Crea sito
Daniwella Felicità e passione in cucina

Salse e creme

CHOCOLATE FROSTING – GLASSA AMERICANA AL CIOCCOLATO – RICETTA N° 232

CHOCOLATE FROSTING – GLASSA AMERICANA  AL CIOCCOLATO – RICETTA N° 232

Il frosting è una cremosa glassa utilizzata per decorare cupcakes e piccoli dolcetti. Con questa glassa si finisce di completare la presentazione di qualsiasi dolcetto, anche il dolce più semplice con questa glassa diventa davvero un capolavoro, capace di farci ricevere una serie infiniti di complimenti. Questa glassa in particolare al cioccolato può essere usata per completare dolcetti o cupcake a base di vaniglia, caffè, cioccolato e tanti altri. Questa preparazione è una base della pasticceria utilizzata molto per i dolci americani. Infatti con questa glassa ho ricoperto i cupcake che ho fatto domenica su richiesta di Morena che mi sta seguendo da un po’. Tra un pochino pubblicherò la ricetta vera e propria del cupcake al cacao. Ho voluto dare a questa glassa un post tutto suo. Quindi eccola qua.

Buona giornata golosauri.

 

Dose : per 30 cupcake circa
Preparazione : 20 minuti
Cottura : nessuna

 

Ingredienti per il frosting/glassa al cioccolato :

180 g di zucchero a velo setacciato
20 g di cacao amaro
sale q.b.
130 g di formaggio spalmabile ammorbidito
130 g di burro ammorbidito
200 g di cioccolato fondente fuso e tiepido
130 g di panna acida ( o sostituto cliccate qui )

 

PREPARAZIONE :

In una ciotola setacciate lo zucchero, il cacao e una presa di sale.

 In un’altra ciotola lavorate il formaggio e il burro fino ad amalgamarli bene.

Unite il cioccolato fuso, poi poco alla volta il composto con lo zucchero, continuando a sbattere lentamente finchè il composto non sarà liscio.

Aggiungete la panna acida mescolando bene.

Decorate i cupcake utilizzando una tasca da pasticcere, oppure spalmate la superficie con una spatola.

Ecco un’esempio.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

 

PANNA DI TOFU -RICETTA N° 195

PANNA DI TOFU -RICETTA N° 195

Questa mi è piaciuta ancora di più della prima panna vegana che ho pubblicato, fatta solo con latte di soia e olio di semi. L’utilizzo del tofu, (che così com’è, per me non ha mai saputo di niente, e continua a non sapere di niente) è stato essenziale per rendere corposa e gustosa, una panna vegetale che ha in più il pregio di essere più leggera, dovuta alla riduzione dell’olio.

Dopo aver scoperto il trucco di sbollentare il tofu per 2/3 minuti in acqua, per togliere quel saporastro amaro, lo uso più volentieri rispetto a una volta. Oggi per la prima volta, ho fatto la crema pasticcera Vegana, per riempire la torta che devo portare domani per l’anniversario di matrimonio dei miei genitori. Si domani festeggiano le nozze d’oro, ben 50 anni di vita insieme. La ricetta la posterò nei prossimi giorni. Un saluto a tutti e fatemi sapere come è andata, e se vi piace la ricetta mettete un pollice su sulla mia pagina facebook.

Grazie a tutti.

Dose : per circa 250 g di panna
Preparazione : 10 minuti
Cottura : 2/3 minuti

 

Ingredienti :  

85 g di tofu
1 tazzina da caffè di latte di soia
1 tazzina da caffè di olio di semi (io ho usato quello di arachide)
sale q.b.

 

PREPARAZIONE :

Sbollentate il  tofu nell’acqua per 2/3 minuti.
Scolatelo, poggiatelo su un tagliere e fatelo a cubetti. Mettetelo in un beker insieme al latte di soia.
Iniziate a frullare.
Poi aggiungete l’olio a filo e frullate ancora fino ad ottenere una panna spumosa e gonfia. Vedrete che in pochissimi secondi monterà. Aggiungete in ultimo il sale. Riponete in frigorifero fino al momento di utilizzarla.
Questa panna si mantiene anche 4/5, in frigorifero chiusa in un contenitore a chiusura ermetica. Ma dubito che ci arriverà, vedrete che per quanto è buona la userete e finirà subito.
Ed ecco la panna di tofu pronta per essere usata.
In una prossima ricetta, vi farò vedere come ho utilizzato la panna di tofu.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

SALSA ALLO YOGURT – RICETTA N° 119

SALSA ALLO YOGURT – RICETTA N° 119

Oggi una ricettina sfiziosa sfiziosa per i suoi usi ; quello di condire pietanze a base di carne, pesce o insalatone, specialmente quando siamo a dieta, perchè in quel momento nulla ha sapore. Facile e di veloce esecuzione, questa salsina potrete realizzarla anche con lo yogurt normale, o addirittura magro, invece di quello greco, come ho fatto io; in quel caso avrete una salsina più fluida. Questa è la salsa che ho fatto per mangiarla come accompagnamento ai Falafel, polpettine vegetariane o vegane, a base di legumi secchi, messi a bagno, eppoi passati al mixer con un mix di spezie, che hanno reso queste polpettine superbe. Bene vi lascio alla ricetta della salsa, e ci vediamo tra quache minuto con la ricetta dei Falafel. Buon lunedì.

 

Dose : per 250 g di salsa
Preparazione : 5 minuti
Riposo : 1 ora

 

Ingredienti :

250 g di yogurt o greco o normale ( se volete anche quello magro )
1 spicchio d’aglio pulito e privato dell’anima fatto a pezzetti
circa 1 cucchiaio di succo di limone
poca paprika
sale e pepe in polvere q.b.

 

PREPARAZIONE :

In una ciotola mescolate lo yogurt, l’aglio, il succo di limone, la paprika, sale e pepe.

Mettete a riposare in frigorifero almeno 1 ora prima di servire la salsa.

Ecco la salsa pronta per accompagnare le vostre pietanze. salsa litgh, saporita e veloce da fare.

 

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

PANNA ACIDA FATTA IN CASA – RICETTA N° 105

PANNA ACIDA FATTA IN CASA – RICETTA N° 105

La panna acida è una crema di origine francese dal sapore acidulo, a base di panna, è un condimento usato in molti piatti americani, sia dolci che salati. In Francia prende il nome di crème fraiche, mentre in America viene chiamata sour cream. Viene usata per accompagnare patate al cartoccio, il pesce come il salmone o anche verdure grigliate. E’ inoltre un’ingrediente fondamentale dell’American o New York Cheesecake, un dolce tipico della tradizione americana che pubblicherò solo quando avrò trovato la versione che soddisfa il mio palato. In Italia avrete modo di trovare la panna acida nei supermercati più forniti, ma per essere sicuri di aver trovato quella giusta sappiate che sull’etichetta deve esserci scritto Crème fraiche o Sour Cream. Ecco la ricetta per farla  in casa che è davvero semplice, qual’ora non riusciste a trovarla al supermercato. Questa sera siamo stati invitati ad un compleanno, quindi tra un po’ mi preparo per uscire, ma come vi avevo promesso vi faccio vedere in anteprima cosa ho portato a casa dei miei amici Valentina e Marcello, domenica sera in occasione della fine dei mondiali. Ho preparato una cosa salata e una dolce.

Per ora è tutto, vi saluto e vi auguro una buona serata.

 

Dose : per 200 g di panna acida
Preparazione : 5 minuti
Riposo : 1 ora

 

Ingredienti :

100 ml di panna fresca liquida
100 g di yogurt greco
1 cucchiaio di succo di limone filtrato

 

PREPARAZIONE :

Montate a neve la panna fresca.

Unite alla panna montata la yogurt e il succo del limone. Lasciate riposare in frigorifero per 1 ora prima di utilizzarla.

Ed ecco la vostra panna acida.

Ed ecco la tavolata di Domenica sera. Con le cose portate da me, e le cose cucinata da Valentina e la sua mamma Marilena.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

MAIONESE VEGAN SENZA UOVA – RICETTA N° 49

MAIONESE VEGAN SENZA UOVA – RICETTA N° 49

Dopo la maionese fatta in casa con le uova, ecco la ricetta della maionese vegana senza uova. Adatta a chi ha intrapreso un’alimentazione del tutto vegana, ma anche a chi fosse intollerante alle uova, alle donne in stato di gravidanza o a chi vuole salsine gustose ma ci tiene a stare attento alla linea e all’intestino. Comunque, finché non la farete, non crederete alle mie parole. L’ho fatta lo stesso giorno che ho fatto la maionese classica, e non riuscivo a trovare differenze di sapore. Questa salsa può facilmente passare per maionese classica, se come me non dite a nessuno che in realtà non lo è. Conoscevo da tempo l’esistenza di questa ricetta, ma non l’avevo ancora sperimentata. Su internet ne trovate diverse, e tutte con dosi diverse, io mi sono limitata a fare una dose piccola perché non sapevo come mi sarebbe uscita, quindi se volete farne di più aggiungete più olio. Gli ingredienti sono gli stessi della maionese classica ma con il latte di soia al posto delle uova., e con l’aggiunta della curcuma in polvere, colorante naturale che serve a dare il colore giallo alla maionese visto che le uova non ci sono. Ma ATTENZIONE: non tutti i latte di soia montano. Quindi se volete cimentarvi in questa ricetta potete contattarmi in privato e ve lo dirò. Nei vari blog viene consigliato di usare il latte di soia non zuccherato, ma io sbadatamente avevo comprato un latte con la presenza dello zucchero, che ho deciso di usare lo stesso, visto che la quantità che volevo fare era minima, infatti nel risultato finale la presenza dello zucchero è stata irrilevante, non si sentiva affatto. Per giunta la mia maionese ha montato in pochissimi secondi. Vi chiederete come è possibile una maionese senza uova? Basta mettere latte e aceto, la coagulazione tra l’acido dell’aceto e il latte permettono con il frullatore e l’olio di montare e di legare. Bene per oggi è tutto la prossima ricetta sarà un piatto che si presta ad essere mangiato come pranzo della Domenica.

 Vi auguro buona giornata.

 

Tempo di preparazione: 5 minuti
Tempo per fare la maionese vegan: 30 secondi circa (se mettete più olio ci vorrà un pochino di più).

 

Ingredienti:

50 ml di latte di soia (zuccherato o non)
100 ml di olio di semi di arachide
2 cucchiai di succo di limone
1 cucchiaio di aceto bianco
1 cucchiaino di senape dolce in crema
un pizzico di pepe nero
un pizzico di sale
curcuma quanto basta per dare colore alla salsa

 

PREPARAZIONE:

Nel bicchiere del frullatore ad immersione mette tutti insieme in questa sequenza: il latte di soia, l’olio di semi, la senape, il succo di limone, l’aceto, il sale il pepe e la curcuma.

Emulsionate alla massima velocità per i primi 5 secondi, tenendo le lame alla base del bicchiere, dopo di che risalite le lame e fate il movimento su e giù ancora per alcuni secondi.

Quando vedrete la maionese addensata spegnete .
Ecco come si presenta appena fatta.

Mettetela in frigo a rassodare e servitela come più vi piace. Conservatela in un contenitore con il coperchio a chiusura ermetica per 3/4 gg sempre in frigorifero.
Che ne dite di servirla come salsina per l’aperitivo quando vengono gli amici a cena? O usatela in sostituzione alla maionese classica per farcire e condire qualunque cosa.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

MAIONESE FATTA IN CASA UTILIZZANDO IL FRULLATORE AD IMMERSIONE – RICETTA N° 48

MAIONESE FATTA IN CASA UTILIZZANDO IL FRULLATORE AD IMMERSIONE – RICETTA N° 48 

Chi non conosce la maionese? Chi non mangia le patatine fritte se non c’è questa deliziosa salsina? E chi non prepara tramezzini, hot-dog e panini farciti se non c’è questa salsa? O meglio ancora come farebbe a esistere l’insalata russa se non ci fosse la maionese? Ebbene con questa ricettina tanto sfiziosa ho deciso di iniziare la sezione home-made /  i fatti in casa realizzati da Daniwella per voi. Dal francese Mayonnaise, è una salsa cremosa ed omogenea, generalmente di colore bianco o giallo pallida che viene consumata fredda. Cominciamo col dire che è realizzata con il minipimer, meglio conosciuto con il nome di frullatore ad immersione.

immers

 

Ma non preoccupatevi, tra qualche ricetta, troverete anche la maionese fatta in casa realizzata con la frusta  a mano, per chi non possedesse l’attrezzo elettrico. Con questo metodo non sporcherete nulla se non l’attrezzo e la spatolina. Vi basterà introdurre tutti gli ingredienti nel  bicchiere cilindrico, affondare fino in fondo le lame del frullatore, emulsionare alla massima velocità,  restando 5 secondi in quella posizione (senza alzare le lame) e dopo i 5 secondi iniziali, sentirete le lame arrancare per la densità, allora  potete cominciare ad alzare l’attrezzo e muoverlo velocemente giù e su per altri 10 secondi per amalgamare le parti di olio rimanenti. Ed ecco fatto. La maionese è pronta, rimarrete sbalorditi. Figuratevi io mi sono messa a ridere per il risultato. Per la dose mi sono basata indicativamente sul blog di Ricette Creative, ma  poi l’ho personalizzata a mio gusto. Nella ricetta originale viene detto che sia l’olio che l’uovo devono essere freddi di frigorifero. Ma a me ha montato sia con i due ingredienti a temperatura ambiente sia che freddi di frigo. Per un mio gusto personale non ho usato l’olio di girasole per fare la maionese. Io ho utilizzato l’olio di arachide, e metto sia l’aceto che il limone, inoltre ho messo anche il pepe nero (non disponevo di quello bianco in quel momento). La senape l’ho mantenuta perché ritengo che dia un corposo sapore e serve a mantenere stabile l’emulsione. Ma se a voi non piace potete ometterla. Fatela poi riposare in frigo almeno 1 oretta prima di utilizzarla, per poter permettere a tutti gli ingredienti di finire ad amalgamarsi di sapore. Conservate poi la maionese in un barattolino con il coperchio possibilmente a chiusura ermetica, all’interno del frigo. Bene per oggi è tutto, vi auguro una buona giornata e aspetto i vostri commenti per sapere come è andata.

 

Dose: per riempire un barattolo da 250 g a chiusura ermetica
Tempo di preparazione: 5 minuti
Tempo di realizzazione: 20/30 secondi
Difficoltà: facile

 

Ingredienti:

1 uovo fresco formato medio (o freddo di frigo o a temperatura ambiente)
230 g di olio di semi di arachide (o freddo di frigorifero a temperatura ambiente)
1 cucchiaino di senape dolce in crema
2 cucchiai e mezzo di succo di limone spremuto e passato in un colino
1 cucchiaio di aceto bianco
pepe in polvere (o bianco o nero)
sale marino quanto basta

 

PREPARAZIONE:

All’interno del bicchiere del frullatore mette in quest’ordine, l’uovo intero cercando di non far rompere il rosso, per ovviare a questo inconveniente inclinate leggermente il bicchiere.

Tutta la dose di olio.

 

Il cucchiaino di senape.

Il sale.

Il pepe in polvere.

 

Il succo del limone.

Il cucchiaio di aceto.

Affondate le lame del mixer fino al fondo del bicchiere come in foto.

Emulsionate alla massima velocità senza alzare le lame per 5 secondi.

Dopo i 5 secondi, sentirete arrancare, cominciate a risalire il bicchiere con le lame per amalgamare le parti di olio rimanenti facendo il movimento su e giù con il frullatore. Ed ecco come si presenterà la maionese. Compatta al punto giusto.

Guardate da vicino come è compatta. Provate e vedrete che vi divertirete a prepararla eppoi a mangiarla. Conservatela in frigorifero chiusa in un barattolino a chiusura ermetica.

Corro a fare l’insalata russa e qualche tramezzino.

Prossimamente vedrete come ho utilizzato la mia maionese in queste 2 ricette.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA