Crea sito
Daniwella Felicità e passione in cucina

Torte

TORTINE DI MELE E MASCARPONE – RICETTA N° 244

TORTINE DI MELE E MASCARPONE – RICETTA N° 244

INGREDIENTI

5 mele renette
250 g di farina 0
250 g di mascarpone
200 g di zucchero
4 uova di grandezza medio-grande
1 cucchiaino raso di cannella
1 limone non trattato-usate solo la scorza grattugiata
1 cucchiaino di aroma di vaniglia o in alternativa i semini di 1 bacca di vaniglia
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci
2 cucchiaini di burro d’arachidi (facoltativo)

 

 

 

1 ora

15/16 tortine

Avevo nel frigorifero 2 confezioni di mascarpone che stavano per arrivare alla scadenza. Non me la sono sentita di farci un tiramisù, quindi ho deciso di cuocerlo mettendolo all’interno di un dolce, e questo è quello che ne è venuto fuori.

Tortine di mele morbide, buone, gustose che più golose di così non si può. La seconda volta che le ho preparate ho aggiunto quello che io chiamo ” ingrediente segreto ” cambiando la forma del dolce usando uno stampo per torte del dm di 26 cm, ed è venuta fuori una bellissima torta di mele.

Ho sempre letto sui giornali di cucina, che la miglior mela da usare per fare una torta di mele è la renetta. E ho colto l’occasione di usarla quando una mia amica me le ha regalate. L’abbinamento è stato perfetto. Questo particolare tipo di mele hanno dato alle tortine quel certo non so che, e alle mie papille gustative è piaciuta tantissimo. Se non ne disponete, potete stare tranquilli, usate un’altra qualità di mele, le tortine usciranno buone comunque.

Lo stesso vale per l’ingrediente segreto. L’uso è facoltativo, ma aggiungere la quantità che troverete nelle dosi arricchirà il sapore delle tortine. Cosa aspettate quindi ? Correte subito a prepararle, e domani mattina comincerete la vostra domenica più allegri che mai, la vostra colazione si trasformerà in un momento unico nel suo genere appena metterete in bocca un pezzetto di queste fantastiche delizie alle mele.

Mangiate per colazione davanti ad un buon caffè caldo queste tortine danno il meglio di se. Aspetto i vostri commenti e le vostre foto per farmi sapere come è andata. Buona sabato sera a tutti. Un forte abbraccio dalla vostra Daniwella.

la ricetta passo passo

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sui social!
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Print this page
Print

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More
Something is wrong.
Instagram token error.
Load More

CIAMBELLONE ALLA RICOTTA AL PROFUMO DI VANIGLIA – RICETTA N° 243

CIAMBELLONE ALLA RICOTTA AL PROFUMO DI VANIGLIA – RICETTA N° 243

INGREDIENTI 

300 g di ricotta di mucca di tipo compatto già scolata
300 g di zucchero semolato
300 g di farina 00
3 uova medio-grandi
1 bicchiere di olio di semi di arachide
2 cucchiaini di aroma vaniglia
zuccherini per decorare q.b.
1 bustina di lievito per dolci

 

 

 

 

 

 

50 minuti

10/12 porzioni

Soffice, facile, veloce e buonissima. Ho semplificato la ricetta precedente della ciambella alla ricotta giorno e notte mettendoci solo la ricotta e l’aroma di vaniglia che ho finalmente trovato in un negozio che vende articoli per pasticceria ed è venuta fuori una ciambella molto molto profumata. Vado a preparare altre ricette come vi avevo promesso, quindi questa mattina poche parole ma dette bene.

Un’abbraccio a tutti  e buona giornata.

la ricetta passo passo

Varianti

Beh amici casa dolce casa non c’è che dire … questa torta l’ha profumata completamente. Sostituite questo aroma con un’altro se non vi piace la vaniglia, così la personalizzerete. Limone per un tocco agrumato, arancio classico ed avvolgente, Rum per gli amanti dei sapori decisi. Scatenate la vostra fantasia e l’acquolina pervaderà i vostri ospiti già dopo il primo passo in casa, pervasi da un intenso profumo che regalerà un piacere extrasensoriale!

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sui social!
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Print this page
Print

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More
Something is wrong.
Instagram token error.
Load More

SBRICIOLATA RICOTTA E FRAGOLE – RICETTA N° 242

SBRICIOLATA RICOTTA E FRAGOLE - RICETTA N° 242

INGREDIENTI

500 g di farina 00
12 g di lievito per dolci
200 g di zucchero
160 g di burro o margarina freddi
2 uova medio grandi
la scorza di 1 limone non trattato o aroma vaniglia q.b.

INGREDIENTI PER LA FARCIA :
500 g di ricotta di mucca
180 g di zucchero
aroma vaniglia q.b.
400 g di fragole fresche o di confettura extra di fragole

 

 

 

 

 

55 minuti

12 porzioni

La sbriciolata ricotta e fragole è una torta strepitosa. Dovevo pubblicare questa ricetta a luglio in occasione del mio compleanno. Quando poi mi sono decisa, non era più stagione delle fragole. La sbriciolata ricotta e fragole mi ha ricordato il sapore del famoso gelato ” fior di fragola “, è una torta così buona che merita davvero tanta lode.

Trovandoci all’inizio dell’anno ho deciso di metterla online, perché stiamo andando incontro alla bella stagione , anche se ci manca ancora qualche mese all’uscita delle fragole, se siete intenzionati a prepararla, sostituite le fragole fresche con la confettura di fragole, scegliete una di buona marca, mi raccomando. Avrete così una sbriciolata di ricotta e fragole strepitosa.

Cosa aspettate ? Vi è venuta voglia di mangiarne una fetta ? Coraggio cominciate a raggruppare gli ingredienti e preparare questa prelibata torta sbriciolata ricotta e fragole.
Vi auguro un felice inizio della settimana e se vi è piaciuta la ricetta fatemelo sapere con un commento.
Un saluto a chi passa di qua.

Curiosità

Nella sbriciolata gli ingredienti si mescolano in maniera molto veloce fino ad ottenere tra le mani un’ impasto pieno di briciole, da qui il nome sbriciolata. Il ripieno della sbriciolata può variare ogni volta, l’involucro esterno invece è una pasta frolla a tutti gli effetti, ma il bilanciamento degli ingredienti fa si che una volta amalgamati tutti, l’impasto non si compatti ma bensì si sbricioli. Di conseguenza la sua realizzazione risulta più veloce di una crostata.

la ricetta passo passo

i miei consigli

varianti

 Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sui social!
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Print this page
Print

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More

TORTA 7 VASETTI – RICETTA N° 236

TORTA 7 VASETTI – RICETTA N° 236

INGREDIENTI

3 uova

2 vasetti di zucchero

1 vasetto di yogurt

1 vasetto di olio di semi

3 vasetti di farina 00

1 bustina di lievito per dolci

1 fialetta di aroma vaniglia  

55 minuti

10+ porzioni

La torta 7 vasetti è una ricetta fenomenale, è talmente veloce da realizzare che può farla anche la persona meno esperta in cucina. La torta 7 vasetti mi salva sempre quando ritorno a casa la sera dopo una giornata di lavoro estenuante, e mi accorgo che non ho il dolce della colazione. Allora prendo il mio vasetto di yogurt, e comincio a dosare tutti gli ingredienti la dentro. In questo modo sporco solo una ciotola e una frusta a mano, 5 minuti di orologio per impastare e il gioco è fatto, inforno la torta e finalmente mi allungo sul mio amato divano. La torta deve il suo nome al fatto che come unità di misura viene usato il vasetto di yogurt da 125 g per dosare tutti gli ingredienti, i vasetti per l’impasto sono 7 a cui si aggiungono le uova. Il risultato è stupefacente mentre il suo sapore è incredibile. Buona, alta e morbida. Genuina servita a colazione, eccezionale con una spolverata di zucchero a velo per merenda e sbalorditiva farcita e decorata per festeggiare un compleanno o per festeggiare qualunque evento. E se non immaginate le incredibili varianti di ingredienti che si possono usare per fare ogni volta una torta dal sapore diverso leggete giù in fondo i miei consigli. Nel passo passo invece trovate la ricetta base da cui partire. Dopo di che sprigionate la fantasia e date sfogo al vostro estro creativo. Che aspettate a prepararla. Vi ho convinto ?  

la ricetta passo passo

i miei consigli

Varianti

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sui social!
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Print this page
Print

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More

RED VELVET CAKE – RICETTA N° 235

RED VELVET CAKE – RICETTA N° 235

INGREDIENTI PER LE

3 BASI : 

440 g di farina 00

170 g di burro a temperatura ambiente

3 uova di grandezza medio-grande

450 g di zucchero semolato

1 cucchiaio di colorante alimentare in gel

16 g di cacao amaro in polvere

6 g di estratto o aroma di vaniglia

9 g di sale fino

370 g di yogurt alla fragola

7 g di aceto di mele

7 g di bicarbonato

INGREDIENTI PER LA CREMA

ALLA VANIGLIA:

50 g di farina 00

latte intero 500 ml

450 g di burro a temperatura ambiente

400 g di zucchero a velo

9 g di estratto o aroma di vaniglia

INGREDIENTI PER

LA DECORAZIONE :

1 vaschetta di mirtilli freschi

una vaschetta di more fresche

una vaschetta di lamponi o ribes

1 scatolina di foglioline verdi di zucchero

 

 

15o minuti

20 porzioni

difficile

La Red Velvet cake o torta di velluto rosso, è un dolce  molto in voga negli Stati Uniti. E’ una torta particolare proprio per il suo colore rosso acceso che contrasta con la crema e la farcitura bianca brillante. Inizialmente il suo colore era dato da una reazione chimica tra il cacao e il latticello (ingrediente acido), oggi viene aggiunto del colorante rosso per accentuarne questo effetto. Ho preparato questa torta con la mia amica Grazia, fotografandola e aiutandola in tutti gli step. Smanettando con la macchinetta fotografica, invece di selezionare le foto da scaricare sul pc, le ho cancellate. Per questo motivo ho dovuto rifare la torta, e questa volta da sola perché Grazia in quel frangente era partita per andare a far visita ai suoi genitori in Salento. Con mia somma soddisfazione è uscita bellissima e buonissima. I miei familiari hanno fatto il bis con entrambe le torte e mia cognata l’ha definita di alto livello. Se volete una torta che vi faccia fare un figurone, anche in occasione delle future festività natalizie, scegliete questa, e sarete subissati dai complimenti. Questa che leggete di seguito è la ricetta della mia amica Grazia, che ringrazio, e che io ho personalizzato infine a mio gusto. Spero che vi piaccia. Preparatela anche voi, e fatemi sapere come è andata lasciandomi un commento.

la ricetta passo passo

Ed ecco a voi la RED VELVET CAKE e le sue varianti

i miei consigli

Curiosità

Questa torta è comparsa nei ricettari popolari non prima del dopoguerra e ha avuto il suo momento boom negli anni ’60. La Red Velvet è diventata anche una star, dove ??? Nel telefilm Sex and The City.  

 Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sui social!
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Print this page
Print

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More

TORTA IN PADELLA – RICETTA N° 230

TORTA IN PADELLA  – RICETTA N° 230

RICETTE ESTIVE – I CLASSICI DELLA TRADIZIONE COTTI IN PADELLA  DELLA SERIE …  IL FORNO VA IN VACANZA

La torta in padella è una furbata pazzesca, l’impasto viene cotto come se fosse una frittata, a fuoco basso e con il coperchio  e non vi nascondo la mia soddisfazione nell’assaggiare un dolce davvero buono. Questa ricetta è utile, non solo nelle giornate estive più calde, ma anche in tutte quelle situazioni in cui nell’appartamento dove abitiamo il forno è fuori uso. Ho girovagato sul web, per vedere le varie ricette, dopo di che ho elaborato questa mia personale versione. Visto il continuo caldo a cui siamo sottoposti, nei prossimi giorni vedrete sul mio blog una serie di ricette (che normalmente vengono cotte in forno), realizzate ai fornelli, e che vi daranno un risultato garantito come se lo aveste cotte nel tradizionale forno.

Per oggi è tutto, vi lascio i miei saluti e vi auguro uno splendido weekend.

 

Dose : 12/15 porzioni
Preparazione : 15 minuti
Cottura  : 55 minuti

 

Ingredienti :

3 uova medie
130 ml di olio di arachide
160 ml di latte di soia
160 g di zucchero di canna
70 g di farina integrale
230 g di farina 0
la buccia grattugiata di 3 limoni di grandezza media senza trattamento
il succo di mezzo limone
1 bustina di lievito per dolci BioVegan
zucchero a velo q.b.

 

PREPARAZIONE :

Pesate e preparatevi a portata di mano tutti gli ingredienti.
Foderate una padella antiaderente di cm 28 di dm con la cara forno, accendete il fuoco al minimo, e coprite con il coperchio più grande che userete per cuocere la torta, questo vi permetterà di preriscaldare la padella e di creare un’ambiente già caldo per quando verserete l’impasto.

Mescolate le uova con lo zucchero di canna e dopo aggiungete la buccia grattugiata dei limoni ( io ho precedentemente passato al mixer lo zucchero di canna per farlo più sottile, quasi a velo).

Unite il succo del limone, l’olio e il latte.

Infine aggiungete la farina integrale, e setacciandoli la farina 0 e il lievito. Mescolate per bene.

Versate l’impasto, richiudete e assicuratevi che il coperchio sigilli correttamente la circonferenza della padella creando l’effetto forno. Cuocete per 35/40 minuti a fuoco bassissimo.

Passato il tempo, alzate il coperchio, toccate la superficie per vedere se si è asciugata, in tal caso, potete capovolgere la torta, usando un coperchio piatto, utilizzando un’altro foglio di carta forno.

Fate cuocere  la torta ancora per 10/15 minuti, in modo da farla colorare anche sopra, sempre coperta.

Terminato il tempo necessario, aspettate qualche minuto prima di capovolgerla sul piano di portata e fatela raffreddare completamente.

Una volta fredda spolverate con zucchero a velo.

Ecco come risulta la fetta vista da vicino … guardate che meravigliosa lievitazione !!!!

Ed ecco come risulta la torta all’interno … una torta soffice, profumata e veramente buonaaaa

I CONSIGLI DI DANIWELLA

1) Per la cottura in padella di cibi che normalmente vengono cotti in forno, ho deciso di cominciare con una cosa semplice che piace a tutti, un
dolce che potrete inzuppare nel latte o nel thè, a colazione o merenda,
con un gustosissimo sapore di limone, ma voi se volete potere mettere
arancia o cioccolato o frutta a pezzetti. Insomma potete sbizzarrirvi.

2) Se non trovate i limoni, potete sostituirli con l’arancia senza trattamento o con i semini di una bacca di vaniglia, oppure utilizzare il tris di aromi che uso spesso per fare torte e biscotti : limone cannella e vaniglia.

3) Se non avete problemi di intolleranza come me, usate tranquillamente il latte che preferite, lo zucchero bianco, un solo tipo di farina, l’olio di semi che preferite e il lievito per dolci normale.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

 

LEMON MERINGUE PIE – VERSIONE RIVISITATA E VELOCISSIMA DA FARE – RICETTA N° 214

LEMON MERINGUE PIE – VERSIONE RIVISITATA E VELOCISSIMA DA FARE –  RICETTA N° 214 

Questa torta Lemon Merengue Pie è davvero pazzesca. La ritengo a mio gusto, una torta molto scenografica, e se volete fare scena, ma avete pochissimo tempo a disposizione, optate per questa versione, molto più rapida rispetto al procedimento originale. Questa che vi propongo, è tratta dal libro di Benedetta Parodi ” Molto Bene “. La prima volta che ho sentito parlare di questa torta, è stato nel mio telefilm preferito Desperate Housewife, nella quarta serie, punatata n° 2. Le casalinghe decidono di preparare un pranzo per Lynette, questo crea una competizione tra la famosa Bree Van De Camp e Katherine  per decidere chi deve preparare il dolce. Alla fine Katherine con uno statagemma riesce a far assaggiare la sua torta e tutte constatano che la sua è migliore di quella di Bree che ne rimane evidentemente delusa. La scena si sposta poi nella cucina di Bree, dove la telecamera inquadra una tavolo con ben 5 torte, una in forno e un’altra in pieno svolgimento, decisa a preparare una Lemon Meringue Pie più buona di quella di Katherine. Come al solito la scena è molto esilarante, perchè Bree decide di andare a casa della sua vicina e rubarle la ricetta che tiene gelosamente rinchiusa in un cofanetto con il lucchetto. Questa volta sono riuscita a trovare solo un video di questa scena in lingua francese, anche se non è in lingua italiana ho deciso di postarvela lo stesso. Come voi sapete bene, quando mi si mette in testa l’idea di un dolce, non c’è ma che tenga, io lo devo fare. Così ho deciso di fare questa torta per festeggiare il compleanno del mio blog che ieri ha compiuto 2 anni (cliccate qui). Rimanete collegati perchè appena posso, metterò sul blog la versione originale di questa ricetta, quella fatta con la base di pasta frolla e una crema pasticcera agli agrumi. Ringrazio tutti per gli auguri e spero di continuare ad appassionarvi e che vi divertiate a seguirmi per tanti anni ancora e che riesca a trasmettervi un po’ della mia passione con i miei racconti e le mie foto.

Baci a tutti amici e amiche.

 

Dose : per uno stampo di cm 26 di dm 
Preparazione : 15 minuti
Cottura : 15 minuti
Riposo : una volta fredda 2 ore in frigorifero

 

INGREDIENTI :

Per la base :
400 g di biscotti secchi, 250 g di burro fuso
Per la crema :
450 ml di latte condensato zuccherato, 4 tuorli, succo di 2 limoni
Per la meringa :
8 cucchiai di zucchero, 4 albumi, 1 cucchiaino di lievito per dolci

PREPARAZIONE :

Frullate i biscotti e unirli al burro fuso.
Disponete i biscotti sul fondo di una tortiera a cerniera rivestita di carta forno. Schiacciateli bene per ottenere un guscio compatto. Mettete in frigorifero fino al momento di assemblare il tutto.
Preparate la crema mescolando il latte condensato con i tuorli e il succo dei 2 limoni.
Preparate la meringa. Mentre montate i bianchi a neve aggiungete poco alla volta gli 8 cucchiai di zucchero e il lievito.
Riprendete ora la base di biscotti dal frigorifero, farcitela prima con la crema. Compattatela per bene sul fondo.
Ricoprite ora la superficie con la meringa, cercando di non farla attaccare ai lati dello stampo.
Aiutatevi con il cucchiaio per formare dei ciuffetti decorativi.
Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti. Posizionate la torta a metà forno.
Quando la torta è pronta, fatela raffreddare e lasciatela in frigo per 2 ore prima di servire.
Ecco un particolare visto da vicino.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

TORTA DI MELE AL CUCCHIAIO – RICETTA N° 202

TORTA DI MELE AL CUCCHIAIO – RICETTA N° 202

Questa torta di mele si scioglie in bocca al primo assaggio ed è attualmente, una delle migliori che abbia mai assaggiato. Io la definisco la torta di mele degli anni 70/80. I dolci fatti in quei anni avevano esattamente questo sapore. Il burro, lo zucchero e le mele cotte insieme donano a questa torta un caratteristico sapore di crema pasticcera mista a cannella e miele, nonostante questi 3 ingredienti non ci siano. Erano proprio gli ingredienti che io leggevo da piccola nelle fiabe, quando in quel particolare momento si parlava di torte, focacce e brioches. Avevano un qualcosa di magico per me. E’ quasi un prodigio, che ingredienti come quelli appena menzionati in questa torta non ci siano, eppure sembra di si appena la si assaggia. E’ assolutamente da provare. L’unico consiglio che vi do, se non avete molto tempo a disposizione, fatevi aiutare a sbucciare i 2 kg di mele dalla mamma, dalla sorella, dalla nonna, dalla zia, dalla cugina, dall’amica o da chiunque riuscirete a reclutare, in questo modo sarà davvero una passeggiata. Per il resto è tutto facile. L’impasto della torta si impasta direttamente nella stessa pentola. Ma il risultato di questo lavoro è impagabile. Fatemi sapere con i vostri commenti se vi è piaciuta, e in tal caso cliccate pollice su sul blog.  La ricetta è tratta dal libro MOLTO BENE di Benedetta Parodi, dove sono raccolte tutte le ricette della prima stagione del programma di cucina  Molto Bene condotto proprio da Benedetta.

Buona giornata a tutti.

 

Dose : per uno stampo di cm 26 di dm – indicativamente parlando 10 porzioni
Preparazione : + di 1 ora
Cottura :  50/60 minuti a 180°

 

Ingredienti :

2 Kg di mele
150 g di burro
150 g di zucchero
7 cucchiai di farina 00
3 uova grandi
1 bustina di lievito per dolci
zucchero a velo q.b.

 

PREPARAZIONE :

Sbucciate le mele e privatele del torsolo, tagliatele come volete e mettetele in una pentola.
Aggiungere il burro e lo zucchero e mescolate. Accendete il fuoco e cuocete  all’incirca per mezz’ora, almeno, o fino a che le mele non si siano spappolate e tutto appaia come una purea di mele.

Fate poi raffreddare completamente.

Io infatti l’ho preparata in due tempi. Questa prima parte di lavoro l’ho fatta la mattina. Nel pomeriggio ho ripreso le mele ormai fredde e ho completato il tutto come indicato di seguito.
Incorporate all’interno della stessa pentola la farina.
Le uova e il lievito.
Trasferite l’impasto in una tortiera imburrata e infarinata o rivestita di carta forno. Cuocete in forno per 50/60 minuti.
Una volta cotta consiglio di farla raffreddare completamente prima di affettarla e mangiarla, conservatela in frigorifero. Se vi piace completate con una spolverizzata di zucchero a velo.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

TORTA MIMOSA – RICETTA N° 182

Ed eccoci arrivati al dolce simbolo di questa festa. La torta MIMOSA. Ieri ho portato questa torta a casa di una mia amica, che si trova a casa in guarigione post intervento ; quindi pomeriggio con le amiche davanti una calda e gustosa tazza di te, gustando questo dolce che a loro dire è uscita davvero buona. Nella versione di quest’anno ho voluto usare la panna vegetale, ma voi potete usare anche quella fresca di mucca. Ci mancano ancora tante ore
prima della cena di questa sera, quindi se siete ancora senza dolce e volete provare la mia versione, siete ancora in tempo. Buon 8 Marzo a tutte.

Dose : per 12/15 porzioni
Preparazione : 1 ora circa
Cottura : 50 minuti
Stampo : cm 24 di dm

Ingredienti per il Pan di Spagna : 4 uova medie a temperatura ambiente, 120 g di zucchero semolato, 150 g di farina 00, la buccia di 1 limone bio grattugiato, 1 bustina di lievito.

Ingredienti per la farcia : 1 uovo medio, 50 g di zucchero semolato, 30 g di fecola di patate, la buccia di 1 limone bio grattugiato, 250 ml di latte fresco parzialmente scremato, 250 ml di panna vegetale, , 2/3 fettine di ananas sciroppato, sciroppo di ananas q.b., 4 cucchiai di limoncello.

PREPARAZIONE :

Preparate il Pan di Spagna con le dosi che vi ho scritto e una volta cotto lasciarlo raffreddare completamente su di una gratella. Cliccate qui per vedere il procedimento.

Nel frattempo che cuoce la torta, preparate la crema, con le dosi descritte sopra e fatela raffreddare. Per vedere il procedimento cliccate qui.

ASSEMBLAGGIO DELLA TORTA .

Montate la panna vegetale. Mescolate 5/6 cucchiai di panna in una ciotola insieme alla crema ormai fredda.

Fate a pezzetti  2/3 fettine di ananas che avrete scolato per bene ; mettete da parte lo sciroppo e mescolatelo con il limoncello.

Tagliate in 3 dischi la base della torta e fate a cubetti il disco di mezzo (a cui avrete tolto la crosta marrone), che vi servirà per fare il decoro della mimosa.

Scavate leggermente l’interno della base del Pan di Spagna e mettetelo da parte insieme ai cubetti.

Bagnatelo con lo sciroppo che avete messo da parte.

Fate un primo strato di crema sul quale poserete i pezzetti di ananas.

Versate sopra i pezzetti di ananas la restante crema.

Poggiate ora il disco superiore, premendo un pochino per far attaccare per bene la superficie sulla crema. Bagnatelo con lo sciroppo rimasto. e coprite con la rimanente panna.

Decorate la superficie e i bordi con i cubetti di Pan di Spagna per creare la classica torta mimosa.

Fate riposare in frigorifero per almeno 1 ora o fino al momento di servire.

Ed ecco un particolare della fetta.

TORTA ALLE FRAGOLE E MELA SENZA GRASSI SENZA OLIO E SENZA BURRO – RICETTA N° 177

TORTA ALLE FRAGOLE E MELA SENZA GRASSI SENZA OLIO E SENZA BURRO – RICETTA N° 177 

Questo dolce mi ha talmente entusiasmato che non potevo non pubblicarvelo oggi. Stamattina prima di uscire di casa, mi sono accorta, che le fragole che aveva riportato Corrado 4 giorni fa, erano ancora in frigorifero. Ci siamo dimenticati di questo cestino così bello di fragole dolcissime e profumate, perché le avevamo coperte con la spesa degli ultimi giorni. Subito mi sono messa a pensare che cosa ci potessi fare per non farle rovinare. Per prima cosa mi è venuto in mente di fare un tiramisù alle fragole. Ma troppo poco tempo per comprare gli ingredienti mancanti, e troppo grasso visto che mi sono messa a dieta. Poi mi sono ricordata di aver visto sul blog Mangia senza pancia, il Ciambellone alle fragole senza grassi senza olio e senza burro. Appena sono tornata a casa, mi sono messa all’opera. Ho modificato leggermente la ricetta con gli ingredienti che avevo in casa usando uno stampo diverso. Le fragole che avevo pesavano in tutto 250 g,  perciò ci ho aggiunto 1 mela per arrivare al peso di gr 400. Come sempre troverete tutte le info necessarie per fare questo dolce nei vari step fotografici appositamente dettagliati. Spero che vi piaccia come è piaciuta a me.

Noi ci sentiamo lunedì e vi auguro un buon fine settimana.

 

Dose : per 12/15 porzioni
Preparazione : 20 minuti
Cottura :  50/60 minuti

 

Ingredienti :

330 g di farina 00
120 g di zucchero semolato (io ho usato lo zucchero di canna)
3 uova medie
260 ml di latte totalmente scremato (io ho usato il latte senza lattosio)
1 bustina di lievito per dolci (io ho usato quello VEGAN)
400 g di fragole fresche (io ho usato 250 g di fragole e 1 mela Golden grande)
mezzo limone succo e scorza grattugiata(io ho messo il succo di 1 arancia piccola e 1 cucchiaio di succo di limone)
1/2 cucchiaino di margarina o burro
poca farina per la tortiera
1 tortiera con il buco a ciambella da 24 cm (io ho usato uno stampo per torta di cm 26 di dm perché non avevo il mio a ciambella con me).

 

PREPARAZIONE :

Per prima cosa, imburrate lo stampo e infarinatelo (io l’ho solo imburrato)
Mondate, lavate e tagliate a pezzetti le fragole e la mela. Grattugiate e spremete il limone e mettetelo nella ciotola con le fragole e la mela e mettete in frigorifero. Io ci ho messo il succo dell’arancia e 1 cucchiaio di succo di limone..

Con le fruste elettriche, sbattete lo zucchero e le uova in una ciotola per 10 minuti fino ad avere un composto bianco e cremoso.

Setacciate farina e lievito e aggiungerle insieme al latte a mano a mano fino a incorporare tutti gli ingredienti. Fate quest’operazione con la frusta a mano o con le fruste elettriche ma con la velocità minima. Si deve ottenere un composto liscio ma non troppo denso.

A questo punto accendete il forno a 180° gradi. Mentre si riscalda, versate il composto nello stampo a ciambella come descritto per ricetta originale o a tortiera come ho fatto io, e distribuite le fragole con la mela su tutta la superficie.

Appena il forno ha raggiunto la temperatura desiderata, infornate nella parte più bassa. Non aprire il forno per almeno 30 minuti, dopo di che se la superficie è già molto dorata, copritela con carta di alluminio. Il ciambellone dovrà esser pronto dopo 50/60 minuti, ma ovviamente bisogna regolarsi con il proprio forno, e fare comunque la prova stecchino : tenete presente che lo stecchino non sarà mai totalmente asciutto a causa delle fragole, ma almeno si può capire  se l’impasto è ancora bagnato o meno.

Dopo un’ora al massimo toglietelo dal forno, aspettate 10 minuti, dopo di che toglietelo dallo stampo e lasciatelo asciugare su una gratella. Fate raffreddare completamente eppoi mettetelo su un piatto da portata.

Ed eccolo tagliato e pronto per essere mangiato.

Come potete vedere dalla fetta, le fragole sono rimaste ben distribuite senza depositarsi tutte sul fondo. Sono rimasta davvero contenta della buona riuscita di questo dolce e attendo i vostri commenti numerosi. Sarà il mio dolce della stagione delle fragole d’ora in poi.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA