Crea sito
Daniwella Felicità e passione in cucina

Dolcetti

TORTINE DI MELE E MASCARPONE

TORTINE DI MELE E MASCARPONE – RICETTA N° 244

INGREDIENTI

5 mele renette
250 g di farina 0
250 g di mascarpone
200 g di zucchero
4 uova di grandezza medio-grande
1 cucchiaino raso di cannella
1 limone non trattato-usate solo la scorza grattugiata
1 cucchiaino di aroma di vaniglia o in alternativa i semini di 1 bacca di vaniglia
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci
2 cucchiaini di burro d’arachidi (facoltativo)

 

 

 

1 ora

15/16 tortine

Avevo nel frigorifero 2 confezioni di mascarpone che stavano per arrivare alla scadenza. Non me la sono sentita di farci un tiramisù, quindi ho deciso di cuocerlo mettendolo all’interno di un dolce, e questo è quello che ne è venuto fuori.

Tortine di mele morbide, buone, gustose che più golose di così non si può. La seconda volta che le ho preparate ho aggiunto quello che io chiamo ” ingrediente segreto ” cambiando la forma del dolce usando uno stampo per torte del dm di 26 cm, ed è venuta fuori una bellissima torta di mele.

Ho sempre letto sui giornali di cucina, che la miglior mela da usare per fare una torta di mele è la renetta. E ho colto l’occasione di usarla quando una mia amica me le ha regalate. L’abbinamento è stato perfetto. Questo particolare tipo di mele hanno dato alle tortine quel certo non so che, e alle mie papille gustative è piaciuta tantissimo. Se non ne disponete, potete stare tranquilli, usate un’altra qualità di mele, le tortine usciranno buone comunque.

Lo stesso vale per l’ingrediente segreto. L’uso è facoltativo, ma aggiungere la quantità che troverete nelle dosi arricchirà il sapore delle tortine. Cosa aspettate quindi ? Correte subito a prepararle, e domani mattina comincerete la vostra domenica più allegri che mai, la vostra colazione si trasformerà in un momento unico nel suo genere appena metterete in bocca un pezzetto di queste fantastiche delizie alle mele.

Mangiate per colazione davanti ad un buon caffè caldo queste tortine danno il meglio di se. Aspetto i vostri commenti e le vostre foto per farmi sapere come è andata. Buona sabato sera a tutti. Un forte abbraccio dalla vostra Daniwella.

la ricetta passo passo

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sui social!
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Print this page
Print

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

CUPCAKES AL CACAO CON FROSTING AL CIOCCOLATO

cUPCAKES AL CACAO CON FROSTING AL CIOCCOLATO – RICETTA N° 233

INGREDIENTI

35 g di cacao amaro

190 g di farina

1/2 cucchiaino di lievito per dolci

1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio

1/4 di cucchiaino di sale

230 g di burro a temperatura ambiente

230 g di zucchero

2 uova medie a temperatura ambiente

120 g di panna acida –  cliccate qui per farla home-made

glassa per decorare a piacere – cliccate qui per la glassa al cioccolato  

60 minuti

18/20 cupcakes

Diario di bordo
La ricetta di questi golosi cupcakes al cacao con frosting al cioccolato doveva essere fantastica, per questo motivo ho usato la ricetta americana di Laurel Evans tratta dal suo libro American Bakery. Qui trovate il suo sito, e se vi piace l’America e tutto ciò che ci sta intorno, leggete i suoi racconti, che vi catapulteranno immediatamente in quei posti straordinari che solo lei sa descrivere in maniera tanto vivida. Siete curiosi di saperne di più ? Vi rimando qui, dove ho già scritto di lei.  Non ho cambiato nulla della ricetta, volevo che scopriste i sapori e il piacere di assaporare un dessert tradizionale americano come se lo mangiaste proprio li sul posto.

Avrei voluto pubblicare questa ricetta domenica, ma non ci sono riuscita. Avrei voluto pubblicarla ieri sera, ma non ci sono riuscita. La stesura è stata più lunga della realizzazione stessa del dolce. Con la ricetta dei cupcakes al cacao con frosting al cioccolato ho voluto esaudire la richiesta di Morena.  Inutile dirvi che la ricetta è super calorica, ma sono del parere che se bisogna fare un peccato di gola, deve essere fatto come si deve, e questo cupcakes ne vale davvero la pena. E aggiungo, che vi faranno fare un figurone, se li preparerete, per un’occasione speciale come le feste. L’entusiasmo nel fotografare il piatto con la nuova macchina fotografica, mi ha fatto dimenticare completamente di fotografare i cupcakes al completo. Quindi voi vedrete un solo cupcake fotografato. Buona giornata a tutti.

la ricetta passo passo

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sui social!
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Print this page
Print

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

FROSTING AL CIOCCOLATO

FROSTING AL CIOCCOLATO – RICETTA N° 232

INGREDIENTI

180 g di zucchero a velo setacciato

20 g di cacao amaro sale q.b.

130 g di formaggio spalmabile ammorbidito

130 g di burro ammorbidito

200 g di cioccolato fondente fuso e tiepido

130 g di panna acida ( o sostituto cliccate qui )

2o minuti

per 30 cupcake

facilissimma

l frosting al cioccolato è una glassa cremosa  utilizzata per decorare cupcakes e piccoli dolcetti. Con questa glassa si finisce di completare la presentazione di qualsiasi dolcetto che anche il più semplice diventa davvero un capolavoro, capace di farci ricevere una serie infiniti di complimenti. Questa frosting al cioccolato può essere  usato per completare dolcetti o cupcakes a base di vaniglia, caffè, cioccolato e tanti altri. Questa preparazione è una base della pasticceria utilizzata molto per i dolci americani. Con questo frosting al cioccolato ho ricoperto i cupcakes che ho fatto domenica su richiesta di Morena che me lo ha chiesto contattandomi tramite facebook. Tra un pochino pubblicherò la ricetta vera e propria del cupcakes al cacao. Ho voluto dare a questa glassa un post tutto suo. Quindi ecco la ricetta in tutta la sua golosità.Buona giornata golosauri.

la ricetta passo passo

Ecco un’esempio.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sui social!
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Print this page
Print

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

FANTASMINI DI HALLOWEEN – RICETTA N° 211

FANTASMINI DI HALLOWEEN – RICETTA N° 211

Buongiorno a tutti. Ecco la seconda ricetta di Halloween dedicata hai bambini. Fantasmini di biscotto veloci da fare, da cuocere e da decorare …. e buonissimi da mangiare. Ve lo assicuro, questi sono davvero facilissimi, e solo 20 minuti per fare tutto. Divertitevi a prepararli insieme ai vostri ometti e principesse, sarà per loro un Halloween da sballo. La ricetta è tratta dal libro ” I menù di Misya “.

 

Dosi : per 9 fantasmini
Preparazione : 20 minuti
Cottura : 5-6 minuti

 

Ingredienti :

50 g di albumi
50 g di zucchero (io di canna)
50 g di burro (io burro senza lattosio)
50 g di farina (io farina 0)
1 cucchiaio di essenza di vaniglia (io ho usato 1 cucchiaino di polvere di vaniglia Bourbon Bio)
zucchero a velo q.b.
cioccolato fondente fuso. q.b.

 

PREPARAZIONE :

In una ciotola mettete gli albumi, lo zucchero, il burro sciolto precedentemente a bagnomaria, la farina e la polvere di vaniglia. Mescolate fino a rendere il composto un’impasto liscio.

Prelevando un cucchiaio alla volta del vostro composto, formate dei dischi, mettendoli distanziati gli uni dagli altri su una leccarda da forno ricoperta di carta forno. Io li ho fatti leggermente più grandi e me ne sono usciti 8, quindi voi regolatevi di conseguenza se ne volete 9.

Infornate in forno preriscaldato a 200° per 6/8 minuti. I miei dischi a 6 minuti erano già troppo colorati, quindi fate attenzione, mettete il timer e controllate a vista i dischetti, quando sono appena dorati, tirateli fuori. Con l’aiuto di una paletta togliete i dischetti ancora bollenti.

Metteteli ancora caldissimi nelle tazzine per dare la forma di fantasmino. Alcuni dei miei biscottini si sono rotti al centro, ma se vi dovesse succedere, non disperate, fate come me, sistemateli comunque nelle tazzine e lasciateli raffreddare. In questa ricetta tutto si recupera facilmente.

Una volta raffeeddati, togliete i dolcetti dalle tazzine e spolverizzateli con abbondante zucchero a velo.

Decorate disegnando occhi e bocca con il cioccolato fuso. Mettete da parte fino al momento di servire. Io ho usato la punta di uno stuzzicadente intinta nel cioccolato per decorare il tutto.

Ed ecco i fantasmini di halloween che i vostri bambini adoreranno.

Ed ecco un’incontro ancora più ravvicinato.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

RAGNETTI MOSTRUOSI DI HALLOWEEN – RICETTA N° 209

RAGNETTI MOSTRUOSI DI HALLOWEEN – RICETTA N° 209

C’è solo una parola d’ordine quando si parla di Halloween, cioè che tutto quello che si crea deve essere MOSTRUOSO. Ho preparato i ragnetti di Halloween con la mia amica Martina durante un pomeriggio dedicato proprio alle ricette per questa festa. Come vi avevo promesso quest’anno ho pensato di realizzare dei dolcetti che i vostri bambini si divertiranno a fare con voi e dopo a mangiarli, si perché oltre a fare molta scena, questi dolcetti sono anche molto buoni. Il pomeriggio è passato velocemente, ed abbiamo fatto un bel gioco di squadra, mentre Martina pensava a ritagliare quelle che sarebbero diventate zampette, io ho preparato la base dell’impasto e sciolto il cioccolato fondente, dopo di che il gioco di assemblaggio fatto quasi tutto da Martina, è stato grandioso. Ho deciso di usare come base quella dei cake pops, ricetta che ancora non c’è sul mio blog, ma che troverete la prossima settimana, con un post dedicato tutto a loro. Quindi ho preparato una torta al cioccolato e l’ho poi sbriciolata e mischiata alla marmellata. Voi potete usare qualsiasi torta abbiate a disposizione, anche delle merendine semplici e qualsiasi tipo di  marmellata al gusto che preferite. Vi lascio ora alla ricetta e spero davvero che vi piaccia, in tal caso cliccate MI PIACE e lasciatemi un commento e magari le vostre foto di questi dolcetti sulla pagina facebook.

Vi auguro una buona giornata e alla prossima MOSTRUOSA RICETTA DI HALLOWEEN.

 

Dosi : per 20 ragnetti
Preparazione : + di 1 ora
Cottura : 35 minuti per la torta

 

Ingredienti per la torta al cioccolato :

200 g di farina 0
45 g di cacao amaro
200 g di zucchero di canna bio
2 uova di media grandezza
100 ml di olio e.v.o. o olio di semi di arachide
250 ml di latte di soia (voi utilizzate il latte che volete)
1 bustina di lievito per dolci Bio
mezzo cucchiaino di polvere di vaniglia

 

Ingredienti per i ragnetti :

260 g di torta al cioccolato
3 cucchiai di marmellata di fragole
150 g di cioccolato fondente (io ho trovato quello al 72 % di cacao)
30 g di burro senza lattosio
5 cucchiai di panna fresca liquida senza lattosio
250 g di scagliette fondenti al cioccolato
6 rotelline di liquirizia
40 granelle di zucchero

 

PREPARAZIONE :

Preparate per primo la torta al cioccolato
In una ciotola capiente sbattete le uova, l’olio il latte e la vaniglia. Aggiungete sempre mescolando la farina, il cacao, lo zucchero e la bustina di lievito setacciato, fino ad ottenere un composto omogeneo. L’impasto per la torta è pronto, versatelo all’interno di uno stampo imburrato di cm 26 di dm e infornate in forno preriscaldato a 180° per 35 minuti circa. Una volta cotta la torta, sfornate e fatela raffreddare.

Preparate ora i ragnetti.
Mettete a sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro. Aggiungete la panna una volta che si è sciolto e mescolate fino ad ottenere una salsa al cioccolato fluida e liquida.

Mentre si scioglie il cioccolato, sbriciolate la torta al cioccolato a mano o in un mixer, unite la marmellata e mescolate fino ad ottenere un composto compatto e modellabile.

Prendete un po’ di composto alla volta, modellatelo con le mani facendo 20 palline.
Tuffate le palline nel cioccolato fondente, ricoprendole interamente, aiutandovi con una forchetta.

Passate le palline nelle scagliette di cioccolato, facendole aderire bene su tutta la superficie, e fatele asciugare su un vassoio ricoperto di carta forno.

Mentre le palline si asciugano preparate le zampette, ritagliando con le forbici le rotelle di liquirizia, ottenendo delle striscette di 5 cm di lunghezza. Per 20 ragnetti occorreranno 120 zampette.

Per gli occhi : posizionate le granelle di zucchero su ogni pallina, potete aiutarvi con una pinzetta per sopracciglia debitamente lavata e asciugata. Le granelle devono essere una vicino all’altra e posizionate al centro della pallina.

Operazione finale per le zampette : con uno stuzzicadenti praticate 6 buchini, 3 per ogni lato, e in ognuno infilateci l’estremità della striscetta di liquirizia. Il ragnetto comincerà a prendere la forma finale, e la vostra soddisfazione sarà indescrivibile. Fate questa operazione con molta pazienza, ma vedrete che il risultato finale vi ripagherà.

Conservate i ragnetti in frigorifero per 3 al massimo 4 giorni, ricordandovi di mangiarli sempre a temperatura ambiente.

Il connubio di cioccolato e liquirizia è straordinario. Assaggiate eppoi ditemi.

Buon HALLOWEEN.

Ed ecco tanti ragnetti mostruosi fotografati nello scuro più scuro di una notte paurosa.

Questa è l’idea per un dolce fatto con il RECUPERO dei 3 cioccolati

Con la rimanente torta al cioccolato, le scagliette fondenti rimaste e il cioccolato fuso avanzato ho realizzato questa goduria. Tagliatela a metà, spalmate un po di cioccolato fuso, ricoprite con l’altro disco, e terminate facendo colare il rimanente cioccolato fuso con le scagliette di fondente avanzato in superficie.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

CUPCAKE CON ALBERELLO DI NATALE CON FROSTING CAMY-CREAM – RICETTA N° 151

CUPCAKE CON ALBERELLO DI NATALE CON FROSTING CAMY-CREAM – RICETTA N° 151

Questi dolcetti così belli, possono essere un’idea per la cena della vigilia o il giorno di Natale. Bellissimi da vedere, divertenti da preparare e soprattutto buoni da mangiare. Per i cupcake ho usato la ricetta del libro che mi ha dato in prestito la mia amica Martina dal titolo “Cupcake il lato dolce della vita” edito dalla GRIBAUDO, mentre per la crema ho deciso di fare la camy-cream colorata di verde, che è una crema fredda a base di mascarpone, latte condensato e panna montata, il tutto colorata di verde. Credetemi divertimento assicurato. Vi lascio alla ricetta, e con questa colgo l’occasione per fare a tutti voi care amiche e amici del mio blog, un’augurio di  felice e serena cena della vigilia, insieme a tutti i vostri familiari, parenti e amici.

Buon Natale a tutti !!!

 

Dosi : per 12 cupcake
Preparazione : 15 minuti
Cottura :15/20 minuti

 

Ingredienti :

110 g di farina 00
mezzo cucchiaino di lievito in polvere
1 cucchiaino e mezzo di cacao
115 g di burro ammorbidito o margarina
115 g di zucchero
2 uova grandi
55 g di cioccolato fondente

 

Ingredienti per la glassa :

500 g di mascarpone
1 tubetto di latte condensato (170 ml)
150 ml di panna da montare fresca
colorante alimentare verde q.b. per vedere il procedimento cliccate qui sul link.

 

Ingredienti per decorare :

farina di cocco per decorare q.b.
stelline di zucchero q.b.

 

PREPARAZIONE :

Preriscaldate il forno a 180°. Posizionate 14 pirottini di carta in uno stampo da muffin.
In una ciotola grande setacciate la farina, il lievito e il cacao.

Aggiungete il burro, lo zucchero e le uova, sbattete tutto con un mixer fino ad avere un composto omogeneo.

Incorporate il cioccolato sciolto.

Versate il composto nei pirottini.

Fate cuocere nel forno preriscaldato per 15/20 minuti o finchè i cupcake non sono gonfi e sodi. Passateli su una gratella e fateli raffreddare.

Nel frattempo preparate la camy cream e aggiungete il colorante verde prima di incorporare la panna.

Passate la camy cream sulla base di alcuni dolcetti e immergeteli nella farina di cocco, per rappresentare la neve sotto l’albero.

Decorate ora con la crema : con una tasca da pasticcere provvista di bocchetta grande a stella, posizionate la bocchetta vicino al bordo esterno in cima al cupcake. Spremete la tasca con fermezza, e quando la glassa inizia a fuoriuscire, ruotate delicatamente la tasca in cerchio verso il centro del dolce. Dopo aver ricoperto il cupcake, smettete di premere la tasca e sollevate la bocchetta per creare un picco appuntito di glassa nel mezzo.

Potete inoltre fare un’altra decorazione in più creando sui cupcake piccoli ciuffetti appuntiti.

Decorate infine con le stellette di zucchero colorate per dare il tocco finale all’albero di Natale

Ed ecco i cupcake albero di natale decorate nei 3 modi suggeriti. Decidete se togliere o lasciare il pirottino.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

HI HAT CUPCAKE OVVERO CUPCAKE DALL’ALTO CAPPELLO – RICETTA N° 148

HI HAT CUPCAKE OVVERO CUPCAKE  DALL’ALTO CAPPELLO – RICETTA N° 148

Questi li avevo adocchiati già un paio d’anni fa, ma voi sapete bene, come già vi ho raccontato tante volte che con l’apertura di questo blog, ho sperimentato ricette nuove che non avrei mai immaginato di fare. Questa è una delle tante, che mi sono decisa a fare quest’anno per le feste. Saranno esattamente nel mio menù, come portata dessert di fine cena della vigilia. Si ho pensato di presentare qualcosa di piccolo, che si mangia con un boccone, o quasi, al posto di una torta, ma per l’esattezza i dolcetti saranno 3, vi dirò quali sono gli altri due strada facendo.

Questi cupcake dall’alto cappello, sono dei dolcetti con base di cacao, con la superficie di meringa italiana, che viene tuffata nel cioccolato fondente per la glassatura, acquisendo alla fine la forma di alberello di Natale.



Prima di cimentarmi ho guardato ben 6 tra siti e blog, e 2 video, e alla fine ho preso in prestito un po’ qua e un po’ là, tra consigli, forma, dosi e ingredienti. Vi elenco di seguito i siti : I dolci di Chiara, Misya, Un dolce salato ! Sandra D, Marylu creazioni, La fabbrica dei cupcake, Parole di zucchero. Vi metto inoltre i link dei video; cliccate qui per vedere il primo, cliccate qui per vedere il secondo. Questi cupcake ricordano vagamente un dolcetto di tanto tempo fà, chiamato in diversi nomi differenti a seconda delle diverse case produttrici, c’è chi lo ricorda come Moretto, chi come Negretto e chi come Chicchiricchì. Ho iniziato titubante credendo di fare un macello perché non avevo un termometro alimentare per vedere la temperatura dello sciroppo, e ho finito soddisfattissima, felice e con un sorriso da parte a parte, quando la meringa risplendeva lucente su queste piccole creazioni di cioccolato. Provatele… e crederete alle mie parole !!! Un grazie particolare a Corrado e a Linda per avermi fotografato nei momenti in cui non potevo tenere la macchinetta da sola.

Buona festa dell’Immacolata a tutti.

 

Dose : per 14 cupcake
Preparazione : 50 minuti
Cottura : 12/15 minuti

 

Ingredienti per i cupcake :

125 g di farina 00
25 g di cacao amaro in polvere
mezzo cucchiaino di sale
1 cucchiaino di lievito
mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio
35 g di olio di semi
40 g di burro fuso
170 g di zucchero
80 g di latte scremato
2 uova medio-grandi a temperatura ambiente

 

Ingredienti per la meringa italiana :

2 albumi
115 g di zucchero
40 ml di acqua
1 cucchiaio e mezzo di essenza vaniglia
4 g di colla di pesce

 

Ingredienti per la copertura :

190 g di cioccolato fondente al 70% (essenziale per dare alla copertura un gusto deciso)
2 cucchiai di olio di semi

 

PREPARAZIONE :

Accendete il forno a 180°. Inseriti i pirottini nella teglia dei muffin.
In una ciotola setacciate la farina, il sale, il lievito e il bicarbonato.

Aggiungete l’olio e il burro sciolto, mescolando per 3-4 minuti.

Mettete lo zucchero e il cacao setacciati e metà del latte, mescolate nuovamente per 3-5 minuti. Con una spatola morbida, grattate sempre il bordo della ciotola un paio di volte, per assicurarsi che tutti gli ingredienti vengano incorporati.

Versate il latte rimanente e le uova per 5 minuti.

Riempite i pirottini riempendoli per metà e cuoceteli per 12/15 minuti facendo la prova stecchino.

Togliete via dal forno e fate raffreddare completamente (potete come me farli anche 2 giorni prima e conservarli in una scatola di latta).

Fate ammorbidire la colla di pesce nell’acqua fredda.
Preparate lo sciroppo facendo sciogliere lo zucchero nell’acqua e portate ad ebollizione.

Nel frattempo montate gli albumi a neve fermissima, quindi versate lo sciroppo bollente a filo continuando a montare.

Strizzate la colla di pesce, e fatela sciogliere nell’essenza di vaniglia bollente, versatela quindi sulla meringa continuando a montare fino a che non si sarà raffreddata del tutto.

Mettete la meringa nel sac a poche  e decorate subito ogni cupcake, Partendo dal bordo, fate un cerchio e girando intorno a spirale, creata la montagnetta.

Mettete i cupcake in frigorifero a raffreddare.

Una volta freddi, sciogliete il cioccolato fondente in una ciotola a bagnomaria, aggiungendo 2 cucchiai di olio di semi. Mescolate fino a che il cioccolato non si sarà sciolto completamente.

Trasferitelo in una tazza  e lasciatelo raffreddare per 10 minuti, mescolando ogni tanto.

Riprendete ora i cupcake e immergete la parte con la meringa nel cioccolato.

Se necessario, coprite completamente la meringa, aiutandovi con un cucchiaino.

Metteteli in frigo per far addensare il cioccolato.

Serviteli quando il cioccolato sarà completamente solidificato.

Ecco i miei HI HAT CUPCAKE.

Ed eccoli come si presentano all’interno.

Buona festa dell’Immacolata a tutti voi.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

PESCHE ALL’ALCHERMES – RICETTA N° 146

PESCHE ALL’ALCHERMES – RICETTA N° 146

Ed eccoci arrivati alla terza ricetta dei dolcetti delle feste. Se vi siete persi le prime due, o volete sapere di cosa sto parlando, perché è la prima volta che mi leggete, vi metto il link :
Cornettini alla crema spalmabile alla nocciola , Cannoli al forno di pasta all’uovo ripieni di crema . Ottimi dolcetti da preparare anche tra poco, in occasione delle festività natalizie. Le pesche sono biscotti che si compongono di due dischetti ; in questa versione che vi propongo, ogni semisfera viene svuotata, affondata in una bagna a base di alchermes, riempita di una farcitura a piacere, riunita all’altra semisfera, e infine rotolate nello zucchero semolato e messe dentro i pirottini di carta. Sappiate che queste semisfere di biscotti possono essere preparate con parecchi giorni di anticipo, anche un paio di settimane prima, e si mantengono chiuse nei contenitori a chiusura ermetica, si procede poi alla bagna e a riempirli il giorno prima o il giorno stesso, quindi tenetene conto. Io li ho riempiti di crema spalmabile alla nocciola il giorno prima, e li ho mantenuti, coperti, a temperatura ambiente. Le pesche possono anche avere grandezze differenti 1) piccole come una nocciola, 2) medie come una noce, 3) grandi come un’albicocca, ed è per questo motivo che in 2/3 foto vedete le pesche di tre dimensioni diverse. L’unica cosa che ho omesso è la fogliolina di zucchero come ultimo tocco finale, che non ho proprio avuto tempo di andare a comprare, ma se voi volete e vi piace potete aggiungere. Con questa ricetta do inizio alle ricette di Natale. Se volete vedere quelle dell’anno scorso, andate alle ricette per argomento sulla vostra destra, e scorrete il mouse fino a cliccare su Ricette di Natale, o seguitemi sulla pagina facebook, perché a partire da oggi vi posterò i link per andarci direttamente.

Un bacio e buona giornata a chi passa di qua.

 

Dose : per 60 pesche piccole
Preparazione : 1 ora
Cottura : 15 minuti

 

Ingredienti per l’impasto :

3 uova medio-grandi
500 g di farina 00
100 g di margarina o burro
200 g di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
la buccia grattugiata di 1 limone non trattato (biologico)

 

Ingredienti per il ripieno :

450 g di crema spalmabile alla nocciola

 

Ingredienti per la decorazione :

300/400 ml circa di alchermes (dose indicativa)
zucchero semolato q.b.

 

PREPARAZIONE :

Sbattete le uova e lo zucchero in una ciotola.
In un’altra ciotola, mettete la farina a fontana, aggiungete le uova già sbattutecon lo zucchero, la margarina, la bustina di lievito e la buccia grattugiata del limone. Mescolate gli ingredienti, e dopo che i liquidi saranno stati assorbiti completamente, trasferite su un piano di lavoro e impastate.

Fate una palla, coprite con uno strofinaccio e nel frattempo preparatevi le leccarde ricoperte di carta forno.

Con l’impasto fate un filoncino sottile, tagliatelo a cubettini e con le mani fate tante palline della grandezza di una nocciola (o decidete voi i formato che volete ottenere) e sistematele man mano sulle leccarde.

Infornate in forno già caldo a 180° per circa 10/15 minuti o fino a quando si sarà colorita.

Sfornate le sfere, attendete 5/10 minuti circa (devono essere ancora calde), e con l’aiuto del manico di un cucchiaino praticate un foro alla base (che servirà per riempirle di crema) come in foto. Conservate il di dentro, perché possono essere riutilizzati per fare altri tipi di dolcetti come i biscotti all’amarena o i cake pops che vedrete tra breve. Fate raffreddare completamente le sfere, mettetele da parte fino al momento di riempirle.

Quando sarà il momento, immergete le semisfere nell’alchermes, man mano che lo fate poggiatele a testa in giù, per far scolare l’eccesso.

Con l’aiuto di un sac a poche riempite ogni semisfera di crema, unite l’una all’altra, e rotolate nello zucchero.

Poggiate ogni semisfera nei pirottini di carta.

Ed ecco le pesche all’alchermes.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

CANNOLI DI PASTA ALL’UOVO AL FORNO RIPIENI DI CREMA – RICETTA N° 143

CANNOLI DI PASTA ALL’UOVO AL FORNO RIPIENI DI CREMA – RICETTA N° 143 

Prima che arrivi un’altro compleanno, è meglio che vi posti questa ricetta. Domenica scorsa, abbiamo festeggiato il compleanno di mio suocero Silvano, che io chiamo confidenzialmente papino, e io sono stata incaricata di preparare i nostri dolcetti delle feste. Io li chiamo così : sono 3 tipi di dolcetti che non mancano mai sulle nostre tavole, quando durante le feste dell’anno ci riuniamo, con i parenti. In questo caso, sto parlando della famiglia del mio compagno ; sono le sue zie, le sorelle della mamma.

Sono 5 sorelle, molto unite tra di loro, e instancabili lavoratrici, tutte dotate di una grande personalità, umiltà e forza d’animo. Eccole tutte e cinque in questa foto.

La ricetta di questi dolcetti, me l’ha data la zia Maria Grazia (che è l’ultima delle sorelle e la più alta nella foto dietro a sinistra). E sono gli stessi dolcetti che io avevo preparato in occasione del precedente compleanno, quello festeggiato a giugno dei 40 anni di mio cognato Paolo, ma in quell’occasione sono riuscita a pubblicare solo una ricetta delle tre, quella dei cornettini ripieni. Cliccate qui per leggere la ricetta.

Come avevo già scritto in quel post, li ho potuti preparare prima e congelare ; quindi non ho avuto problemi a fare la foto finale. Mentre per le altre 2 ricette (siccome vanno riempiti nel giorno in cui si mangiano), non avevo le foto finali, perché non avevo fatto in tempo. Appena finito di allestire il buffet di dolci, gli invitati li hanno spazzolati senza che io me ne accorgessi, e quindi niente foto. Ma domenica sono riuscita a farla. L’impasto di questi cannoli, è simile a quello della pasta fresca, ma zuccherata e aromatizzata. E sopratutto non devono lievitare. L’unica differenza tra quelli della zia e i miei, e che lei li frigge, mentre io li cuocio al forno.

Quindi buona ricetta a tutti. E se li vorrete inserire anche voi tra i vostri dolcetti delle feste, ne sarò immensamente contenta.

 

Dose : per 60/65 cannoli
Preparazione : 1 ora
Cottura : 10/15 minuti

 

Ingredienti per l’impasto :

5 uova
5 cucchiai di zucchero
5 cucchiai di olio di semi di arachidi
5 bustine di vanillina
500 g di farina 00 + quella necessaria per la spianatoia

 

Ingredienti per il ripieno :

1 dose di crema con uova intere fredda di frigorifero
per vedere dosi e procedimento cliccate qui

 

PREPARAZIONE :

Mettete le uova in una ciotola, sbattetele, e aggiungete lo zucchero, l’olio di semi, le bustine di vanillina e la farina. Impastate prima con la forchetta, e quando l’impasto avrà assorbito tutti i liquidi, trasferite su un piano di lavoro e impastate a mano fino a ottenere un impasto a forma di palla che coprirete con un telo pulito. Se volete impastare direttamente sulla spianatoia, proprio come si fa per la pasta fresca, seguite i passaggi della ricetta, vi metto  il link della pasta all’uovo per vedere il procedimento nelle foto, ma usando sempre gli stessi ingredienti indicati sopra.

Con la macchinetta fate delle sfoglie sottili, come quelle dei ravioli, ritagliate da esse con una rondella delle striscette lunghe 21 cm e larghe 1 cm e mezzo circa.

Oliate con dell’olio gli stampini dei cannoli. Arrotolate sullo stampo la striscia di pasta, sovrapponendo leggermente le striscette, partendo dalla punta, assicurandovi di chiuderla perfettamente.

Mettetele su una leccarda ricoperta di carta forno. Infornatele a 170° per 10/15.

Estraete dal forno quando saranno appena colorite, devono rimanere chiare e leggermente colorate alle estremità.

Dopo 5 minuti, estraete il cannolo dallo stampo, e fate raffreddare.
Prendete la crema dal frigorifero e con un sac a poche riempite tutti i cannoli, lasciando un pochino di bordo libero. Mettete su un vassoio e spolverate di zucchero a velo.
Tenete in frigorifero fino a poco prima di servire.

Ed ecco  2 foto della festa. Una la definisco UMORISTICA e l’altra FAMILIARE.

Foto Umoristica

Ovunque va papino, dietro …  anzi “sotto“, c’è sempre il suo fido cagnolino … avete visto dov’è ???



Foto Familiare
Tutti insieme appassionatamente

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

CINNAMON ROLLS – RICETTA N° 122

CINNAMON ROLLS – RICETTA N° 122

Io e il mio compagno ci trovavamo all’Ikea per comprare i pezzi della libreria che avevamo scelto. All’improvviso mi è venuto un languorino, e per questo mi sono diretta al bar. Il mio sguardo è stato attratto da un dolcetto a forma di girella. In quel momento mi sono ricordata di aver già visto quel dolcetto durante le mie ricerche su internet, su qualche blog. Ho chiesto alla cassiera come si chiamava, e lei mi ha detto che il dolcetto a forma di girella era un cinnamon rolls, briosches per la colazione svedese. Quando sono tornata a casa, mi sono messa al computer e ho cominciato a cercare. Non so quanti blog e siti ho guradato. Alla fine ho perso il conto. Il tarlo nella testa è durato 3/4 giorni, e alla fine le ho fatte. E la cosa della quale sono fiera, è che non ho seguito una ricetta specifica già pubblicata. Ho capito che l’impasto doveva essere simile all’impasto della pizza, ma dolce. E che il ripieno doveva essere una crema di burro, cannella e zucchero da spalmare direttamente sulla pasta lievitata. E credetemi, mai avuta tanta soddisfazione da un’impasto. Ora vi domando : si può essere felici nel fare un impasto lievitato e vederlo assumere la forma che si aspetta ? Ebbene si, la passione fa proprio questo. Ma torniamo alla loro origine. Queste girelle sono nate in Svezia, come dolcetto per la colazione, ma si mangia in altre parti del mondo, come la Finlandi e l’America. In Finlandia si fa proprio una torta con le girelle di impasto messe all’interno di uno stampo per dolci, e prendonoil nome di Kannembull. Ed ora un’info in più ; una volte che si sono freddate le vostre cinnamon rolls, potete congelarle e tirarle fuori quando avete voglia di mangiarle, così da averle sempre fresche come appena sfornate.

Buona giornata a tutti i cuochini e le cuochine !!!

Dose : per 10 girelle
Preparazione : 30 minuti
Cottura : 30 minuti

 

Ingredienti per l’impasto :

400 g di farina 00
180 g di farina manitoba
300 g di latte
40/50 g di burro morbido
1 uovo medio per l’impasto + 1 per spennellare
100 g di zucchero di canna
mezzo cubetto di lievito di birra

 

Ingredienti per il ripieno :

20 g di cannella in polvere
20 g di farina 00
120 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente
150 g di zucchero di canna

 

Per la glassa :

q.b. di acqua calda
80 g di zucchero a velo vanigliato

 

PREPARAZIONE :

Scaldate il latte in un pentolino, e scioglieteci i 50 g di burro e il lievito.

Versatelo, in una ciotola, e mescolatelo con le farine, l’uovo e lo zucchero.
 Quando tutti i liquidi saranno stati assorbiti, trasferite su di un piano di lavoro e impastate fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico. Mettetelo in una ciotola pulita e fate lievitare per 2 ore o fino al raddoppiamento del volume, al riparo da correnti d’aria e coperto con un panno da cucina.

Nel frattempo preparate il ripieno mescolando fino a ridurre in crema il burro , la cannella, lo zucchero di canna e la farina.

Quando l’impasto sarà ben lievitato, sgonfiatelo e trasferitelo su una spianatoia, precedentemente infarinata. Con un mattarello, stendetelo per formare un rettangolo di circa 30 x 40 cm.

Con un cucchiaio cospargete la crema di burro e cannella, lasciando un bordo di circa 1 cm.

Cominciando dal lato lungo, arrotolate l’impasto, fino ad ottenere un cilindro, premendo delicatamente con le mani per tenerlo compresso. A questo punto decidete, se tenerlo in frigo 30 minuti prima di tagliarlo a fette ricoperto con la pellicola, o fare subito questa operazione.

Con la chiusura rivolta verso il basso, tagliate la pasta per ottenere 10/12 rondelle delle stesse dimensioni, calcolate 2 dita di spessore l’una dall’altra. Disponeteli con il lato che si caramellizzerà verso l’alto.

Disponete le rondelle a lievitare su una leccarda ricoperta di carta da forno, per 1 ora 1 ora e mezza circa, o fino al raddoppiamento del volume. Spennellate con l’uovo rimasto.

Preriscaldate il forno a 190°, e una volta caldo infornate i rolls per 20/30 minuti o fino a quando non saranno gonfi e completamente  dorati.

Nel frattempo preparate la glassa, mescolando lo zucchero a velo con la quantità d’acqua calda necessaria ad ottenere la consistenza desiderata, una glassa più densa o una più liquida.

Una volta cotti i rolls, sfornateli, e attendete 5 minuti prima di stendere la glassa in superficie con un pennello da pasticceria.

Ed ecco i rolls pronti per essere mangiati.

N.B. Consiglio vivamente di usare la carta forno, perchè durante la cottura, una parte della crema uscirà dai rolls.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA