Crea sito
Daniwella Felicità e passione in cucina

Tiramisù

Tiramisù alle fragole

Tiramisù alle fragole

Diario di bordo
Il tiramisù alle fragole è ottimo da preparare per tutte le occasioni e feste speciali come compleanni, anniversari e festa della mamma. Quindi oggi o domani mattina avete tutto il tempo per preparare questo tiramisù alle fragole fresco e velocissimo per festeggiare così la vostra mamma, visto che la festa della mamma è proprio domani. Leggete l’articolo fino in fondo dove trovate come sempre tutti i miei consigli e trucchetti per realizzare al meglio il tiramisù alle fragole.

Il tiramisù alle fragole è la variante primaverile del famoso e rinomato dolce. Oggi vi propongo una versione che mi ha conquistato per la veste coreografica in primis e per la totale naturalezza degli ingredienti poi. Il tiramisù alle fragole che ho fatto è fresco, buono, veloce, facile, senza uova, senza colla di pesce, senza cottura, profumato, non stucchevole, di bell’aspetto e vi farà fare un figurone perché dalla sua ha questa finitura brillante di fragole che gli regala un’aspetto curato simile alle torte di pasticceria.

Prima di lasciarvi al passo passo vorrei chiedervi una facile collaborazione, aiutatemi a capire se questa ricetta vi è piaciuta, potete farlo mettendo un “mi piace” e lasciandomi un commento proprio qui sotto nel blog – dove trovate scritto “lascia un commento”, io vi risponderò nel più breve tempo possibile. Questo è il modo più veloce in cui io e voi entriamo in contatto ed è il modo principale di farmi capire se queste ricette vi stanno piacendo e se le trovate di facile esecuzione, quindi commentate, commentate e commentate qui sotto. Grazieeee Enjoy #daniwella   

la ricetta passo passo

consigli e varianti

La ricetta è tratta dal canale Youtube Carodiario , la sua creatrice si chiama Stefania, lei è simpaticissima e comicissima. Bella, solare, ironica e spumeggiante. Seguitela sul suo canale Youtube perché le sue ricette sono interessantissime. Cliccate qui per vedere il suo video del Tiramisù con le fragole. Un saluto e un grazie a Stefania per questa torta briosa e brillante.

 Buon appetito!

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

Tiramisù alle fragole
ozedf_vivid
Il tiramisù alle fragole è la variante primaverile del famoso e rinomato dolce. Oggi vi propongo una versione che mi ha conquistato per la veste coreografica in primis e per la totale naturalezza degli ingredienti poi. Il tiramisù alle fragole che ho fatto è fresco, buono, veloce, facile, senza uova, senza colla di pesce, senza cottura, profumato, non stucchevole, di bell’aspetto e vi farà fare un figurone perché dalla sua ha questa finitura brillante di fragole che gli regala un’aspetto curato simile alle torte di pasticceria. Il tiramisù alle fragole è ottimo da preparare per tutte le occasioni e feste speciali come compleanni, anniversari e festa della mamma. Quindi oggi o domani mattina avete tutto il tempo per preparare questo tiramisù alle fragole fresco e velocissimo  per festeggiare così la vostra mamma, visto che la festa della mamma è proprio domani. Leggete l’articolo fino in fondo dove trovate come sempre tutti i miei consigli e trucchetti per realizzare al meglio il tiramisù alle fragole. Prima di lasciarvi al passo passo vorrei chiedervi una facile collaborazione, aiutatemi a capire se questa ricetta vi è piaciuta, potete farlo mettendo un “mi piace” e lasciandomi un commento proprio qui sotto nel blog – dove trovate scritto “lascia un commento”, io vi risponderò nel più breve tempo possibile. Questo è il modo più veloce in cui io e voi entriamo in contatto ed è il modo principale di farmi capire se queste ricette vi stanno piacendo e se le trovate di facile esecuzione, quindi commentate, commentate e commentate qui sotto. Grazieeee Enjoy #daniwella       Dose : 9 porzioni Preparazione : 1 ora Riposo : 4/5 ore in frigorifero   Ingredienti :
dav_soft
650 g di fragole fresche, mature e profumate 200 g di savoiardi 250 g di mascarpone freddo di frigorifero 220 g di formaggio fresco del tipo spalmabile freddo di frigorifero 250 ml di panna fresca da montare fredda di frigorifero 50 g di zucchero 150 g di zucchero a velo vanigliato 50 g di succo di limone 50 g di acqua   Ingredienti per la gelatina : 200 g di succo delle fragole 70 g di zucchero semolato 25 g di amido di mais   Preparazione : Per prima cosa lavate le fragole, togliete il picciolo e tagliate a pezzetti piccoli, circa 1 cm e mezzo e mettetele all’interno di una ciotola.
ozedf_vivid
Aggiungete il succo del limone, lo zucchero semolato e i 50 g di acqua. Mescolate e lasciate riposare mentre preparate la crema.
ozedf_soft
In una ciotola versate il mascarpone e il formaggio fresco spalmabile. Lavorate con le fruste per 20 secondi.
dav_soft
Aggiungete la panna e lo zucchero a velo. Lavorate per massimo 2 minuti.
ozedf_soft
Riponete in frigorifero mentre preparate la base della torta.
ozedf_soft
Prendete uno stampo a cerniera di cm 22 di diametro e sostituite il fondo con un piatto da portata. Chiudete la cerniera e poggiatelo sul piatto e cominciate a formare gli stati alternati. La torta avrà 2 stati e ogni strato conterrà 100 g di savoiardi. Prendete i biscotti e con le mani rompeteli in tre parti, partendo dall’esterno ricoprite tutta la superficie. Se vedete che ci sono dei buchini sbriciolateci sopra qualche pezzettino fino a riempirli a tappo.
ozedf_soft
Distribuite le fragole in modo uniforme sopra i biscotti.
dav_soft
Distribuite 350 g di crema sulla superficie e con il dorso di un cucchiaio livellatela per bene.
dav_soft
Ripete la stessa cosa con il secondo strato, quindi 100 g di biscotti spezzettati lasciando libero mezzo cm dal bordo, 200 g di fragole e 350 di crema che poggerete a cucchiaiate sopra le fragole.
ozedf_soft
Livellate per bene la superficie.
ozedf_soft
Con la crema e le fragole avanzate prepariamo la decorazione finale che renderà la torta bella e superlativa anche alla vista. Con l’aiuto di un sac a poche e una bocchetta a stella fate dei ciuffetti tutto intorno, staccandovi leggermente dalla parete dello stampo. Mettete la torta in frigorifero.
ozedf_soft
Preparate ora la gelatina di fragole. Prendete un pentolino e poggiatelo sulla bilancia. Azzerate la bilancia e con l’aiuto di un colino scolate le fragole. Il liquido per realizzare la gelatina deve essere 200 g, quindi aggiungete acqua naturale nel caso il liquido delle fragole non raggiunga quel quantitativo. Il mio liquido scolato era 100 g, quindi ho aggiunto 100 g di acqua.
dav_soft
Aggiungete ora i 70 g di zucchero semolato e l’amido di mais. Mischiate con una frusta per rompere tutti i grumi, Trasferite sul fornello e a fiamma dolce continuando a mescolare la gelatina si addenserà (circa 3 minuti). La gelatina è pronta quando diventerà trasparente, lucida e brillante. Spegnete il fornello.
ozedf_soft
  Aggiungete la gelatina alle fragole avanzate e amalgamate con delicatezza per mischiare i due composti e per intiepidire tutto prima di versarlo sulla torta.
ozedf_soft
Prendete di nuovo la torta e stendete il composto fragoloso partendo dal centro e allargandolo sempre con l’aiuto del cucchiaio su tutta la superficie. La torta è pronta, fatela riposare per 5/6 ore in frigorifero.
ozedf_soft
Usate una spatola sottile per staccare la torta dalle pareti dello stampo.
dav_vivid
Eccola qui dopo essere stata tagliata. La torta tiene perfettamente il taglio.
ozedf
E adesso l’assaggio.
ozedf_soft
  I miei consigli : Il formaggio spalmabile è un degno sostituto del mascarpone, così invece di mettere 500 g di mascarpone ne usiamo la metà, in questo modo alleggeriamo il sapore e la consistenza della crema, rendendola fresca, piacevole al palato e altrettanto pannosa. Quando aggiungete lo zucchero a velo nella crema lavorate il composto a fruste spente per evitare la nuvola di polvere zuccherina e una volta assorbito tutto lo zucchero, azionate le fruste alla massima velocità. Mano a mano la crema prenderà corpo e diventerà soffice e soda. Sopratutto se fate la torta d’estate, ponete la crema in frigorifero, finirà di riposarsi e rassodarsi. Per fare la torta potete usare uno da stampo da 22 cm di diametro o uno da 24. Più lo stampo è grande, più la torta verrà bassa. L’idea furba è di sostituire la base dello stampo con un bel piatto da portata e di usare solo l’anello, in questo modo quando sarà pronta dovrete solo togliere l’anello e servirla. Per fare questa torta sconsiglio i pavesini perché sono troppo bassi. Piccolo trucchetto : Solitamente quando si aggiungono le fragole si va a occhio, ma per evitare sviste pesatele senza sporcare altre ciotole. Usare questo metodo è più comodo e più preciso, Poggiate la ciotola sopra la bilancia, azzeratela e sgocciolandole leggermente toglietene 200 g, quantità perfetta per coprire tutti i savoiardi che a contatto con le fragole assorbiranno il succo aromatizzandosi senza inzupparsi. Fate la stessa cosa per la crema, poggiate la ciotola sulla bilancia, azzeratela e toglietene 350 g. Se avete una spatola angolare, usatela per livellare la crema, è comoda per fare questi lavori. Per chi non l’avesse posso dirvi che costa pochissimo, non ingombra e agevola tantissimo questi tipi di lavori. Infine niente colla di pesce ma solo gelatina naturale fatta con amido di mais. Questo tipo di gelatina la faceva anche mia nonna quando ero piccola. Questa gelatina rende le fragole brillanti. La torta deve riposare per rapprendersi e stabilizzarsi, quindi tenetela in frigorifero dalle 4 alle 6 ore. La ricetta è tratta dal canale Youtube Carodiario , la sua creatrice si chiama Stefania, lei è simpaticissima e comicissima. Bella, solare, ironica e spumeggiante. Seguitela sul suo canale Youtube perché le sue ricette sono interessantissime. Cliccate qui per vedere il suo video del Tiramisù con le fragole. Un saluto e un grazie a Stefania per questa torta briosa e brillante.  
ozedf_soft
 

TIRAMISU’ CLASSICO – RICETTA N° 41

TIRAMISU’ CLASSICO – RICETTA N° 41 

Ebbene si, scrivo classico perché questo è un dolce al cucchiaio che si presta a innumerevoli versioni diverse e varianti diverse, come i tiramisù alla frutta. C’è chi lo fa con la ricotta, chi con il mascarpone ma con l’aggiunta della  panna montata al posto degli albumi, c’è chi esclude completamente le uova, chi ci aggiunge scagliette di cioccolato fondente sopra la colata della crema sui savoiardi, chi lo fa con i pavesini. C’è anche chi lo fa con la base di pan di spagna al posto dei savoiardi, e con la crema pasticcera al posto della crema di mascarpone e uova crude; inoltre c’è chi lo fa anche leggermente alcolico, con l’aggiunta del marsala secco o brandy, e chi per bagnare i biscotti usa  al posto del solo caffè,  latte e caffè o solo latte o addirittura latte e cacao. Ma per quanto riguarda me, quelle pochissime volte che lo faccio, perché è un dolce che faccio raramente, lo faccio alla maniera classica, con una base di biscotti savoiardi, inzuppati mediamente in una bagna di caffè freddo non zuccherato, e una crema di rossi d’uovo montati con lo zucchero, unita al mascarpone e albumi d’uovo montati a neve, finendo con la copertura di cacao amaro spolverato sopra, rigorosamente non più alto di 2 strati, ….  perché è proprio così che piace a me. Dolce al cucchiaio famoso in tutto il mondo e vanto per noi all’estero, sono ben 4/5 le regioni che si contendono le origini di questo dolce a detta di alcuni afrodisiaco (da qui il suo nome) e sono: Piemonte, Lombardia , Veneto, Toscana e Friuli Venezia Giulia. I consigli che posso darvi per questo dolce e di non risparmiare su niente sopratutto sulla qualità degli ingredienti, essendo un dolce che si basa su ingredienti crudi, sceglieteli freschissimi (uova) e di buona marca (mascarpone). Per essere sicuri della freschezza delle uova, potete immergerle in una bacinella d’acqua alcuni dicono acqua e un pizzico di sale ; se sono fresche andranno a fondo. Affidatevi sempre e comunque ad un venditore di fiducia che vi garantisca sempre la freschezza delle cose che comprate. Comunque a secondo di quanto tiramisù vi capiterà di preparare in futuro sappiate che si parte da questa dose: per ogni uovo occorrono 2 cucchiai di zucchero e 100 g di mascarpone e 100 g di savoiardi, dose che si può comunque aumentare o diminuire a secondo il gusto e la scelta personale, l’importante è che quello che esca fuori sia un magnifico contrasto dolce-amaro dato appunto dalla crema zuccherata e i savoiardi, e l’amaro del caffè e del cacao. Un’ultima cosa, essendo uno di quei dolci al cucchiaio che hanno bisogno di riposo, sappiate che acquista una bontà assoluta solamente se fatto il giorno prima per il giorno dopo, fate la prova, mangiandone un po’ dopo qualche ora di riposo eppoi mangiatelo il giorno dopo …… completamente diverso di sapore … ma mille volte più saporito.

Bene ora vi lascio, vi saluto e vi auguro una piacevole giornata, saluto tutte le mie care signore che si sono appassionate al mio blog di cucina e un saluto a chi passa di qua come te che mi stai leggendo in questo momento.

 

Dose: per 8 persone
Tempo di preparazione: 30 minuti circa
Tempo di riposo: 4 ore –  meglio se fatto il giorno prima
Contenitore: per questa dose ho usato un contenitore di ceramica quadrato di cm 20 x 20

 

Ingredienti:

400 g circa di savoiardi
4 uova (grandezza media) freschissime
caffè freddo non zuccherato q.b. (la quantità di 2 volte una moka da 4)
10 cucchiai di zucchero semolato
350 g di mascarpone di ottima qualità
cacao amaro in polvere q.b.

 

 

PREPARAZIONE:

Preparate il caffè senza zuccherarlo, e mettetelo da parte a raffreddare. Io l’ho messo in frigo una volta intiepidito. Separate i rossi d’uovo dai bianchi. Le uova devono essere a temperatura ambiente. Montate i rossi d’uovo con metà dello zucchero, e in un’altra ciotola montate gli albumi a neve ferma con il restante zucchero.

Aggiungete il mascarpone ai rossi montati, operazione che potete fare con le fruste a mano o quelle elettriche.

Ora aggiungete i bianchi montati a neve, amalgamateli delicatamente dal basso verso l’alto per non farli smontare.

Quando avete preparato la crema cominciate ad assemblare gli ingredienti. Bagnate i savoiardi prima da un lato.

Eppoi dall’altro.

Disponete in un contenitore tutti i savoiardi bagnati, uno vicino all’altro.

Ricopriteli con uno strato di crema.

Ripetete l’operazione con il secondo strato di biscotti bagnati nel caffè.

E finite con il secondo strato di crema. Finite spolverizzando di cacao amaro tutta la superficie del dolce.

Fate riposare il tiramisù in frigorifero per 4 ore, meglio se fino al giorno dopo.

Ed ecco un particolare della fetta di tiramisù classico.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA