sbriciolataamarene10

TORTA FORESTA NERA SI … MA IN VERSIONE SBRICIOLATA – RICETTA N° 227 

RICETTA CON INGREDIENTI A RIDOTTO CONTENUTO DI LATTOSIO E CON LIEVITO VEGAN NATURALE, la bontà di questa torta famosissima ma in una gustosa versione differente.
Ultimamente ci sto prendendo davvero gusto a fare le sbriciolate. Per farla ho preso ispirazione dalla ricetta della blogger Elena Amatucci che trovate qui, io ho cambiato le dosi, che sono per uno stampo di cm 26 di dm, mettendoci, come al solito, un pò di mio nel procedimento. Sul blog ne ho postato solo una ricetta della sbriciolata, CLICCATE QUI per vederla, ma in realtà io ne ho fatte diverse, che spero di pubblicare a breve. Per ora beccatevi questa goduria. Ricotta e amarene per un’accoppiata vincente, che si rifà alla famosa Torta Foresta Nera. La mia amica Martina mi ha fatto da spalla nel preparare questa specialità, e devo dire che anche i suoi familiari hanno gradito molto l’assaggio … Vi è piaciuta la ricetta ? Allora mettete un POLLICE SU  e condividetela sui social!



Vi piacerebbe vedere questo dolce, in versione totalmente VEGAN ?

Fatemelo sapere con un commento. Buona giornata a tutti !!!

 

Dose : per 12 porzioni
Preparazione : 15 minuti
Cottura : 35/40 minuti

 

Ingredienti :

400 g di farina 0
70 g di cacao amaro
2 cucchiaini lievito per dolci VEGAN a base di cremor tartaro
150 g di zucchero di canna
150 g di burro senza lattosio o margarina freddi fatti a cubetti
2 uova medio-grandi

 

Ingredienti per la farcia :

500 g di ricotta di mucca senza lattosio
150 g di zucchero di canna
120/130 g circa di amarene sciroppate
8 cucchiai di sciroppo di amarene

 

PREPARAZIONE :

Preriscaldate il forno a 180°. Tagliate a metà le amarene e tenetele da parte.
In una ciotola setacciate farina, lievito e cacao. Aggiungete il burro, lavorando con la punta delle dita, fino ad ottenere un composto sabbioso.

Aggiungete lo zucchero e le uova, mescolate fino ad ottenere delle grosse briciole.

Rivestite uno stampo di cm 26 di dm, con della carta forno sulla base, versateci due terzi dell’impasto, e schiacciatelo sulla base e sui bordi. Mettete in frigorifero.

Preparate la farcia. Setacciate per bene la ricotta e amalgamatela con lo zucchero e lo sciroppo di amarene.

Riprendete la base che avete messo in frigo, versateci la ricotta e livellate, lasciando un bordo di 1 cm circa. Affondateci le amarene a metà, ed eventuale sciroppo rilasciato.

Far cadere a pioggia l’impasto rimanente, schiacciandolo leggermente. Cuocete in forno ormai caldo per 35/40 minuti. Lasciate raffreddare completamente la torta, dopo di che mettetela in frigorifero, coperta, fino al giorno dopo.

Mettere la sbriciolata su un piatto da portata. Tiratela fuori una trentina di minuti prima di servirla.

Buon appetito.

I MIEI CONSIGLI.

1) Setacciate la ricotta solo se è del tipo comprata all’alimentari, perchè generalmente quella comprata a etti risulta più granulosa. La stragrande maggioranza si quelle già confezionate, che si comprano al supermercato, non hanno bisogno di questo passaggio, perchè vengono omogeneizzate e sono di consistenza più vellutata.

2) Se non avete problemi di intolleranza come me, usate gli ingredienti come burro, ricotta e lievito normali.

3) Se non vi piace lo zucchero di canna potete sostituirlo con lo zucchero bianco semolato.

4) Il dolce da il meglio di se lasciato una giornata intera in frigorifero. Tutti gli ingredienti hanno la possibilità di riposarsi e rilasciare il loro sapore, il fattore tempo è essenziale. Noi lo abbiamo preparato di pomeriggio, messo in frigorifero la sera, e mangiato la sera dopo. Quindi resistete all’assaggio immediato, non ve ne pentirete.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*