Crea sito
Daniwella Felicità e passione in cucina

Stuzzichini e Antipasti

FRITTELLE DI MAIS – RICETTA N° 203

FRITTELLE DI MAIS – RICETTA N° 203

Oggi la mia cucina prevede qualcosa di veloce e molto sfiziosa. Un’idea davvero grandiosa per collocare il classico barattolino di mais in una pietanza diversa dalla classica insalata ….  anzi queste frittelline possono fungere da accompagnamento alla vostra insalata verde. Ricordatevi che per la presenza del mais, potete includere questa ricetta tra quelle per una serata tra amiche compreso il giorno della festa della donna. Le ho preparate proprio per quest’occasione l’8 marzo scorso per una cenetta carina per me e il mio compagno, e queste frittelle sono state le protagoniste del piatto. Inutile dirvi che sono sparite in un baleno. Abbiamo festeggiato a casa ed è stata una piacevole serata a due. Ho cucinato 3 cose ma tutte molto goduriose. In fondo a tutto troverete la foto del piatto che avevo fotografato quella sera. La ricetta è tratta dal libro I menù di Misya.

Vi auguro un buon sabato. Voi provatele e fatemi sapere.

 

Dose : per 12 frittelle
Preparazione : 15 minuti
Cottura : 15 minuti
Tempo totale : 30 minuti

 

Ingredienti :

150 g di mais in scatola
50 g di farina
70 ml di latte
1 uovo di grandezza medio-grande
25 g di formaggio grattugiato
sale q.b.
pepe nero in polvere q.b.
qualche foglia di basilico
olio di semi per friggere q.b.

 

PREPARAZIONE :

Sbattete l’uovo in una ciotola, aggiungete la farina, il latte, il formaggio grattugiato e amalgamate fino a formare una pastella liscia.

Scolate il mais e aggiungerlo alla pastella insieme alle foglie di basilico spezzettate, il sale e il pepe (il ho messo l’erba cipollina secca perchè non disponevo del basilico).

Lasciate riposare un quarto d’ora in frigo.

Fate scaldare l’olio in padella e versate il composto a cucchiaiate. Friggete un paio di minuti per lato, quindi poggiatele su un foglio di carta assorbente.

Servite calde.

Ecco il mio piatto per la festa della donna del 2015 che comprendeva :

Bruschette con pane cotto a legna lievitazione pasta madre con sopra provola di Tornareccio e salsicce nostrane abruzzesi

Mousse di ricotta di mucca aromatizzata con miele di acacia, pepe, sale e rucola

Frittelle di mais

Insalatina di pomodorini dolci condite con olio sale e pepe.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

SUPPLI’ – COME RICICLARE GLI AVANZI – RICETTA N° 179

SUPPLI’   – COME RICICLARE GLI AVANZI – RICETTA N° 179

Questi suppli li ho realizzati con gli avanzi del risotto ai funghi che avevo cucinato il giorno prima. Ricetta tratta dal libro Cotto e Mangiato di Benedetta Parodi. E’ la prima ricetta del libro racchiusa nella categoria Antipasti e Piattini. E’ sempre un piatto che cucino, il giorno dopo che ho fatto il risotto, perché puntualmente ne faccio sempre di più, e avanza sempre. Si tratta di un perfetto jolly per riciclare  l’avanzo del giorno prima. E non importa se è rosso, giallo o alle verdure, il supplì verrà bene sempre e comunque, e per usare le parole di Benedetta, vi sorprenderete ben presto a cucinare quantità spropositate di risotto, pregustandovi già il fritto del giorno successivo. Per chi ha problemi con il fritto,cottura in forno no problem. Potete usare questa ricetta come antipasto per la festa della donna di domenica prossima 8 Marzo. Coccolatevi con qualcosa di buono donne.

Buona giornata.

Dose : per 6 supplì grandi
Preparazione : 15/20 minuti
Cottura : 15 minuti circa


Ingredienti :

1-2 mozzarelle
risotto avanzato del giorno prima (altrimenti 300 g di riso già bollito, condito con sugo rosso, Grana Padano grattugiato e fatto raffreddare)
2 uova
farina 00 q.b.
pangrattato q.b.
olio di semi per friggere q.b.


PREPARAZIONE :

Tagliare le mozzarelle a dadini di cm 1 cm e mezzo.
Mettete il riso avanzato in una ciotola, e mescolateci 1 uovo, 2-3 cucchiai di Grana Padana.
Prendete una manciata di riso con le mani, metteteci al centro uno o due dadini di mozzarella, richiudete la pallina.
Passarla nella farina.
Nell’uovo rimasto.
E infine nel pangrattato. Continuate fino a impanare tutti i supplì.
Friggete i supplì in abbondante olio bollente rigirandoli per cuocerli da entrambe le parti.
Scolarteli su carta assorbente.
Mangiateli caldi o tiepidi.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

ROSTI DI PATATE E CIPOLLE – RICETTA N° 138

ROSTI DI PATATE E CIPOLLE – RICETTA N° 138

Oggi una ricetta internazionale, e precisamente vi porto in Svizzera. Il rosti si prepara con patate grattugiate a crudo o precedentemente bollite e messe in frigorifero per una notte, saltate in padella per ottenere la crosticina dorata. Anche se la ricetta base prevede solo patate, spesso vengono aggiunte cipolla, pancetta, formaggio, erbe aromatiche o anche mele. Solitamente si usano le patate lesse, se il rosti viene servito come contorno, quelle crude se è la portata principale. La mia versione è molto semplice, fatta con cipolle, origano e rosmarino e pepe macinato. Per farli ho voluto usare l’attrezzo per fare gli hamburgher, ma voi potete farli semplicemente con le mani o utilizzando il cucchiaio ; i miei avevano inoltre una larghezza di 8 cm circa, ma voi potete anche farli più piccoli. Se volete potete dare al rosti la forma della padella usata per friggere, realizzandone uno solo.

Vi auguro una buona serata e vado a preparare la ricetta che pubblicherò domani mattina. Nella penultima ricetta vi avevo accennato cosa vedrete, sicuramente una ricetta dedicati ai lievitati.

Dosi : per 4 persone – 6/7 rosti di 8 cm di dm
Preparazione : 15 minuti
Cottura : 30 minuti

Ingredienti :

800 g di patate
1 cipolla bianca piccola
1 cucchiaio di fecola di patate
sale e pepe q.b.
origano e rosmarino in polvere q.b.
olio e.v.o. q.b.

PREPARAZIONE :

Sciacquate le patate e cuocetele con la buccia, partendo dal bollore calcolate 15/20 minuti.
Sbucciatele e fatele raffreddare completamente. Operazione che potete fare anche la sera prima, in tal caso mettete le patate fredde in frigorifero.

Tritate molto finemente la cipolla.

Grattugiate le patate con i fori grandi di una grattugia.

In una ciotola mescolate le patate, la cipolla, il sale, il pepe, l’origano e il rosmarino.

Scaldate una padella, spennellando dell’olio sulla superficie.
Date la forma ai vostri rosti, io ho usato l’attrezzo per fare gli hamburgher. Fateli comunque tondi più o meno schiacciati.

Cuoceteli per 5-10 minuti per lato.

Fate formare la classica crosticina.

Ed ecco i vostri rosti pronti per essere mangiati.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

 

POLPETTE DI LENTICCHIE – RICETTA N° 125

POLPETTE DI LENTICCHIE – RICETTA N° 125

Questa ricetta dovevo assolutamente postarvela stamattina. L’ho fatta ieri sera per la cena. Avevo delle lenticchie già cotte in frigorifero già da un paio di giorni. E sapevo che il rischio era quella di non mangiarle e che andassero buttate. Così ho deciso di presentarle sotto un’altra forma. Mi sono ingegnata e così ho fatto queste gustose polpette. Ho deciso di usare 2 ingredienti che avevo messo nelle polpettine arabe i Falafel ( cliccate qui per vedere la ricetta ), la cipolla e il coriandolo, e non mi sono sbagliata. Entrambi gli ingredienti hanno dato un sapore gustosissimo e inebriante. Inoltre la dose del pane raffermo è piuttosto indicativa. Ho fatto la prova friggendone alcune, e ho deciso di aggiungere 2 fette di pane in più, rispetto a quello che avevo messo, quindi regolatevi di conseguenza. Inoltre mi sono scordata di mettere del formaggio grattugiato, ma le polpette sono uscite  buone ugualmente. Se volete, potete provare ad aggiungere 50 g di parmigiano o un formaggio un po’ più saporito, e poi ditemi come è andata.

Buona giornata a chi passa di qua !!!

 

Dose : per 20/25 polpette circa
Preparazione : 10 minuti
Cottura : 20/25 minuti circa

 

Ingredienti :

620 g di lenticchie già cotte
4 fette di pane raffermo ( potete anche mettere del pan carrè se preferite )
1 uovo medio
4 cucchiai di pane grattugiato
50 g di cipolla di Tropea
sale q.b.
coriandolo grattugiato q.b.
2 patate lesse ( 250 g circa )
olio di semi per friggere q.b.

 

PREPARAZIONE :

Scolate le lenticchie dal loro liquido di cottura. Mettetele in una capiente ciotola con il pane raffermo al quale avrete tolto la crosta, sbriciolato tra le mani, l’uovo, il pane grattugiato, la cipolla a pezzettini piccoli, il sale, le patate lesse schiacciate e il coriandolo grattugiato.

Impastate per bene.

Fate delle polpettine della grandezza di una noce, bagnandovi le mani ogni qualvolta vi si appiccicherà troppo impasto sulle mani, adagiatele in un piatto ricoperto di carta forno, e mettetele  in frigorifero a riposare da un mimino di 30 minuti a un massimo di 1 ora, per farle compattare bene.

Passato il tempo necessario, scaldate abbondante olio di semi, e procedete a friggere qualche polpetta, facendola ben imbrunire da entrambi i lati. In questo modo vi renderete conto se l’impasto ha ancora bisogno di aggiungere un’altra fetta di pane raffermo. Se vedete invece che tengono la cottura, procedete a cuocere tutte le polpette.

Scolatele su carta assorbente. Dopo averle cotte tutte aspettate almeno 30 minuti prima di mangiarle ( lo so che è difficile specialmente se si è affamati ). Ma solo così potrete gustarne tutti i sapori.
Servite le polpette su un letto di insalata fresca, non condita.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

RUSTICI CON LE ALICI – RICETTA N° 106

RUSTICI CON LE ALICI – RICETTA N° 106

I rustici alle alici sono fantastici. Veloci da preparare, e buonissimi da mangiare. Il procedimento è  simile ai rustici con i wurstel, che avevo pubblicato qualche tempo fa, ma con qualche passaggio in più. Anche questi, facevano parte delle cose che ho preparato per il compleanno di mio cognato a giugno. Potete prepararli per voi, o in occasione di feste, buffet, o come antipasto, aperitivo da stuzzicare magari davanti la televisione mentre vedete lo sport o il vostro programma preferito. Sono molto versatili come potete vedere. E anche questi potete prepararli prima, congelarli eppoi tirarli fuori dal congelatore al momento del bisogno, scongelandoli direttamente in forno, se volete mangiarli caldi, o lasciandoli scongelare a temperatura ambiente per una mezz’ora circa. La giornata passata al mare ieri è stata stupenda, e vi confesso che a Luglio inoltrato ho fatto il mio primo bagno al mare della stagione.

Bene, vi lascio alla ricetta, e mi metto a cucinare per la cena, alla prossima e buona serata.

 

Dose  : per 32 rustici
Preparazione :15 minuti
Cottura : 15 minuti

 

Ingredienti :

2 rotoli di pasta sfogli rotonda già pronta
1 barattolo di alici sott’olio da 150 g
q.b. di olio di semi del barattolo di alici per spennellare
1 uovo per spennellare

 

PREPARAZIONE :

Preriscaldate il forno a 180°.
Srotolate la pasta sfoglia su un piano di lavoro, con una rondella dividetela in 4.

Dopo dividetela in 16.

Separate le alici dall’olio di semi in 2 contenitori separati.

Dividete le alici a metà, e arrotolatele mettendone 1 su ogni triangolo.
Spennellate con un po’ di olio del vasetto ogni triangolino all’interno.

Arrotolate ogni triangolino fino a formare 1 cornetto (cliccate sulla ricetta dei rustici con wurstel per vedere come arrotolarli ).
Con la stessa carta forno della pasta sfoglia, ricoprite una leccarda da forno.
Spennellate la superficie dei cornetti con l’olio delle alici e dopo con l’uovo per colorarli.

Infornate in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti.

Sfornateli appena risultano dorati.

Ecco i rustici alle alici, pronti per essere mangiati.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

RUSTICI CON WURSTEL – RICETTA N° 90

 RUSTICI CON WURSTEL – RICETTA N° 90

I rustici con i wurstel, sono componenti salati essenziali dei buffet per le feste o come parte di un aperitivo prima di una cena importante, chissà quante volte le avrete mangiate proprio in queste occasioni. Farli a casa è veramente facile, ma sopratutto economico, in confronto a quanto potrete pagarli in qualsiasi forno o pasticceria che li preparano. Perché spendere tanto quando con pochissimi Euro e pochissimo tempo possiamo farli noi? Per prepararli occorrono 30 minuti del nostro tempo, 2 rotoli di pasta sfoglia già pronta e 1 una confezione di wurstel grandi. Potete anche prepararli in anticipo e metterli nel congelatore, così da averli già pronti quando vi occorrono, come ho fatto io. Vi è piaciuta la ricetta? L’avete trovata divertente? O l’avete trovate interessante? Oppure c’è qualche ricetta che avete trovato eccezionale? Esprimetemi la vostra reazione, scendendo con il mouse fino alla fine della ricetta, sotto troverete la possibilità di farmi sapere come l’avete trovata, divertente, interessante o eccezionale !!!

Vi ringrazio per la vostra disponibilità e un saluto a tutte le cuochine e i cuochini che mi seguono e mi leggono.

Dose: per 36 rustici
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 15 minuti

 

Ingredienti:

2 rotoli di pasta sfoglia già pronta
1 confezione di wurstel grandi
1 rosso d’uovo per spennellare

 

PREPARAZIONE:

Preriscaldate il forno a 180°.
Srotolate la pasta sfoglia su un piano di lavoro, con una rondella dividetela in 4.

E dopo dividetela in 16.

Dividete a rondelle i wurstel.

Mettete 1 rondella ogni triangolo.

Arrotolate fino a formare 1 cornetto.

Mettete gli stuzzichini sulla leccarda, ricoperta con carta forno e spennellateli con il rosso d’uovo, infornateli in forno già caldo 180° per 10/15 minuti.

Sfornateli appena risultano dorati.

Ecco i vostri stuzzichini e rustici, belli da vedere e buoni da mangiare.

Ed ecco come risultano da vicino.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

STUZZICHINI ALLO ZAFFERANO – RICETTA N° 64

STUZZICHINI ALLO ZAFFERANO – RICETTA N° 64

Buongiorno a tutti e benvenuti nel mio blog. E’ appena finito Carnevale, e subito ci si prepara per un’altra festa. Questa volta è quella dell’8 marzo, la festa internazionale della donna, ed è curioso sapere che in nazioni diverse, si festeggia in maniera diversa dalla nostra. Comunque la pensiate su questa festività, se siete tra quelle, che sabato sera, staranno a casa con le proprie amiche e mariti e figli, per passare una serata diversa dal solito, o perché non gradite andare in un locale a mangiare fuori, questa è la prima ricetta che vi consiglio. Un’antipasto o stuzzichino, precena, da servire appena arrivano le vostre ospiti. Per la presenza dello zafferano, i vostri stuzzichini avranno un bel colore giallo, che rievocano il colore della mimosa, che rappresenta questa festività. Potete prepararla il giorno prima, fate freddare in frigorifero gli stuzzichini e serviteli freddi, io li ho provati così e sono ottimi, ma che dico, superbi. Questa è la ricetta, e mi farà piacere se la vorrete provare.

Un bacio a tutte voi, scappo, perché la mia agenda è piena di cose da fare oggi.

 

Dose: per 8/10  persone
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 15/20 minuti circa (gli stuzzichini devono dorarsi bene in superficie)

 

Ingredienti:

2 uova medio – grandi
5 cucchiai di formaggio grattugiato
400 g di ricotta (io ho usato la capra, voi mettete quella che piace a voi)
1 bustina di zafferano
1 mazzetto di prezzemolo
sale e pepe in polvere q.b.

 

PREPARAZIONE:

In una ciotola capiente sbattete le uova. Unite la ricotta, il formaggio grattugiato, lo zafferano  un po’ di prezzemolo tritato, sale e pepe q.b.

Amalgamate il tutto, fino ad ottenere una crema morbida ed omogenea.

Stendete il composto in una piccola teglia oliata o ricoperta con la carta forno, cuocete in forno preriscaldato a 180° per 15/20 minuti, fino a che si sarà dorato in superficie.

Togliete dal forno, lasciate raffreddare, e tagliate a quadretti. Mettete in frigorifero fino al momento di servire.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA