sgombri-marinati17

SGOMBRI MARINATI con cuore di sedano cipollina e carota … vi presento le mie due versioni  – RICETTA N° 239

Oggi vi propongo questo piatto che potete usare sia come antipasto che come secondo. Lo sgombro condito in questo modo è davvero buonissimo, non ha nulla da invidiare a quello già pronto che si trova nei banchi dei supermercati.

Lo sgombro è un pesce davvero molto economico, non richiede particolari abilità culinarie e potete addirittura preparalo il giorno prima per mangiarlo il giorno seguente.

Non tutti mangiano la cipolla a casa mia, per cui ho fatto un secondo condimento con la carota al posto della cipollina fresca.

Anche quest’anno mi sono occupata di preparare la festa della vigilia a casa mia, e questo piatto è uno degli antipasti che ho preparato. Quello che è avanzato, e che ho mangiato 2 giorni dopo, era ancora più buono. Suvvia che cosa aspettate a provarlo anche voi ?

Cucinatelo eppoi fatemi sapere come è andata lasciandomi un commento.

Enjoy

 

Dose : per 10 persone
Preparazione : 1 ora scarsa
Cottura : 30 minuti

 

Ingredienti :

6 sgombri medi (i miei pesavano 1 kg circa)
1 bicchiere quasi pieno di aceto
2 cuori di sedano
1 cipollina fresca (cipollotto) piccola
200 ml di olio e.v.o.
sale e pepe q.b.
6 steli di prezzemolo
2 carote piccole
1 cucchiaino di aceto balsamico

 

PREPARAZIONE :

 

Pulite lo sgombro dalle interiora, le pinne e le squame. Lavatelo sotto l’acqua corrente per togliere tutti i residui di sangue e di acqua di mare (se avete un pescivendolo di fiducia sicuramente potete chiedergli di pulirvelo).

Portate a bollore in una pentola capiente abbondante acqua con un bicchiere di aceto.

Immergete lo sgombro nell’acqua in ebollizione e cuocete per 30 minuti. Chiudete il fuoco, coprite e fate riposare nell’acqua fino al raffreddamento della stessa (se non avete tutto questo tempo il pesce deve rimanere nell’acqua almeno 20 minuti dopo la bollitura).

Togliete lo sgombro dall’acqua. Su un piatto o un tagliere pulite i primi 3 sgombri per procedere con il primo condimento a seguire:

In una contenitore che userete come piatto di portata, mescolate 100 ml d’olio, 2/3 steli di prezzemolo, 1 cuore di sedano e la cipollina fatti a pezzetti piccoli, aggiungete infine il sale e un pizzico di pepe nero (che vi aiuterà ad esaltare tutti i sapori.

Togliete le teste, tutte le spine e la pelle, cercando di romperli il meno possibile e adagiate a questo punto i filetti nella salsina già pronta. Inclinate leggermente il contenitore per permettere all’olio di distribuirsi anche sopra i filetti. Coprite con la pellicola trasparente e mettete in frigorifero fino al momento di servire.

Io lo preparo in anticipo il giorno prima di mangiarlo.

Per la versione con le carote al posto del cipollina fresca – togliete gli ultimi 3 sgombri dall’acqua di cottura e adagiateli su tagliere. Preparate la marinatura.

In una contenitore che userete come piatto di portata, mescolate 100 ml d’olio, 2/3 steli di prezzemolo, 1 cuore di sedano, 2 carote piccole grattugiate con una mandolina a fori larghi, aggiungete infine il sale e un pizzico di pepe nero, e 1 cucchiaino di aceto balsamico.

Togliete le teste, le spine e la pelle.

Adagiate a questo punto i filetti nella salsina già pronta. Inclinate leggermente il contenitore per permettere all’olio di distribuirsi anche sopra i filetti. Coprite con la pellicola trasparente e mettete in frigorifero fino al momento di servire.

SGOMBRO MARINATO CON CUORE DI SEDANO E CIPOLLINA FRESCA

SGOMBRO MARINATO CON CUORE DI SEDANO E CAROTINE

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

2 thoughts on “SGOMBRI MARINATI con cuore di sedano cipollina e carota … vi presento le mie due versioni – RICETTA N° 239

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*