Biscotti Parigini da Inzuppo Velocissimi – Senza Burro Senza mattarello

I biscotti parigini sono dei biscotti da inzuppo della tradizione siciliana che si possono fare bianchi, neri o come in questo caso bicolore. Questi deliziosi biscotti parigini hanno una consistenza morbida e perfetta per l’inzuppo, il magnifico sapore di vaniglia che si abbraccia con quello del cacao vi conquisterà, non solo per la loro incredibile bontà ma anche perché sono semplici e veloci da preparare. I biscotti parigini si conservano chiusi in contenitori ermetici per alimenti freschi e morbidi come appena fatti per 5 giorni. I biscotti parigini sono velocissimi da preparare in quanto non si formano a mano uno a uno, non dovete far riposare in frigorifero l’impasto, e si realizzano usando solo una ciotola e una forchetta. In più sono fatti con 5 ingredienti che sono sicura tutti hanno in casa. Più comodo di così ! Vi ho incuriositi ? Bene, se vi ho convinto e realizzate questa ricetta fatemi sapere com’è andata grazie lasciandomi un commento, qui sul blog o sulla pagina Facebook, a me farà molto piacere, ormai lo sapete perché ve lo scrivo sempre. Leggete l’articolo fino alla fine dove troverete i miei consigli e i trucchetti per realizzare questa e tutte le mie altre ricette a regola d’arte. Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social, grazie !!!

DIARIO DI BORDO

Chi mi conosce sa molto bene che amo tantissimo i biscotti fatti in casa, sopratutto quelli che sono velocissimi da preparare. Questa mattina prima di finire di scrivere la ricetta ho voluto replicarla per la seconda volta, e si, dovete sapere che quando li ho fatti 3 giorni fa, era ormai pomeriggio inoltrato, quando ormai la luce naturale non c’era più, quindi le foto non mi sono venute un granché, inoltre poco prima di sfornarli, mio cugino Maurizio, che abita nei pressi di Roma mi ha fatto una video chiamata, e presa dalla conversazione in corso, dopo averli sfornati in diretta telefonica con lui, non ho scattato neanche le foto del taglio dei biscotti. Quindi eccoli qui dove appaiono in tutto il loro splendore grazie alle foto scattate stamattina con la luce naturale. Comunque credo che abbiate capito che per me le ricette più sono veloci più mi piacciono e sono spinta subito a farle. Quando poi è una ricetta come questa che per pulire la cucina ci si mette pochissimo perché abbiamo sporcato pochissimo allora è proprio una ricetta da pollice in su.

 

Dose : per 30 biscotti
Preparazione : 10 minuti
Cottura : 30 minuti

 

Ingredienti 

450 g di farina 00
230 g di zucchero semolato
1 bustina di lievito per dolci vanigliato
3 uova grandezza media
80 g di olio di semi di arachide
25 g di cacao amaro in polvere
30 g di farina 00

 

 LA RICETTA PASSO PASSO

 

Preriscaldate il forno a 180°. In una ciotola capiente mettete la farina e il lievito setacciati e lo zucchero. Mescolate con una forchetta le polveri. Fate il classico buco al centro della ciotola e versate le uova e l’olio.

Con una forchetta rompete i tuorli per unirli agli albumi e l’olio.

Allargate poi il giro della forchetta per incorporare le polveri ai liquidi.

Continuate a lavorare in senso circolare e quando il grosso della farina è incorporato all’impasto e la forchetta non ci è più di aiuto per impastare lavorate con le mani l’impasto dentro alla ciotola.

 

Pescate per bene la farina in fondo alla ciotola e incorporatela all’impasto.

PASSAGGIO N° 6: Solo quando la farina è inglobata rovesciate l’impasto sopra ad un tagliere/spianatoia in modo da uniformare l’impasto ed ottenere un panetto bello liscio, omogeneo e morbido.

Dividete in due panetti l’impasto, uno lo mettete nella ciotola e l’altro lo adagiate a parte sulla spianatoia sopra un pochino di farina spolverata sul tagliere. Alla metà nella ciotola aggiungete i 30 g di farina extra, lavorate sempre all’interno per farla inglobare, ci vorrà meno di 1 minuto. Lavorate nuovamente sul tagliere per renderlo nuovamente liscio ed omogeneo.

Riprendete l’altro impasto e fate la stessa cosa ma questa volta aggiungendo il cacao in polvere setacciato.

Ecco come si presentano i due impasti vaniglia e cacao.

Dividete ora a metà i due panetti, quello alla vaniglia e quello al cacao.

 

Modellateli dandogli la forma di cilindro lunghi circa 20/21 cm.

Prendetene due, uno al cacao e uno alla vaniglia, li accostate e li schiacciate uno contro l’altro eppoi quando sono uniti, fateli rotolare insieme sul tagliere in modo da assicurarsi che si sigillino insieme il più possibile. Il primo filoncino è pronto. Mettetelo sulla leccarda ricoperta di carta forno.

Passate al secondo filoncino. Avvicinateli ed uniteli uno contro l’altro, schiacciateli un pochettino, fateli rotolare insieme eppoi per creare un’effetto diverso torceteli, giratelo su se stesso fino a formare un torciglione.

Una volta formato andate a sigillare nuovamente rotolandolo sulla spianatoia qualche secondo.

 

Mettete sulla teglia anche il secondo filoncino. Infornate in forno caldo a 180° per 30 minuti e fino a quando la superficie risulterà bella dorata.

Sfornateli e attendete 5 minuti circa prima di tagliarli.

Trasferite ancora caldi sul tagliere  e con un coltello a lama liscia, fate dei tagli in diagonale e porzionateli.

I biscotti sono pronti. Fateli raffreddare prima di mangiarli in modo che si assestino.

 

I biscotti sono pronti, ora gioite soddisfatti del vostro impegno e assaggiateli.

 

I MIEI CONSIGLI 

PASSAGGIO N° 6 = In questa fase della lavorazione l’impasto vi risulterà leggermente appiccicoso, non aggiungete farina sulla spianatoia perché a furia di aggiungerne, l’impasto ne ingloberebbe troppo e dopo la cottura i biscotti non risulterebbero di una consistenza piacevole, ma bensì risulterebbero duri e stopposi.

Setacciate sempre cacao e farina, questo ve lo consiglio per tutte le ricette. Setacciare aiuta le polveri come la farina a prendere ossigeno e aria, visto che è stata compressa dentro una busta. Mentre setacciare le polveri come il lievito, il cacao o lo zucchero a velo, aiuta a sciogliere i grumi che molte volte si trovano all’interno delle bustine e dei pacchetti.

Per fare il tutto più velocemente potete poggiare la ciotola direttamente sopra la bilancia e pesare gli ingredienti direttamente sopra la ciotola azzerando ogni volta per pesare l’ingrediente successivo.

Le uova devono essere sempre a temperatura ambiente. Per questa ricetta ho usatouova che pesano circa 60 g l’una.

Se non volete sporcarvi potete usare i guanti usa e getta per impastare.

Insieme alle polveri se volete potete aggiungere la scorza di mezzo limone o la scorza di un quarto di arancia.

Potete usare qualsiasi olio di semi mais, girasole, vari , quello che volete. A me piace l’arachide e lo uso spesso.

La ricetta è tratta dal video Youtube della simpaticissima e bravissima Stefania e dal suo canale CaroDiario

BUON APPETITO

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *