Crea sito
Daniwella Felicità e passione in cucina

Salse

CREMA FREDDA AL CAFFE’ – RICETTA N° 109

CREMA FREDDA AL CAFFE’ – RICETTA N° 109

Avete presente quella crema fredda al caffè, che si trova, in quasi tutti i bar, e negli stabilimenti balneari, in tutto il periodo estivo ? Quella cremina così buona, da essere a metà, tra una granita e un gelato ? Ebbene, la ricetta di oggi, è una richiesta del nostro amico Vincenzo Odoardi, un giovane ingegnere chimico con la passione per la cucina. Mi ha contattato chiedendomi di mettere questa ricetta sul blog. Detto, fatto. Ho guardato in giro un po’ sul web, e poi ho fatto di testa mia. Per questa ricetta ho deciso di usare la panna vegetale già zuccherata, e una quantità minima di cioccolato fondente per dare più aromaticità e quel non so che alla cremina. Non mettetene di più. Questa cremina vi delizierà, e vi farà fare anche bella figura se avete ospiti, offrendola come ottimo dessert di fine pasto al posto del caffè, in bicchierini o tazzine da caffè di vetro.  E’ semplicissima da fare, richiederà solo una parte del vostro tempo, perché ogni 30 minuti, dovrete estrarre dal freezer, il contenitore che contiene la cremina e mescolare il tutto per rompere i cristalli di ghiaccio che si sono formati, per almeno 5 volte in 2 ore e 30 minuti. E con il caldo che sta facendo in questi giorni, questa ricetta cade proprio ad ok. Ieri sera, la nostra amica Valentina, ci ha invitato a mangiare la pizza, e la ringrazio perché era buonissima ; ottimo impasto e squisiti condimenti. Purtroppo il tempo oggi, non è un gran che. Credo, che non riusciremo ad andare al mare quest’oggi. Chissà. Vedremo. Ovunque passiate la vostra giornata, spero che sia davvero ottima.

Un saluto a tutte le cuochine e i cuochini e alla prossima.

 

Dose : per 8/10 porzioni
Preparazione : 10 minuti
Tempo totale : 2 ore e 30 minuti in freezer

 

Ingredienti :

400 ml di caffè fatto con la moka
500 g di panna da montare già zuccherata vegetale
40 g di cioccolata fondente o al latte
4 cucchiai di zucchero a velo

 

PREPARAZIONE :

Preparate il caffè con la moka,  all’incirca 2 volte una macchinetta da 3 tazze.
Fondete a bagnomaria la quantità di cioccolata fondente, e una volta fuso, fatelo sciogliere nel caffè ancora caldo. Dopo di che fate raffreddare.

Quando il caffè sarà freddo, prendete la panna vegetale dal frigorifero ( dev’essere ben fredda ) e montatela all’interno di una ciotola capiente insieme allo zucchero a velo.
Aggiungete un pò per volta il caffè freddo in 3  o 4 riprese, e montate in tutto per 8/10 minuti.

Versate in un contenitore rettangolare il composto.

Mettete in freezer per 2 ore e 30 minuti, mescolando con le fruste a mano o un cucchiaio, il composto ogni 30 minuti.

Passate le 2 ore e 30 minuti, amalgamate con un’ultimo giro di fruste elettriche, o a mano per qualche secondo.

Ecco la crema al caffè fredda. Decorate se volete con un ciuffo di panna montata.

Se la crema vi dovesse avanzare, tenetela in congelatore, e prima di mangiarla, mettete il contenitore in frigorifero per mezz’ora circa, mescolate nuovamente, per ottenere di nuovo la giusta consistenza.
Se volete fare una dose più piccola, dimezzate tutte le dosi.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

PANNA ACIDA

PANNA ACIDA FATTA IN CASA – RICETTA N° 105

La panna acida è una crema di origine francese dal sapore acidulo, a base di panna, è un condimento usato in molti piatti americani, sia dolci che salati. In Francia prende il nome di crème fraiche, mentre in America viene chiamata sour cream. Viene usata per accompagnare patate al cartoccio, il pesce come il salmone o anche verdure grigliate. E’ inoltre un’ingrediente fondamentale dell’American o New York Cheesecake, un dolce tipico della tradizione americana che pubblicherò solo quando avrò trovato la versione che soddisfa il mio palato. In Italia avrete modo di trovare la panna acida nei supermercati più forniti, ma per essere sicuri di aver trovato quella giusta sappiate che sull’etichetta deve esserci scritto Crème fraiche o Sour Cream. Ecco la ricetta per farla  in casa che è davvero semplice, qual’ora non riusciste a trovarla al supermercato. Questa sera siamo stati invitati ad un compleanno, quindi tra un po’ mi preparo per uscire, ma come vi avevo promesso vi faccio vedere in anteprima cosa ho portato a casa dei miei amici Valentina e Marcello, domenica sera in occasione della fine dei mondiali. Ho preparato una cosa salata e una dolce.

Per ora è tutto, vi saluto e vi auguro una buona serata.

 

Dose : per 200 g di panna acida
Preparazione : 5 minuti
Riposo : 1 ora

 

Ingredienti :

100 ml di panna fresca liquida
100 g di yogurt greco
1 cucchiaio di succo di limone filtrato

 

PREPARAZIONE :

Montate a neve la panna fresca.

Unite alla panna montata la yogurt e il succo del limone. Lasciate riposare in frigorifero per 1 ora prima di utilizzarla.

Ed ecco la vostra panna acida.

Ed ecco la tavolata di Domenica sera. Con le cose portate da me, e le cose cucinata da Valentina e la sua mamma Marilena.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

CAMY CREAM – RICETTA N° 101

CAMY CREAM – RICETTA N° 101

La camy cream, è una crema a base di mascarpone, latte condensato e panna fresca  montata, senza cottura e senza uova. Adatta in sostituzione alla crema pasticcera, e con la quale ci si può riempire qualsiasi dolce, torta o crostata. Ci si può fare praticamente di tutto, una crema che può anche essere arricchita e colorata, con crema spalmabile alla nocciola, limone, fragole, frutti di bosco, o con quello che vi trovate in casa in quel momento. Io l’ho scovata anni fa, sul web, precisamente sul sito di cookaround, creata da una ragazza che frequenta questo sito.  Volete che vi dia un’idea o che vi stuzzichi la fantasia su come usarla ? Detto fatto : ripieno delle torte di compleanno, cannoli, tiramisù, rotoli di pasta biscotto, crostate, bignè, semifreddi, dolci al cucchiaio, qualsiasi decorazione su qualsiasi torta. Non c’è limite alla vostra fantasia. Anzi, sarei felice, che fotografaste le vostre creazioni con questa crema, eppoi, che pubblicaste foto e titolo del vostro piatto, sulla mia pagina facebook del blog. Che ne dite ? Mi fate felice? Allora vi aspetto, voi e le vostre foto su facebook. Ancora due cose importanti su questa crema : tutti gli ingredienti devono essere freddi di frigorifero, aggiungete gradatamente a filo il latte condensato, perché potrebbe volercene anche meno dell’intero tubetto, in quanto la crema deve rimanere piuttosto densa, non liquida. E’ proprio con questa crema che ho preparato la mia torta di compleanno che vedrete domani sul blog.

Un bacio a tutti e buona giornata.

 

Dose : per riempire una torta di cm 24/26 di dm
Preparazione : 15 minuti
Riposo : 1 ora

 

Ingredienti :

500 g di mascarpone di buona qualità
150 ml di panna fresca da montare
1 tubetto da 170 g di latte condensato

 

PREPARAZIONE :

Tirate fuori gli ingredienti dal frigorifero.
Cominciate montando il mascarpone con le fruste elettriche per 2 minuti.

Versate a filo il latte condensato, continuando a montare. Decidete se sia il caso di usare l’intero tubetto, una volta che guarderete la consistenza della crema.

Montate la panna e aggiungetela al mascarpone, mescolatela con una spatola, con un movimento dal basso verso l’alto per non farla smontare. Riponete in frigorifero a rassodare almeno per 1 ora.

Ecco la Camy Cream pronta per essere usata.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

CREMA CON UOVA INTERE – RICETTA N° 91

CREMA CON UOVA INTERE – RICETTA N° 91

Questa ricetta della crema fatta con i rossi e con gli albumi vi sarà utile innanzitutto quando avete poche uova a disposizione, quando sapete già che non riutilizzerete gli albumi e che andrebbero sprecati, e quando volete una crema che sia più leggera. E già, in realtà risulta più leggera di sapore proprio per la presenza degli albumi. usatela per riempire torte e pasticcini o mangiata come merenda insieme ai biscotti secchi. Anche questa crema è una ricetta di base utile per realizzare tutte le altre creme aromatizzate al cioccolato, al caffè, al pistacchio ecc. ecc. Quando eravamo ragazze, io e le mie sorelle, preparavamo una crema così, con uova intere, e ci farcivamo la torta della mamma per le nostre feste. Quindi, oggi ve la propongo con tutta la sua bontà. Per la presenza degli albumi sappiate che risulta più chiara di colore rispetto alla crema fatta solo con i rossi dell’uovo. Questa è la crema che ho usato per riempire la torta per il compleanno di mio padre di quest’anno, che vedrete domani sul blog. Con questa ricetta vi auguro un buon Sabato e fine settimana. Dopo la falsa partenza dell’estate dei giorni scorsi, speriamo di poterci godere una bella giornata di sole sia oggi che domani, così da poter andare al mare.

Un bacio a tutti e buona giornata.

Preparazione: 10 minuti
Cottura: 15 minuti
Tempo totale: 25 minuti

 

Ingredienti:

500 ml di latte fresco
100 g di zucchero
2 uova intere
40 g di farina o fecola di patate
1 bustina di vanillina o la scorza di 1 limone biologico

 

PREPARAZIONE:

In un pentolino medio mettete a scaldare il latte con la vanillina o la scorza del limone e dopo 3 minuti toglietene la quantità di circa 1 bicchiere.

In una ciotola capiente sbattete le uova intere con lo zucchero.

Aggiungete la farina setacciata e mescolate energicamente, dopo di che aggiungete il bicchiere di latte.

Appena il latte sfiorerà il bollore, levate la scorza del limone, togliete via dal fuoco e versate il latte nella ciotola delle uova e mescolate.

Rimettete sul fuoco, abbassate la fiamma al minimo e cuocete fino a quando vedrete la crema addensarsi e ci sarà il primo bollore, allora la crema sarà cotta.

Ecco la crema con uova intere.



Coprite la superficie con la pellicola trasparente per non far formare la pellicina. Fatela raffreddare completamente e conservate in frigorifero massimo 2 giorni.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

CREMA PASTICCERA AL CIOCCOLATO – RICETTA N° 70

CREMA PASTICCERA AL CIOCCOLATO – RICETTA N° 70

La crema pasticcera al cioccolato è una delle tante creme che si usano per riempire torte, bignè, cannoli e chi più ne ha più ne metta. È anche un ottimo dessert, mangiata fredda con i biscottini secchi. Io la uso in particolar modo per riempire le mie torte di compleanno, quando decido di fare la farcitura classica, cioè crema, cioccolata e panna per decorare. Alla ricetta di base della crema pasticcera, si aggiunge il cioccolato fondente, ed ecco qui il risultato. Quindi se avete bisogno di realizzare un dolce per un imminente compleanno, o semplicemente per voi e la vostra famiglia, magari per la prossima Domenica, adesso avete a disposizione tutte le ricette che vi servono, quella del Pan di Spagna, quella della crema pasticcera, e oggi quella della crema al cioccolato. Coraggio allora, dolci in forno.

Vi lascio alla ricetta e vi auguro una buona giornata.

 

Preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti
Tempo totale: 30 minuti

 

Ingredienti:

500 ml di latte fresco intero (o parzialmente scremato )
4 tuorli d’uovo
100 g di zucchero
40 g di farina o fecola di patate
1 bustina di vanillina o i semi di una stecca di vaniglia
150 g di cioccolato fondente a pezzetti

 

PREPARAZIONE:

In un pentolino mettete a scaldare il latte, e dopo qualche minuto appena si sarà intiepidito toglietene 1 mestolo, riempite all’incirca la quantità di un bicchiere. In una ciotola sbattete con una frusta i rossi d’uovo con lo zucchero, per qualche minuto.

Appena il composto si sarà appena montato, aggiungete la farina, mescolate velocemente con la frusta.

Appena la farina si sarà amalgamata, aggiungete il latte tiepido e continuate a mescolare.

Appena il latte sarà arrivato a bollore, aggiungete il composto di uova e mescolate, regolate il fuoco medio-basso, e continuate a mescolare fino a che la crema si sarà addensata, appena vedrete il bollo, la crema è cotta.

A questo punto aggiungete il cioccolato fondente spezzettato, e mescolate velocemente fino a che non si sarà amalgamato perfettamente.

Fatela intiepidire, coperta con la pellicola trasparente, direttamente a contatto con la superficie. Fatela intiepidire e mettetela in frigo a raffreddarsi completamente.

Ecco la crema pronta per essere mangiata o usata come crema per riempire il dolce che avrete scelto.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

MAIONESE SENZA UOVA

Maionese senza uova

maionese senza uova

Diario di bordo
Ho realizzato la maionese senza uova lo stesso giorno che ho fatto la maionese classica e non riuscivo a trovare differenze di sapore. Questa salsa può facilmente passare per maionese classica, se come me non dite a nessuno che in realtà non lo è. Conoscevo da tempo l’esistenza di questa ricetta, ma non l’avevo ancora sperimentata. Questa è la mia versione dettata dal mio gusto personale e vi lascio scritte anche alcune varianti, come sempre qui sotto dopo tutti gli step, dopo i miei consigli sulla ricetta.

  Dopo la ricetta della maionese fatta in casa ecco la ricetta della maionese senza uova, 100% vegan. Amata non solo da chi ha intrapreso il percorso di alimentarsi senza alimenti di origine animale ma anche da chi è intollerante alle uova, alle donne in dolce attesa o a tutti coloro che sono ghiotti di salsine gustose da spalmare su tartine e patatine. Comunque finché non l’assaggerete, non crederete alle mie parole

Prima di lasciarvi al passo passo vorrei chiedervi una facile collaborazione, aiutatemi a capire se questa ricetta vi è piaciuta, potete farlo mettendo un “mi piace” e lasciandomi un commento proprio qui sotto nel blog – dove trovate scritto “lascia un commento”, io vi risponderò nel più breve tempo possibile. Questo è il modo più veloce in cui io e voi entriamo in contatto ed è il modo principale di farmi capire se queste ricette vi stanno piacendo e se le trovate di facile esecuzione, quindi commentate, commentate e commentate qui sotto. Grazieeee Enjoy #daniwella   

la ricetta passo passo

consigli e varianti

 Buon appetito!

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

MAIONESE SENZA UOVA 

oznor_soft
  Dopo la ricetta della maionese fatta in casa ecco la ricetta della maionese senza uova, 100% vegan. Amata non solo da chi ha intrapreso il percorso di alimentarsi senza alimenti di origine animale ma anche da chi è intollerante alle uova, alle donne in dolce attesa o a tutti coloro che sono ghiotti di salsine gustose da spalmare su tartine e patatine. Comunque finché non l’assaggerete, non crederete alle mie parole. Ho realizzato la maionese senza uova lo stesso giorno che ho fatto la maionese classica e non riuscivo a trovare differenze di sapore. Questa salsa può facilmente passare per maionese classica, se come me non dite a nessuno che in realtà non lo è. Conoscevo da tempo l’esistenza di questa ricetta, ma non l’avevo ancora sperimentata. Questa è la mia versione dettata dal mio gusto personale e vi lascio scritte anche alcune varianti, come sempre qui sotto dopo tutti gli step, dopo i miei consigli sulla ricetta.     Dose per : 150 g di maionese Tempo di preparazione: 3 minuti  

Ingredienti:

nfd
50 ml di latte vegetale a base di soia 110 ml di olio di semi di girasole 1 cucchiaio di succo di limone 1 cucchiaio di aceto di mele 1 cucchiaino di senape dolce in crema 1 pizzico di sale la punta di un cucchiaino di curcuma in polvere (ingrediente facoltativo)  

PREPARAZIONE:

Nel bicchiere del frullatore ad immersione mette tutti insieme in questa sequenza il latte di soia, l’olio di semi, la senape, il succo di limone, l’aceto, il sale e la curcuma.
ozedf_vivid

Emulsionate alla massima velocità per i primi 5 secondi, tenendo le lame alla base del bicchiere, dopo di che risalite le lame e fate il movimento su e giù ancora per alcuni secondi.

dav_soft

Quando vedrete la maionese addensata spegnete .

 
dav_soft
Ecco come si presenta appena fatta.
ozedf_vivid

Mettetela in frigorifero 30 minuti prima di usarla.

oznor_soft
  I miei consigli La maionese vegan si conserva bene fino ad 1 settimana in frigorifero, dentro un contenitore a chiusura ermetica. Scegliete sempre un latte di soia non zuccherato. Meglio ancora se biologico come faccio spesso io. Se vi trovate bene con una marca, usate la stessa le volte successive. Per questa ricetta potete usare un qualsiasi olio di semi. Anche questo va a seconda del vostro gusto personale. Nella mia ricetta uso sia il succo del limone e sia l’aceto per una questione di gusto personale. Potete fare lo stesso o usare o l’uno o l’altro. Fate le prove per trovare il vostro gusto personale. Ad ogni modo quando la maionese sarà montata assaggiate per vedere se va bene così o se invece deve essere aggiustata con un pochino di sale o di succo di limone in più. Potete sostituire l’aceto di mele con del l’aceto di vino bianco se lo preferite. La  presenza della curcuma è facoltativa, serve a dare il colore giallo simile alle uova, c’è ne vuole un pizzico per colorare la preparazione. Rimane sempre a gusto personale colorarla o lasciarla bianca, a voi la scelta. Al posto della curcuma potete usare anche il curry. Il cucchiaino di senape serve a dare struttura al sapore finale della salsa. Sperimentate e trovate il sapore finale che soddisfa il vostro gusto personale e il vostro palato. Se scegliete di usare la mia versione avrete una maionese pronta in meno di 3 minuti. Seguite tutti gli step e i consigli alla lettera e la vostra maionese monterà in pochissimi secondi.
oznor_soft
E in ultimo la maionese senza uova è priva di colesterolo, ma non è una preparazione light per la presenza dell’olio. Quindi attenti alle quantità.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui.  Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

dav_soft

MAIONESE FATTA IN CASA UTILIZZANDO IL FRULLATORE AD IMMERSIONE – RICETTA N° 48

MAIONESE FATTA IN CASA UTILIZZANDO IL FRULLATORE AD IMMERSIONE – RICETTA N° 48 

Chi non conosce la maionese? Chi non mangia le patatine fritte se non c’è questa deliziosa salsina? E chi non prepara tramezzini, hot-dog e panini farciti se non c’è questa salsa? O meglio ancora come farebbe a esistere l’insalata russa se non ci fosse la maionese? Ebbene con questa ricettina tanto sfiziosa ho deciso di iniziare la sezione home-made /  i fatti in casa realizzati da Daniwella per voi. Dal francese Mayonnaise, è una salsa cremosa ed omogenea, generalmente di colore bianco o giallo pallida che viene consumata fredda. Cominciamo col dire che è realizzata con il minipimer, meglio conosciuto con il nome di frullatore ad immersione.

immers

 

Ma non preoccupatevi, tra qualche ricetta, troverete anche la maionese fatta in casa realizzata con la frusta  a mano, per chi non possedesse l’attrezzo elettrico. Con questo metodo non sporcherete nulla se non l’attrezzo e la spatolina. Vi basterà introdurre tutti gli ingredienti nel  bicchiere cilindrico, affondare fino in fondo le lame del frullatore, emulsionare alla massima velocità,  restando 5 secondi in quella posizione (senza alzare le lame) e dopo i 5 secondi iniziali, sentirete le lame arrancare per la densità, allora  potete cominciare ad alzare l’attrezzo e muoverlo velocemente giù e su per altri 10 secondi per amalgamare le parti di olio rimanenti. Ed ecco fatto. La maionese è pronta, rimarrete sbalorditi. Figuratevi io mi sono messa a ridere per il risultato. Per la dose mi sono basata indicativamente sul blog di Ricette Creative, ma  poi l’ho personalizzata a mio gusto. Nella ricetta originale viene detto che sia l’olio che l’uovo devono essere freddi di frigorifero. Ma a me ha montato sia con i due ingredienti a temperatura ambiente sia che freddi di frigo. Per un mio gusto personale non ho usato l’olio di girasole per fare la maionese. Io ho utilizzato l’olio di arachide, e metto sia l’aceto che il limone, inoltre ho messo anche il pepe nero (non disponevo di quello bianco in quel momento). La senape l’ho mantenuta perché ritengo che dia un corposo sapore e serve a mantenere stabile l’emulsione. Ma se a voi non piace potete ometterla. Fatela poi riposare in frigo almeno 1 oretta prima di utilizzarla, per poter permettere a tutti gli ingredienti di finire ad amalgamarsi di sapore. Conservate poi la maionese in un barattolino con il coperchio possibilmente a chiusura ermetica, all’interno del frigo. Bene per oggi è tutto, vi auguro una buona giornata e aspetto i vostri commenti per sapere come è andata.

 

Dose: per riempire un barattolo da 250 g a chiusura ermetica
Tempo di preparazione: 5 minuti
Tempo di realizzazione: 20/30 secondi
Difficoltà: facile

 

Ingredienti:

1 uovo fresco formato medio (o freddo di frigo o a temperatura ambiente)
230 g di olio di semi di arachide (o freddo di frigorifero a temperatura ambiente)
1 cucchiaino di senape dolce in crema
2 cucchiai e mezzo di succo di limone spremuto e passato in un colino
1 cucchiaio di aceto bianco
pepe in polvere (o bianco o nero)
sale marino quanto basta

 

PREPARAZIONE:

All’interno del bicchiere del frullatore mette in quest’ordine, l’uovo intero cercando di non far rompere il rosso, per ovviare a questo inconveniente inclinate leggermente il bicchiere.

Tutta la dose di olio.

 

Il cucchiaino di senape.

Il sale.

Il pepe in polvere.

 

Il succo del limone.

Il cucchiaio di aceto.

Affondate le lame del mixer fino al fondo del bicchiere come in foto.

Emulsionate alla massima velocità senza alzare le lame per 5 secondi.

Dopo i 5 secondi, sentirete arrancare, cominciate a risalire il bicchiere con le lame per amalgamare le parti di olio rimanenti facendo il movimento su e giù con il frullatore. Ed ecco come si presenterà la maionese. Compatta al punto giusto.

Guardate da vicino come è compatta. Provate e vedrete che vi divertirete a prepararla eppoi a mangiarla. Conservatela in frigorifero chiusa in un barattolino a chiusura ermetica.

Corro a fare l’insalata russa e qualche tramezzino.

Prossimamente vedrete come ho utilizzato la mia maionese in queste 2 ricette.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

SALSA ROSA – SALSA COCKTAIL – RICETTA N° 36

SALSA ROSA – SALSA COCKTAIL – RICETTA N° 36

La salsa rosa o salsa cocktail, è una salsa con il quale si condiscono i crostacei come gamberetti, scampi, mazzancolle, aragosta o astice e alcuni tipi di pesce, si spalma sulle tartine preparate con triangoli di pan carrè o voul-au-vent per un cocktail/aperitivo, ed  la salsa per antonomasia che condisce il famoso antipasto cocktail di gamberetti. Prepararla in casa è molto facile e veloce. Si mescolano i vari ingredienti; i principali come la maionese, il ketchup e la senape devono essere sodi e consistenti, perché a questi devono essere aggiunti gli ingredienti liquidi come la salsa worcester e il Cognac. Una volta mescolati, la salsa si mette in frigo a riposare per un’ora, dopo di che è pronta per essere consumata come salsa per condire ciò che volete. Questa salsa è ottima anche per condire verdure come le patate bollite o patatine fritte, tenetene conto nel qual caso vi avanzasse. La salsa si mantiene in un contenitore per alimenti con chiusura ermetica per 3/4 giorni, rigorosamente dentro il frigorifero. Se vi è più facile reperire il Brandy, lo potete usare al posto del Cognac. Se non volete osare troppo con le calorie potete evitare di mettere la panna e usare tutti gli altri ingredienti. Sbizzarritevi con la fantasia nel preparare per  antipasto di Natale svariate tartine a base di pesce con questa salsa. Siamo al venerdì e il giorno della vigilia si avvicina sempre più.

Per ora è tutto, vi auguro una buona giornata e un buon mille preparativi per le vostre feste.

 

Preparazione: 15 minuti
Difficoltà: ricetta di facile esecuzione
Riposo in frigo: 1 ora

 

Ingredienti:

200 g di maionese
80 g di salsa ketchup
30 g di senape delicata
60 ml di panna fresca da montare
mezzo bicchierino (da liquore) di Cognac o Brandy
1 cucchiaio di  Salsa Worcester

 

PREPARAZIONE:

Cominciate la preparazione semimontando la quantità di panna fresca, e tenetela da parte.
In una ciotola capiente mettete la maionese e il ketchup e mescolate.

Aggiungete, la salsa worcester e mescolate.

Ora mescolate il Cognac o se preferite il Brandy.

Aggiungete la senape e mescolate.

Per ultimo aggiungete la panna fresca semimontata.

Mettete in frigorifero a riposare per 1 ora.
Ed ecco la salsa pronta per essere usata come più vi piace.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

SUGO AL BACCALA’ – RICETTA N° 15

SUGO AL BACCALA’ – RICETTA N° 15

E’ tradizione Abruzzese mangiare il baccalà. Per la precisione di Lanciano. Fu proprio una famiglia di grossisti  lancianesi, di nome Pozzolini,  a importare per primi il baccalà in Abruzzo. Una volta il baccalà era un piatto povero, ma oggi la situazione si è capovolta, ora è considerato un piatto molto pregiato. Questa ricetta mi è stata regalata dalla mia cara amica Marisa, nativa proprio di Lanciano. Io non ho mai amato particolarmente il baccalà , e devo dire che la sua ricetta mi ha fatto apprezzare finalmente questo alimento. Qui a Pescara il giorno del baccalà è venerdì, ma quelli che lo adorano, non aspettano il venerdì per mangiarlo. Lo gustano anche gli altri giorni della settimana. Quindi oggi essendo venerdì, vi propongo questa ricetta che per me è diventata una delle mie preferite. Per fare questa ricetta io ho usato il filetto di baccalà, ma voi potete usare anche il baccalà normale. L’ho comprato già ammollato in acqua e pronto per essere cucinato. Questo sugo può essere usato sia per condire la pasta, e per la sua bontà ne prevedo l’uso anche per fare qualche bruschetta di pane o crostino per un’aperitivo con amici o come antipasto. Insomma sbizzarritevi, provatelo, e poi raccontatemi come lo avete utilizzato.

Ora vi saluto e vi auguro buona giornata.

 

Tempo di preparazione: 5 minuti
Tempo di cottura complessivo: circa 30 minuti

 

Ingredienti:

4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 carota bella grande
1 cipolla
1 costa di sedano
mezzo peperone rosso
1 spicchio d’aglio
400/500 g circa di baccalà ammollato
2 pomodori grandi a pezzetti o 400 g circa di passata di pomodoro

 

PREPARAZIONE:

Lavate e sbucciate tutti gli odori.
In una padella capiente mettete a scaldare l’olio con un battuto grosso di cipolla, carota, sedano, aglio e peperone e soffriggete a fuoco medio per circa 10 minuti, mescolando ogni tanto, fino a che le verdure si saranno dorate leggermente.

Passati i 10 minuti prendete il baccalà, che avrete nel frattempo spellato e spinato e con le mani spezzettatelo nella padella insieme alle verdure. Mescolate per amalgamare il composto e fate cuocere con il coperchio sempre a fuoco medio- basso per circa 10 minuti sempre mescolando ogni tanto.

Passati i 10 minuti versate il pomodoro, mescolate, abbassate il fuoco al minimo e fate cuocere fino a che non si sarà ristretto il tutto, circa 25 minuti.

Dopo i minuti di cottura ecco questo meraviglioso sugo pronto per essere provato come più vi piace. Tra qualche giorno vi farò vedere come l’ho usato io con la pasta.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

SALSA BESCIAMELLA – RICETTA N° 10

SALSA BESCIAMELLA –  RICETTA N° 10

L’avete vista qualche giorno fa’ nella ricetta della lasagna con la zucca. Adesso ve la propongo come ricetta di base, con qualche curiosità in più sulla sua origine. E’ considerata la regina delle salse, perché si parte proprio da qui per creare composizioni più elaborate. E’ la salsa basilare della cucina francese e italiana. Ma si usa anche in Inghilterra e negli Stati Uniti, ed è conosciuta col nome di salsa bianca. La preparazione consiste nel fare una base di burro mescolato alla farina, quello che in francese viene chiamato roux bianco, si mescola per 2 minuti e poi si cuoce tutto nel latte caldo o freddo, si porta il tutto molto lentamente ad ebollizione, in modo che la salsa si addensi  per una ventina di minuti. La besciamella non deve mai sapere di farina e il fuoco dev’essere tenuto al minimo. La densità della salsa dipende da due cose: dalla proporzione tra burro e farina, e dal tempo che si impiega per cuocerla. Due le scuole di pensiero su chi ha inventato questa salsa: c’è chi dice che sia nata in Toscana, e veniva chiamata salsa colla e fu importata in Francia da Caterina dei Medici, mentre il marchese di Nointel  Louis de Bechamel (1603-1703), viene indicato come inventore della ricetta nel ricettario Le cusinier francais  (“il cuoco francese”- pubblicato nel 1651), il testo della cucina francese, scritto dal cuoco Francois Pierre de La Varenne cuoco del marchese d’Uxelles Nicolas Chalon du Blé. In Italia si usa per condire lasagne, cannelloni, crepes, diverse varietà di pasta al forno e timballo, ma anche per verdure lesse come il cavolo , i broccoli, i fagiolini, i finocchi e anche le patate. A breve pubblicherò una di queste ricette. Fare la besciamella a casa è molto meglio di quelle confezioni già pronte. Inoltre, per fare questa besciamella ho usato latte e burro senza lattosio, ormai li trovate quasi in tutti i market di ogni città. In futuro pubblicherò alcune varianti di questa salsa che si sono create col tempo a causa delle intolleranze alimentari delle persone.

Ora vi saluto, e alla prossima ricetta.

 

Tempo di preparazione : 5 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti

 

Ingredienti: 

500 ml di latte senza lattosio p.s.
30 g di burro senza lattosio
30 g di farina 00
sale e noce moscata q.b

PREPARAZIONE:

Fondere il burro in un pentolino a fondo spesso.

Togliete il pentolino dal fuoco, aggiungete la farina e cuocete a fuoco basso per 2 minuti.

Mescolate di continuo con la frusta per ottenere un roux bianco.

Versateci il latte e mescolate con la frusta. Portate lentamente a bollore la salsa e cuocere per circa 10 minuti fino a che la salsa si addensi.

Aggiustate di sale e aggiungete la noce moscata spolverata.

 Non vi resta che usare la besciamella per la ricetta che desiderate.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA