Crea sito
Daniwella Felicità e passione in cucina

Riciclo degli avanzi

TIMBALLO DI PATATE E ZUCCA CON SALSA BESCIAMELLA – RICETTA N°23

TIMBALLO DI PATATE E ZUCCA CON SALSA BESCIAMELLA – RICETTA N°23 

Questa ricetta è nata così: perché avevo 3 cose cotte, avanzate e da smaltire/riciclare e sicuramente da non buttare. Ultimamente mi è capitato abbastanza spesso di avere delle patate cotte, bollite, che che per una serie di combinazioni, non sono riuscita a preparare la pietanza per il quale le avevo cotte. Quindi dovevo farci qualcosa. E’ così che a volte nascono “le mie creazioni”. Poi avevo un bella dose di besciamella avanzata, e della zucca cotta in umido. Questo mi è frullato per la testa, questa è la ricetta che mi è venuta in mente, e questo è stato alla fine un piatto da Re, da leccarsi letteralmente i baffi. Per vedere la ricetta della besciamella cliccate qui. Se non volete prepararla, potete usare quella già pronta, andrà bene lo stesso. Se volete usare un’altro tipo di formaggio, sostituitelo con provola affumicata, fontina, brie o camoscio d’oro. Se la volete fare vi scrivo le dosi esatte. Provate e poi fatemi sapere. Essendo una ricetta con la zucca, potete inserirla tra le ricette di Halloween.

Un salutone dalla vostra Daniwella.

 

Tempo di preparazione: 10 minuti
Cottura delle patate: 40 minuti
Cottura della zucca: 30 minuti
Preparazione della besciamella: 15/20 minuti.

 

Ingredienti:

5 patate bollite
300 g circa di zucca a tocchetti cotta
1 dose di besciamella
grana padano q.b.
sale q.b.150 g di taleggio

Ingredienti per la besciamella:
500 ml di latte
30 g di burro
30 g di farina
noce moscata
sale q.b.

 

PREPARAZIONE:

Lavate le patate sotto acqua corrente e mettetele a bollire con la buccia, calcolate 40 minuti dall’inizio del bollore. Sbucciate la zucca lavatela e fatela a tocchetti e mettetela a stufare con un goccio di acqua in pentolino per circa 30 minuti o fino a quando sarà bella morbida. Preparate la besciamella come da ricetta. Passate ad assemblare gli ingredienti. In una teglia quadrata di 20 cm circa per lato fate uno strato di patate ormai tiepide, sbucciate e tagliate a fettine e aggiustate di sale. Spolverate di grana grattugiato e taleggio a pezzetti.

Coprite con uno strato di besciamella.

Fate uno strato con la zucca cotta. Se vi piace invece di metterla a pezzi potete farne una purea schiacciandola con la forchetta e versarla sopra las besciamella.

Fate un’altro strato di patate, besciamella e grana grattugiato.

Mettete in forno preriscaldato a 180° per 20/30 minuti, il tempo sufficiente per far colorare la superficie della besciamella.

Sfornate e aspettate circa 20 minuti prima di tagliare a fette.
Ecco un particolare del timballo di patate e zucca.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

TORTA DI PANE RAFFERMO CON CACAO UVETTA E MANDORLE – RICETTA N° 14

TORTA DI PANE RAFFERMO CON CACAO UVETTA E MANDORLE – RICETTA N° 14

Non avete idea del profumo che si è sprigionato nella mia cucina qualche attimo prima che aprissi il forno per sfornare la torta. Divino, appetitoso e prelibato. Col caldo che ha fatto quest’anno, mi sono ritrovata più di una volta con del pane secco qualche giorno dopo che lo avevo comprato. Così mi sono messa su internet alla ricerca di una ricetta per fare una torta di pane. Prendendo spunto dalle diverse ricette lette, mi sono resa conto che questa torta di pane ha un’origine contadina povera della Brianza. Allora la torta veniva chiamata Torta Paesana . I contadini usavano il pane raffermo non solo nelle zuppe, ma anche per realizzare questa torta, in sostituzione del pasto,  piuttosto che come merenda e comunque , in occasioni particolari come feste ricorrenze e doveri di ospitalità. Ogni famiglia usava come ingredienti quello che aveva in casa in quel momento. E per questo motivo non esiste una ricetta precisa e codificata. Si usava di certo il pane vecchio e raffermo bagnato nel latte a cui venivano aggiunte frutta secca o fresca, uvetta ed altro. Così dopo aver visto alcuni siti , ho guardato cosa avevo nella mia dispensa e ho realizzato questa torta, con quello che avevo in casa e avevo bisogno di smaltire. Provatela. Il giorno dopo è ancora più buona. Il pane che ho usato io si era comunque seccato molto, ed è per questo che ho usato la quantità di latte e di panna descritte nella dose. Operazione che ho fatto la sera prima, dopo aver scaldato il latte e la panna ho messo il pezzo di pane intero, perché essendo secco mi è stato difficoltoso tagliarlo a fette. Il pane è rimasto tutta la notte immerso nel latte fino al momento che ho fatto la torta, l’ho semplicemente sgranato con le mani prima di aggiungerlo agli altri ingredienti. Per chi è intollerante al lattosio, può sostituire il latte e la panna , direttamente usando solo latte senza lattosio, latte di soia o di riso o di mandorla. Quindi mi raccomando, seguite all’incirca queste dosi se il pane è secco da più di una settimana. Se è solo raffermo, quindi solo di qualche giorno e dentro è ancora morbido dovete usare meno latte. Regolatevi man mano ed eventualmente aggiungete il latte poco per volta.

Ora vi saluto e vi auguro buona giornata.

 

Ingredienti:

270 g di  pane secco
500 ml di latte fresco p.s.
470 ml di panna fresca liquida
2 uova medie
150 g di biscotti secchi oswego
6 cucchiai di cacao amaro in polvere
130 g di zucchero semolato
70 g di uvetta
100 g tra mandorle e nocciole
1 bicchierino di brandy

 

PREPARAZIONE:

In un pentolino scaldate il latte e la panna.

Prendete una ciotola e versateci il pane secco, con il latte e la panna caldi. Tenetelo immerso per tutta la notte.

 Il giorno dopo mette l’uvetta a bagno nel brandy il tempo necessario per farla ammorbidire. Accendete il forno a 180°. Rivestite una tortiera di 28 cm di dm.

Tritate gossolonamente la frutta secca.
Polverizzate i biscotti con lo zucchero e il cacao.
Riprendete il pane e sgranatelo .
Mescolate il pane con l’uvetta, la frutta secca e le uova.
Aggiungete il composto di cacao, biscotti e zucchero polverizzati.
Amalgamate per bene il composto.
Versate nella tortiera nel forno già preriscaldato per 45 minuti.
Estraete la torta e fatela raffreddare completamente. Se resistete fino al giorno dopo che è ancora più buona.
Ed ecco un paraticolare della torta tagliata all’interno.
Ed un particolare delle fette di torta.

CONSIGLI PIU’ :

Se l’uvetta proprio non vi piace omettetela completamente, o sostituitela con la stessa quantità di un’altro tipo di frutta secca a piacere, come noci, arachidi o addirittura pistacchi o anacardi non salati.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA