Crea sito
Daniwella Felicità e passione in cucina

Rustici

Fiadoni abruzzesi

fiadoni abbruzzesi

Diario di bordo
I fiadoni abruzzesi sono il mio confort food per eccellenza in quanto mi ricordano tanto mia nonna Anna; quando li cucinava era in grado di sfornare per ore fiadoni e pizze di formaggio, la casa e il salotto si riempivano di giallo e di un profumo meraviglioso di formaggi. Ogni famiglia ha la sua ricetta con dosi e formaggi diversi. Questa è la mia, alla quale sono molto affezionata e della quale sono orgogliosa. Chiunque abbia assaggiato i miei fiadoni abruzzesi mi ha riempito sempre di grande soddisfazione, con una marea di complimenti, per questo motivo ne vado molto fiera. Se vorrete provare la mia ricetta non ve ne pentirete.

I fiadoni abruzzesi sono dei rustici tipici pasquali che si fanno in tutto l’Abruzzo. Ogni contrada, città e frazione ha la propria variante. Qui da noi a Pescara il fiadone abruzzese tipico è fatto come un raviolo, e all’interno il guscio di pasta racchiude un’impasto di formaggi  grattugiati : Rigatino, Pecorino stagionato, Grana padano, uova sale e pepe. 

la ricetta passo passo

consigli e curiosità

 Buon appetito!

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

Fiadoni abruzzesi

ozedf_soft
I fiadoni abruzzesi sono dei rustici tipici pasquali che si fanno in tutto l’Abruzzo. Ogni contrada, città e frazione ha la propria variante. Qui da noi a Pescara il fiadone abruzzese tipico è fatto come un raviolo, e all’interno il guscio di pasta racchiude un’impasto di formaggi  grattugiati : Rigatino, Pecorino stagionato, Grana padano, uova sale e pepe. I fiadoni abruzzesi sono il mio confort food per eccellenza in quanto mi ricordano tanto mia nonna Anna; quando li cucinava era in grado di sfornare per ore fiadoni e pizze di formaggio, la casa e il salotto si riempivano di giallo e di un profumo meraviglioso di formaggi. Ogni famiglia ha la sua ricetta con dosi e formaggi diversi. Questa è la mia, alla quale sono molto affezionata e della quale sono orgogliosa. Chiunque abbia assaggiato i miei fiadoni abruzzesi mi ha riempito sempre di grande soddisfazione, con una marea di complimenti, per questo motivo ne vado molto fiera. Se vorrete provare la mia ricetta non ve ne pentirete.
Dose: per 30/40 fiadoni Preparazione: 1 ora e 30 circa Cottura: 20 minuti  

Ingredienti per l’impasto:

ozedf_vivid

500 g di farina 00 100 g di olio e.v.o. 100 g di vino bianco 2 uova medie 1 pizzico di sale rosso d’uovo per spennellare q.b.

Ingredienti per il ripieno:

ozedf_vivid

100 g di pecorino stagionato (semi-salato) 100 g di parmigiano grattugiato 100 g di formaggio rigatino grattugiato 50 g di ricotta di mucca (ben scolata) 5 uova medie pepe e sale sé sono necessari q.b.

 

PREPARAZIONE:

In una ciotola  mettete la farina e al centro versate l’olio, il vino, le uova, il sale.
ozedf_vivid
Mescolate.
ozedf_vivid
Quando i liquidi saranno assorbiti trasferite sulla spianatoia.
ozedf_vivid
Impastate fino ad ottenere un panetto. Copritelo con una canovaccio o la pellicola mentre preparate il ripieno.
ozedf_vivid
 

In una ciotola sbattetele per bene i formaggi, le uova, la ricotta, il pepe e mescolate.

ozedf_vivid

Assaggiate  e aggiustate di sale solo se necessario.

ozedf_vivid

Mettete il ripieno nel sac a poche.

ozedf_vivid

Con il mattarello o con una macchinetta stendete l’impasto a sfoglia sottile e procedete come per i ravioli, cliccate qui per vedere il procedimento per stendere la pasta alla macchinetta.

Con il sac a poche disponete mucchietti di ripieno di formaggio.

ozedf_vivid
  Distanziateli l’uno dall’altro e poi ripiegateli su se stessi, schiacciando bene i bordi.
ozedf_vivid

Tagliateli con una rondella e con i rebbi di una forchetti sigillateli tutto intorno come se fossero dei ravioli.

ozedf_vivid

Metteteli distanziati l’uno dall’altro su una leccarda da forno ricoperta di carta forno. Spennellate ogni fiadone con il rosso d’uovo e con le forbici fate un piccolo taglietto al centro, eviterà al fiadone di scoppiare e permetterà al fiadone di gonfiarsi. Infornate in forno preriscaldato a 180° per 15/20 minuti.

ozedf_soft

Sfornate appena sono dorati.

ozedf_soft

Ed ecco i fiadoni abruzzesi chi ne volete uno ?????

ozedf_soft
    Curiosità : questi che vedete in foto, li ho preparati insieme a mia suocera sabato pomeriggio, e vi assicuro che non ne ho mai preparati così tanti, abbiamo fatto 250 fiadoni, dei quali una parte li abbiamo messi nel congelatore e l’altra li abbiamo regalati. Il Rigatino è un formaggio prodotto con latte di vacca intero pastorizzato a pasta dura semicotta e caglio capretto; aggiungete al ripieno dei fiadoni il pepe solo se assaggiandolo vi accorgete che l’insieme dei formaggi manca di salinità, vi aiuterà a far risaltare l’aroma dei formaggi. I miei consigli : Potete variare le dose dei formaggi a vostro piacimento. Cosa importantissima, nel fiadone non va’ messo il lievito. Usate un sac a poche per mettere il ripieno sulla pasta, farete più velocemente il lavoro.
  Buon appetito! Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui. ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui.  Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected] CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA
ozedf_soft
 

MUFFIN SALATI ZUCCHINE E PARMIGIANO

MUFFIN SALATI ZUCCHINE E PARMIGIANO

INGREDIENTI

200 g di farina del tipo 1
100 g di parmigiano grattugiato
1 cucchiaino di zucchero canna
1 cucchiaino e mezzo di lievito per torte salate
1 pizzico  di pepe nero macinato
2 pizzichi di sale di sicilia
150 ml di latte vegetale
2 zucchine grattugiate 300 g circa
2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
2 uova del tipo grande

Diario di bordo
Non avete idea di quante volte ho fotografato i vari passaggi ma senza riuscire ad ottenere una foto finale decente perché i muffin finivano nelle nostre bocche prima che potessi immortalarli. Ma questa volta armata di pazienza e coraggio, li ho preparati di mattina presto e finalmente l’opera si è compiuta. Sono affezionata a questa ricetta, è troppo buona e non l’ho mai cambiata. La faccio da sempre da quando ho fatto il mio primo muffin salato. Nel blog c’è già una ricetta dei muffin dolci e la potete trovare qui sotto. Volete vedere una ricetta particolare sul mio blog ? Mandatemi un commento e farò di tutto per accontentarvi, come ho fatto con questi muffin che mi hanno richiesto su facebook.

35 minuti

12 Muffin

I muffin salati zucchine e parmigiano sono mini tortine monoporzione. Sono bocconcini morbidi e talmente golosi che quando le preparo io e Corrado, raramente riusciamo ad aspettare che si freddino prima di mangiarli. Riusciamo praticamente a mangiarceli 10 minuti dopo averli sfornati, ancora bollenti di forno. Ovviamente in questo modo non riusciamo mai ad avere un muffin salato zucchine e parmigiano intero nella sua forma, perché essendo bollente una buona parte di muffin rimane attaccato al pirottino. Voi non fate come noi, aspettate che si freddino eppoi mangiateli.

la ricetta passo passo

curiosità, consigli e varianti

 Buon appetito!

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

MUFFIN SALATI  ZUCCHINE E PARMIGIANO 

nfd
I muffin salati zucchine e parmigiano sono mini tortine monoporzione. Sono bocconcini morbidi e talmente golosi che quando le preparo io e Corrado, raramente riusciamo ad aspettare che si freddino prima di mangiarli. Riusciamo praticamente a mangiarceli 10 minuti dopo averli sfornati, ancora bollenti di forno. Ovviamente in questo modo non riusciamo mai ad avere un muffin salato zucchine e parmigiano intero nella sua forma, perché essendo bollente una buona parte di muffin rimane attaccato al pirottino. Voi non fate come noi, aspettate che si freddino eppoi mangiateli. Non avete idea di quante volte ho fotografato i vari passaggi ma senza riuscire ad ottenere una foto finale decente perché i muffin finivano nelle nostre bocche prima che potessi immortalarli. Ma questa volta armata di pazienza e coraggio, li ho preparati di mattina presto e finalmente l’opera si è compiuta. Sono affezionata a questa ricetta, è troppo buona e non l’ho mai cambiata. La faccio da sempre da quando ho fatto il mio primo muffin salato. Nel blog c’è già una ricetta dei muffin dolci e la potete trovare qui . Volete vedere una ricetta particolare sul mio blog ? Mandatemi un commento e farò di tutto per accontentarvi, come ho fatto con questi muffin che mi hanno richiesto su facebook.   Dosi :  per 12 muffin Preparazione : 10 minuti Cottura : 20/25 minuti  

Ingredienti :

nfd
 

200 g di farina del tipo 1 100 g di parmigiano grattugiato 1 cucchiaino di zucchero canna 1 cucchiaino e mezzo di lievito per torte salate 1 pizzico  di pepe nero macinato 2 pizzichi di sale di sicilia 150 ml di latte vegetale 2 zucchine grattugiate 300 g circa 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva 2 uova del tipo grande

 

PREPARAZIONE :

Fate scaldare il forno a 180°. Rivestite 12 stampini da muffin con i pirottini di carta. In una ciotola mescolate la farina, il parmigiano grattugiato, lo zucchero, il lievito, il pepe e il sale. Nell’altra ciotola mescolate le uova, l’olio, il latte.
nfd
Unite i liquidi nella ciotola delle polveri.
dav
E mescolate.
nfd

Grattugiate la zucchina usando una grattugia a fori grossi e amalgamatela al composto, senza lavorarlo troppo.

dav

Con l’impasto riempite ogni stampino lasciando quasi 2/3 millimetri di bordo.

nfd

Cuocete per 20/25 minuti finché non saranno dorati.

nfd

Sfornate, trasferite su una gratella e fate raffreddare prima di mangiarli.

nfd
CURIOSITA’ : Per realizzare muffin perfetti è essenziale rispettare una regola fondamentale : gli ingredienti liquidi si lavorano separatamente dalle polveri in due ciotole differenti. Sono gli ingredienti liquidi ad essere versati nella ciotola delle polveri, non il contrario. CONSIGLI : Per mettere l’impasto nei pirottini potete usare oltre che ai soliti 2 cucchiai, l’attrezzo per mettere le palline di gelato sui coni se lo avete. Per insaporire il muffin salato potete scegliere invece del parmigiano un formaggio a pasta filata come una provola, Asiago, Fontina e così via. I muffin sono perfetti per cene all’impiedi, cene improvvisate, per gite fuori porta, al mare o in montagna , come pranzo da portare in ufficio o quando vi accorgete che vi manca il pane.
nfd
Sono versatili : potete usare zucca o carote grattugiate a fori larghi anch’essi al posto delle zucchine. Oppure piselli, fagiolini o spinaci ripassati in padella e tagliuzzati. In futuro articolo descriverò la ricetta base da cui partire per realizzare tutte le diverse farciture che possiamo usare per fare muffin salati diversi e parlerò in maniera più dettagliata delle regole per fare il muffin perfetto.
dav
 
Buon appetito!
dav
Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette. Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui. ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui.  Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected] CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA
 

SCHIACCIATINE DI ZUCCHINE

SCHIACCIATINE DI ZUCCHINE – RICETTA N° 244

INGREDIENTI 

350 ml di acqua

350 gr di zucchine

200 gr di farina O

50 gr di formaggio grattugiato

30 ml di olio e.v.o

sale e pepe q.b.

1 pizzico di erba cipollina in polvere

1 pizzico di origano

1 pizzico di maggiorana in polvere  

50 minuti

16 quadrati

Succede che a volte non sappiamo proprio cosa cucinare per cena. O siamo davvero troppo stanchi che non vediamo l’ora di sederci, magari sul divano, e mangiare davanti alla tv, sereni, finalmente rilassati. Questa è una di quelle ricette che richiede  pochissimo tempo, ingredienti che tutti abbiamo in casa e fa gola a tutti. La schiacciatina di verdure possiamo considerarla una via di mezzo tra una torta rustica e una pizza sottile, che alterna una superficie croccante e un’interno morbido e goloso. Preparatela per voi ma offritela anche ad amici e parenti, sarà un successone garantito e tutti vi chiederanno la ricetta. Quindi, date retta a me, appuntatela tra le vostre ricette preferite e custoditela gelosamente. Vi ritornerà utile in tantissime occasioni, come vi ho già accennato nella versione precedente, quella con le patate che potete trovare cliccando ⏩ qui .

Vi saluto amici, vado a preparare altre ricette da proporvi, e vi assicuro che sono tantissime, il computer mi aspetta.

la ricetta passo passo

Varianti

Le schiacciatine sono una ricetta davvero versatile. Il loro impasto e le loro farciture sono pressocchè infinite. L’unico limite è la vostra fantasia…o il vostro gusto, se vogliamo. Ecco per voi una variante deliziosa che ho realizzato, le schiacciatine di patate!

Buon appetito!

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

RUSTICI CON LE ALICI – RICETTA N° 106

RUSTICI CON LE ALICI – RICETTA N° 106

I rustici alle alici sono fantastici. Veloci da preparare, e buonissimi da mangiare. Il procedimento è  simile ai rustici con i wurstel, che avevo pubblicato qualche tempo fa, ma con qualche passaggio in più. Anche questi, facevano parte delle cose che ho preparato per il compleanno di mio cognato a giugno. Potete prepararli per voi, o in occasione di feste, buffet, o come antipasto, aperitivo da stuzzicare magari davanti la televisione mentre vedete lo sport o il vostro programma preferito. Sono molto versatili come potete vedere. E anche questi potete prepararli prima, congelarli eppoi tirarli fuori dal congelatore al momento del bisogno, scongelandoli direttamente in forno, se volete mangiarli caldi, o lasciandoli scongelare a temperatura ambiente per una mezz’ora circa. La giornata passata al mare ieri è stata stupenda, e vi confesso che a Luglio inoltrato ho fatto il mio primo bagno al mare della stagione.

Bene, vi lascio alla ricetta, e mi metto a cucinare per la cena, alla prossima e buona serata.

 

Dose  : per 32 rustici
Preparazione :15 minuti
Cottura : 15 minuti

 

Ingredienti :

2 rotoli di pasta sfogli rotonda già pronta
1 barattolo di alici sott’olio da 150 g
q.b. di olio di semi del barattolo di alici per spennellare
1 uovo per spennellare

 

PREPARAZIONE :

Preriscaldate il forno a 180°.
Srotolate la pasta sfoglia su un piano di lavoro, con una rondella dividetela in 4.

Dopo dividetela in 16.

Separate le alici dall’olio di semi in 2 contenitori separati.

Dividete le alici a metà, e arrotolatele mettendone 1 su ogni triangolo.
Spennellate con un po’ di olio del vasetto ogni triangolino all’interno.

Arrotolate ogni triangolino fino a formare 1 cornetto (cliccate sulla ricetta dei rustici con wurstel per vedere come arrotolarli ).
Con la stessa carta forno della pasta sfoglia, ricoprite una leccarda da forno.
Spennellate la superficie dei cornetti con l’olio delle alici e dopo con l’uovo per colorarli.

Infornate in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti.

Sfornateli appena risultano dorati.

Ecco i rustici alle alici, pronti per essere mangiati.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

TRAMEZZINI DI FOCACCIA O FOCACCIA TRAMEZZINO – RICETTA N° 99

TRAMEZZINI DI FOCACCIA  O FOCACCIA TRAMEZZINO –  RICETTA N° 99 

Questi ve li consiglio vivamente come pranzo da portare nelle vostre gite fuori porta e pic-nic, come nel periodo di Pasqua o come pranzo da portare in spiaggia. Nel periodo di tempo che sono stata assente dal blog, in quei 21 giorni di giugno, ho sperimentato e impastato diverse ricette su pani, focacce e panini. Mi sono così appassionata a farli, che adesso quasi di rado compro il pane. Ebbene si, ho trovato ricette semplici e veloci da fare, il bello è che ho fatto diverse varianti che poi ho riadattato sopratutto per me, che sono intollerante al lievito di birra e al lattosio. Quindi per realizzarli, ho utilizzato il lievito naturale secco comprato nel negozio biologico da cui mi servo e il latte senza lattosio ( che sia di mucca o soia o di riso, avena ecc.). Se voi non avete questo problema, usate tranquillamente il lievito di birra e il latte normale. Questa è una ricetta del bimby conosciuta come  FOCACCIA TRAMEZZINO, e in questo periodo è in giro per il web, veloce da fare anche con le fruste a mano, o in qualsiasi altro robot o mixer da cucina. Una volta che si sarà raffreddata, sarà pronta per essere tagliata a metà, farcita, coperta con la pellicola e messa in frigorifero, fino al momento di tagliarla a rettangolini o a spicchi, a secondo dello stampo che avete usato. Al momento di mangiarla, vi sembrerà di mangiare un tramezzino, morbido, fresco e incredibilmente squisito. Io l’ho portata al mare, e l’ho offerta ai miei amici, l’abbiamo mangiata a pranzo. I complimenti sono stati numerosi. Potete offrirli anche in occasioni di buffet per feste o cerimonie, visto che si prestano ad essere preparati prima e con largo anticipo. Trovate voi la destinazione che gli vorrete dare. Magari, preparatela come cena, per i vostri amici, mentre continuerete a guardate in televisione i mondiali di calcio. A differenza della ricetta originale, io ho diminuito la dose di lievito, che è a vantaggio del sapore e dell’odore della focaccia e ne ho fatto una variante dolce, infatti, aumentando la dose dello zucchero a 60 g totali, otterrete una gustosa focaccia/colazione, da riempire con crema di nocciole spalmabile, marmellata, confettura o qualsiasi altra crema vi piaccia. Nei passaggi che seguono, vedrete come l’ho riempita io, ma voi potete metterci quello che più vi piace.

Fatemi sapere come è andata. Buona giornata e alla prossima ricetta.

 

Dose : per 16 porzioni
Preparazione : 8 minuti
Cottura : 25/30 minuti

 

Ingredienti per la focaccia:

250 g di farina 00
250 g di farina manitoba
500 g di latte senza lattosio
10 g di zucchero
70 g di olio di arachide
mezza bustina di lievito in polvere naturale o mezzo cubetto di lievito di birra
15 g di sale
semi sesamo o di papavero ( io non li ho messi )
1 tuorlo d’uovo
poco latte per spennellare

 

Ingredienti per il ripieno dei tramezzini:

1 hg di prosciutto cotto
1 hg di prosciutto crudo
3 pomodori maturi
10 fettine di formaggio tagliato sottile per panino ( io ho usato formaggio senza lattosio )
12 fettine di insalata a foglia larga
maionese vegan q.b. (cliccate qui per vedere la ricetta)
salsa barbecue o ketchup q.b.

 

PREPARAZIONE:

Intiepidite il latte in un pentolino, e aggiungetelo insieme a olio, zucchero, lievito in una ciotola e mescolate per qualche secondo.

 

INVECE PER CHI HA IL BIMBY :

inserire nel boccale il latte, l’olio, lo zucchero e il lievito per 1 MINUTO A 37°/40° (a seconda del modello che si ha) VELOCITA’ 3.

Aggiungete la farina e il sale e mescolate fino ad ottenere un composto denso e colloso.

INVECE PER CHI HA IL BIMBY: aggiungere farina e sale 3 MINUTI A VELOCITA’ SPIGA.

Ricoprite di carta forno lo stampo che utilizzate, o rotonda di cm 28 di dm o rettangolare/quadrata, versateci il composto con l’aiuto di una spatola, lasciate lievitare per almeno 1 ora.

Spennellate delicatamente con l’uovo e il latte mescolati. Infornate a forno preriscaldato a 180° per circa 25/30 minuti.

Fate raffreddare fuori dal forno.

Una volta che si raffreddata, tagliatela in due. Spalmate entrambi i lati di maionese.

Riempite con uno strato di prosciutto cotto, formaggio a fettine, prosciutto crudo, insalata, pomodoro a fettine e salsa barbecue.

Richiudete e pressate leggermente.

Mettetela su un vassoio, copritela con la pellicola, e fatela rassodare in frigorifero fino al momento di tagliarla a fette e mangiarla.

Ed ecco i tramezzini di focaccia ripieni.

Ecco un particolare visto da vicino.

Ecco come si  presenta la focaccia appena tagliata vista da vicina, una perfetta alveolatura all’interno.

Ed eccola riempita con crema spalmabile alle nocciole servita per colazione.

Inoltre potete anche farcirla bi-gusto, metà prosciutto cotto e metà prosciutto crudo.

Metà formaggio a fettine e metà formaggio fresco spalmabile.

…. proseguendo poi con gli altri ingredienti.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

RUSTICI CON WURSTEL – RICETTA N° 90

 RUSTICI CON WURSTEL – RICETTA N° 90

I rustici con i wurstel, sono componenti salati essenziali dei buffet per le feste o come parte di un aperitivo prima di una cena importante, chissà quante volte le avrete mangiate proprio in queste occasioni. Farli a casa è veramente facile, ma sopratutto economico, in confronto a quanto potrete pagarli in qualsiasi forno o pasticceria che li preparano. Perché spendere tanto quando con pochissimi Euro e pochissimo tempo possiamo farli noi? Per prepararli occorrono 30 minuti del nostro tempo, 2 rotoli di pasta sfoglia già pronta e 1 una confezione di wurstel grandi. Potete anche prepararli in anticipo e metterli nel congelatore, così da averli già pronti quando vi occorrono, come ho fatto io. Vi è piaciuta la ricetta? L’avete trovata divertente? O l’avete trovate interessante? Oppure c’è qualche ricetta che avete trovato eccezionale? Esprimetemi la vostra reazione, scendendo con il mouse fino alla fine della ricetta, sotto troverete la possibilità di farmi sapere come l’avete trovata, divertente, interessante o eccezionale !!!

Vi ringrazio per la vostra disponibilità e un saluto a tutte le cuochine e i cuochini che mi seguono e mi leggono.

Dose: per 36 rustici
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 15 minuti

 

Ingredienti:

2 rotoli di pasta sfoglia già pronta
1 confezione di wurstel grandi
1 rosso d’uovo per spennellare

 

PREPARAZIONE:

Preriscaldate il forno a 180°.
Srotolate la pasta sfoglia su un piano di lavoro, con una rondella dividetela in 4.

E dopo dividetela in 16.

Dividete a rondelle i wurstel.

Mettete 1 rondella ogni triangolo.

Arrotolate fino a formare 1 cornetto.

Mettete gli stuzzichini sulla leccarda, ricoperta con carta forno e spennellateli con il rosso d’uovo, infornateli in forno già caldo 180° per 10/15 minuti.

Sfornateli appena risultano dorati.

Ecco i vostri stuzzichini e rustici, belli da vedere e buoni da mangiare.

Ed ecco come risultano da vicino.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA