ho bollito separatamente e che poi ho frullato insieme con pochi semplici ingredienti come sale e yogurt greco, ho completato il tutto mettendo la vellutata di asparagi e piselli in delle fondine guarnendola con dei crostini di pane raffermo croccanti e saporiti e completando con delle punte di asparagi che ho tenuto da parte per la decorazione e un goccino di olio e.v.o. a crudo. Vi assicuro che questa crema delicata conquista sempre tutti perché il suo delicato sapore avvolgente è in grado di rapire ogni palato, anche quello più difficile. Questa vellutata di asparagi e piselli è perfetta servita a pranzo e ancora meglio a cena. Essendo una preparazione semplice senza ingredienti pesanti state sicuri che andrete a dormire sazi, contenti senza essere appesantiti. Inoltre se escludete lo yogurt greco il piatto si trasforma in una ricetta vegan, e se invece lo volete basterà sostituirlo con uno yogurt vegano di soia al naturale senza zucchero (mi raccomando leggete bene l’etichetta) Se la rifarete scrivetemi qui sotto nella sezione commenti e fatemi sapere com’ é andata, se vi è piaciuta o nel caso qualcosa sia andato storto, le vostre domande, sarò felice di rispondervi e insieme troveremo la soluzione. Vi chiedo un favore grandissimo che a voi non vi costerà nulla e che vi impiegherà solo pochissimi secondi del vostro tempo, aiutatemi condividendo questo articolo sui social, utilizzate l’icona di Facebook Twitter che si trova sotto al titolo della ricetta. Tante condivisioni, tante nuove ricette che vi faranno fare sempre un successone, garantisce Daniwella.

SCOPRI COME PREPARARE DEI GUSTOSI CROSTINI CHE RESTANO CROCCANTI E SAPORITI PER 1 SETTIMANA – CLICCA PROPRIO QUI –>> RICETTA CROSTINI DI PANE

DIARIO DI BORDO

Considero da sempre la vellutata di asparagi un piatto chic che ho proposto sempre nei miei pranzi importanti ed ho avuto sempre un grande successo per non parlare dei tanti complimenti ricevuti. Una sera l ho voluta preparare quando ho avuto come ospite la mia amica Martina che è vegetariana, era così estasiata da tanta bontà che ha spontaneamente fatto il bis senza aspettare che glielo chiedessi e si è riempita il piatto da sola dicendomi mentre se lo riempiva ” scusami Dany ma questa vellutata è troppo buona per rimanere ancora dentro la pentola e non venire nel mio piatto ” . Quella sera non finiva di ringraziarmi per averle preparato questo piatto che lei ha definito “cibo degli dei”.

 

Dose : 4 porzioni
Preparazione : 30 minuti
Cottura : 30 minuti

 

Ingredienti

720 g di asparagi (non puliti)
420 g di piselli freschi già sgranati
1 cipolla piccola
2/3 cucchiai di yogurt greco
1 cucchiaio di olio e.v.o.
crostini di pane

 

LA RICETTA PASSO PASSO

Pulite gli asparagi eliminando le parti bianche e lasciando solo la parte verde dei gambi. Sciacquateli per bene sotto l’acqua corrente. Tagliateli in 4/5 pezzi lasciando intere le punte.

Portate a ebollizione una pentola con dell’acqua (abbondate perché la dovrete usare anche per cuocere i piselli), metteteci i gambi e cuocete per 9 minuti al ripartire del bollore dell’acqua, dopo di che mettete le punte e cuocete ancora per 5 minuti. Scolate tenendo da parte l’acqua di cottura degli asparagi.

Mentre gli asparagi cuociono, in una padella capiente soffriggete la cipolla a tocchetti piccoli con l’olio per 3 minuti, fatela rosolare a fuoco dolce mescolando. A questo punto aggiungete i piselli insieme a l’acqua degli asparagi e cuocete per 20 minuti a fiamma media. Se l’acqua si dovesse ritirare e i piselli non fossero ancora cotti aggiungete un pochino di acqua calda 1 mestolo per volta fino a cottura.

Una volta cotti i piselli aggiungete gli asparagi. Mescolate e insaporite per 2 minuti.

Togliete dal fuoco e nella stessa pentola aggiungete 2/3 cucchiai di yogurt greco.

Aggiustate di sale e frullate il tutto con il frullatore ad immersione.

Dovrebbe esservi rimasto ancora del brodo di asparagi aggiungetelo pian piano raggiungendo la consistenza ideale della vellutata.

Servite con dell’olio e.v.o. a crudo, i crostini e le punte di asparagi.

 

I MIEI CONSIGLI

Per fare una vellutata di verdure (in questo caso di asparagi e piselli) partite sempre da acqua o brodo caldo fatto da voi. Quindi se avete nel congelatore del brodo pronto di verdure fatto da voi per questa ricetta potete usare quello al posto dell’acqua. Mettetelo nella pentola e fatelo scongelare tenendo la fiamma alta.

Appena le verdure sono morbide vuol dire che sono pronte per essere frullate e diventare una vellutata. Non andate oltre la cottura perché stracuocendo le verdure, rischiereste di far perdere sapore e sostanze preziose.

Quanto liquido usare quando si fanno le vellutate ? La quantità di acqua giusta è quella quasi a coprire leggermente le verdure.

Per evitare di avere il problema di avere una vellutata troppo acquosa, togliete un pochino di liquido con il mestolo e mettetelo in una tazza, provvedete a frullare e se vedete che è troppo densa aggiungete dell’altro liquido, altrimenti lasciatela direttamente così, in questo modo sarete sicuri di avere una vellutata della giusta cremosità. E’ sempre più facile aggiungere del liquido piuttosto che toglierlo una volta frullato il tutto. Assaggiate e regolate di sale.

Amo sempre aggiungere una quantità di proteine all’interno delle vellutate che preparo. Lo yogurt greco può essere sostituito dalla stessa quantità di formaggio spalmabile ( tipo fhiladephia ) o robiola o stracchino. Oppure da qualche cucchiaio di panna fresca liquida o 20 g di burro o formaggio grattugiato.

Prima di frullare potete anche aggiungere se volete degli odori freschi come prezzemolo e menta, daranno un tocco di freschezza al palato e saranno un piacevole contrasto di sapori.

A questo punto la vellutata è pronta per essere servita nelle fondine e se vi piace con un velo di olio e.v.o. Ma se evitate le vellutate proprio perché quella salsa liquida vi da l’effetto minestrina da ospedale, arricchitela con un topping, che serve per completare e per variegare le preparazioni conferendo loro una maggior cura estetica e un’arricchimento di sapore.

In questa ricetta ho usato dei crostini di pane raffermo (il link di riferimento alla ricetta ve l ho scritto sopra) insieme alle punte degli asparagi stessi. Il tutto ha conferito gusto, sostanza e anche un’effetto visivo molto bello da vedere.

Voi potete sbizzarrirvi ogni volta a secondo dei vostri desideri del momento.

Scaglie di formaggio, nocciole o frutta secca tostata e sbriciolata, tocchetti di verdura saltata in padella. Oppure usare del bacon croccante, un uovo in camicia, della feta greca sbriciolata. Insomma quello che volete. Parola d’ordine – SBIZZARRITEVI LASCIANDO SPAZIO ALLA VOSTRA FANTASIA.

 

Buon appetito!

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #daniwellaricette.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

Camy Cream : Ricetta Senza Cottura con Soli 3 Ingredienti

Camy Cream : Ricetta Senza Cottura con Soli 3 Ingredienti

La camy cream è una crema senza cottura fatta con soli e ingredienti : mascarpone, latte condensato e panna fresca. Adatta in sostituzione alla crema pasticcera, e con la quale ci si può riempire qualsiasi dolce. Ci si può fare praticamente di tutto, una crema che può anche essere arricchita e colorata, con crema spalmabile alla nocciola, limone, fragole, frutti di bosco, o con quello che vi trovate in casa in quel momento. Io l’ho scovata anni fa, sul web, precisamente sul sito di cookaround, creata da una ragazza che frequenta questo sito.  Volete che vi dia un’idea o che vi stuzzichi la fantasia su come usarla ? Detto fatto : ripieno delle torte di compleanno, cannoli, tiramisù, rotoli di pasta biscotto, crostate, bignè, semifreddi, dolci al cucchiaio, qualsiasi decorazione su qualsiasi torta. Non c’è limite alla vostra fantasia.  Ancora due cose importanti su questa crema : tutti gli ingredienti devono essere freddi di frigorifero, aggiungete gradatamente a filo il latte condensato, perché potrebbe volercene anche meno dell’intero tubetto, in quanto la crema deve rimanere piuttosto densa, non liquida. E’ proprio con questa crema che ho preparato la mia torta di compleanno che vedrete domani sul blog.

Un bacio a tutti e buona giornata.

 

Dose : per riempire una torta di cm 24/26 di diametro
Preparazione : 15 minuti
Riposo : 1 ora

 

Ingredienti :

500 g di mascarpone di buona qualità
150 ml di panna fresca da montare
1 tubetto da 170 g di latte condensato

 

PREPARAZIONE :

Tirate fuori gli ingredienti dal frigorifero.
Cominciate montando il mascarpone con le fruste elettriche per 2 minuti.

Versate a filo il latte condensato, continuando a montare. Decidete se sia il caso di usare l’intero tubetto, una volta che guarderete la consistenza della crema.

Montate la panna e aggiungetela al mascarpone, mescolatela con una spatola, con un movimento dal basso verso l’alto per non farla smontare. Riponete in frigorifero a rassodare almeno per 1 ora.

Ecco la Camy Cream pronta per essere usata.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

Crema Con Uova Intere – Ricetta Buonissima e Antispreco

Crema Con Uova Intere – Ricetta Buonissima e Antispreco

La crema con le uova intere è un’alternativa alla crema pasticcera fatta solo con i rossi d’uovo. Questa ricetta vi sarà utile innanzitutto quando avete poche uova a disposizione, quando sapete già che non riutilizzerete gli albumi e che andrebbero sprecati, e quando volete una crema che sia più leggera. E già, in realtà risulta più leggera di sapore proprio per la presenza degli albumi. Usate la crema con le uova intere per riempire torte e pasticcini o mangiata come merenda insieme ai biscotti secchi. Anche questa crema è una ricetta di base utile per realizzare altre creme aromatizzate come quella al cioccolato, al caffè al pistacchio e al limone. La crema con le uova intere è così buona che preparata una volta non la lascerete più, perché è una di quelle ricette che creano dipendenza. Se vi è piaciuta la ricetta usate il bottoncino dell’icona di Facebook e di Twitter che si trovano sopra ⇑ sotto al titolo della ricetta e condividetela sul vostro profilo. Un grazie a chi lo farà. Leggete l’articolo fino alla fine dove troverete i miei consigli e i trucchetti per realizzare questa e tutte le mie altre ricette a regola d’arte. Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social, grazie !!!

DIARIO DI BORDO

Quando eravamo ragazzine, io e le mie sorelle preparavamo proprio questa crema e la usavamo per riempire la torta della mamma per le nostre festicciole scolaresche, per questo rientra tra le mie ricette confort food. Quindi oggi ve la propongo con tutta la sua bontà. Per la presenza degli albumi sappiate che risulta più chiara di colore rispetto alla crema fatta solo con i rossi dell’uovo. Questa è la crema che uso spesso anche quando vado di corsa  perché si realizza davvero in pochissimo tempo. Lo usata per riempire molte torte di compleanno e anche quella fatta per il compleanno di mio padre di quest’anno, che vedrete domani sul blog. Ma voi potete usarla anche da mangiare da sola con dei biscotti secchi tipo savoiardi o lingue di gatto oppure per riempire tartellette, cornetti, briosche, cannoli, finte pesche all’alchermes e tanto tanto altro. Quale torta avrò scelto di fare per il compleanno del mio babbo ? Non perdetevi la ricetta di domani.

Preparazione: 10 minuti
Cottura: 15 minuti
Tempo totale: 25 minuti

 

Ingredienti

500 ml di latte fresco
100 g di zucchero
2 uova intere medie
40 g di farina 00
1 limone non trattato usare la solo la scorza
1 bustina di vanillina

 

LA RICETTA PASSO PASSO

In un pentolino mettete a scaldare il latte a fuoco medio alto, con la scorza del limone e 1 bustina di vanillina. Dopo 3 minuti toglietene la quantità di un bicchiere. In una ciotola sbattete le uova intere con lo zucchero.

Aggiungete la farina e mescolate.

Poi versate il bicchiere di latte e continuate a mescolare.

Versate il composto di uova nel latte e mescolate continuamente.

Mescolate sempre nello stesso verso e portate a cottura. Ci vorranno circa 10 minuti.

Quando vedrete la crema addensarsi e la crema farà il primo bollore vuol dire che è cotta.

Coprite la superficie con la pellicola trasparente a contatto per non far formare la pellicina oppure come ho fatto io in questo caso spolverando un pochino di zucchero sulla superficie.

Fate raffreddare la crema a temperatura ambiente prima di metterla in frigorifero.

Ed ecco a voi la crema con le uova intere.

 

I MIEI CONSIGLI

Il sapore di questa crema è molto più delicato per via degli albumi, per questo motivo uso due aromi. Vi consiglio di tagliare la scorza gialla del limone tutta in un pezzo perché così rilascerà i suoi oli essenziali fino a fine cottura della crema. In questo modo riuscirete più facilmente a toglierlo a fine della cottura. Non buttate la scorsa usata. Lavatela sotto l’acqua corrente, asciugatela con un foglio di carata assorbente e tritatela in un mixer, potete riutilizzarla in un’altro dolce. Oppure potete decidere di tenere in infusione la scorza di limone nel latte per tutta la notte. Fate questa operazione la sera prima.

Se invece della vanillina volete usare quella naturale, incidete nel mezzo una bacca di vaniglia, con il coltello prelevate i semini e incorporateli con le mani allo zucchero prima di mescolarlo alle uova.

Al posto della farina potete anche utilizzare l’amido di mais che donerà ancora più leggerezza alla crema.

 

Buon appetito!

 

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella