fiadoni-abruzzesi-ricetta-n-80-portiamo-in-tavola-un-po-dabruzzo

FIADONI ABRUZZESI – RICETTA N° 80 PORTIAMO IN TAVOLA UN PO’ D’ABRUZZO 

I fiadoni sono dei rustici tipici, che si fanno in tutto l’Abruzzo per le feste di Pasqua. Ogni contrada, città e frazione ha la propria variante. Qui da noi a Pescara il fiadone tipico è fatto come un raviolo, e all’interno il guscio di pasta racchiude un’impasto di formaggi  grattugiati, Rigatino, Pecorino stagionato, e Grana o Reggiano, uova pepe e sale q.b.. Mia nonna quando li cucinava, era in grado di sfornare per ore e ore fiadoni,  pizze di formaggio rustiche e la casa, anzi specialmente il salotto, si riempiva di giallo e di un profumo meraviglioso di formaggio. Ogni famiglia ha la sua ricetta, con dosi e formaggi diversi. Questa è la mia, alla quale sono molto affezionata, e della quale sono orgogliosa. Chiunque abbia assaggiato i miei fiadoni mi ha riempito sempre di grande soddisfazione, con una marea di complimenti, per questo motivo ne vado molto fiera. Se vorrete provare la mia ricetta non ve ne pentirete. Questi che vedete in foto, li ho preparati insieme a mia suocera, sabato pomeriggio, e vi giuro non ne ho mai preparati così tanti, abbiamo fatto 250 fiadoni, dei quali una parte li abbiamo messi nel congelatore e l’altra li abbiamo regalati. Solo un paio di informazioni sugli ingredienti: il Rigatino è un formaggio prodotto con latte di vacca intero pastorizzato a pasta dura semicotta e caglio capretto; aggiungete al ripieno dei fiadoni il pepe solo se assaggiandolo vi accorgete che l’insieme dei formaggi manca di salinità, vi aiuterà a far risaltare l’aroma dei formaggi. Cosa importantissima, nel fiadone non va’ messo il lievito. Usate un sac a poche, per mettere il ripieno sulla pasta, farete più velocemente il lavoro.
Bene, ora vi saluto, e a presto con un’altra ricetta.



Dose: per 30/40 fiadoni
Preparazione: 1 ora e 30 circa
Cottura: 20 minuti

 

Ingredienti per l’impasto:

500 g di farina 00
100 g di olio e.v.o.
100 g di vino bianco
2 uova medie
1 pizzico di sale
rosso d’uovo per spennellare q.b.

Ingredienti per il ripieno:

100 g di pecorino stagionato (semi-salato)
100 g di parmigiano grattugiato
100 g di formaggio rigatino grattugiato
50 g di ricotta di mucca (ben scolata)
5 uova medie
pepe e sale sé sono necessari q.b.

 

PREPARAZIONE:

Su una spianatoia (o in una ciotola prima),  mettete la farina a fontana, e al centro versate l’olio, il vino, le uova e il sale, e impastate fino ad ottenere un panetto. Copritelo con una canovaccio o la pellicola mentre preparate il ripieno.

In una ciotola sgusciate le uova, sbattetele per bene, aggiungete i formaggi e mescolate.

Aggiungete la ricotta e mescolate.

Assaggiate  e aggiustate di sale e pepe solo se necessario.

Con il mattarello o con una macchinetta stendete l’impasto a sfoglia sottile e procedete come per i ravioli, cliccate qui per vedere il procedimento per stendere la pasta alla macchinetta.

Con il sac a poche disponete mucchietti di ripieno di formaggio, distanziateli l’uno dall’altro e poi ripiegateli su se stessi, schiacciando bene i bordi.

Tagliateli a semisfera con un bicchiere o una rondella.

Metteteli distanziati l’uno dall’altro su una leccarda da forno ricoperta di carta forno. Spennellate ogni fiadone con il rosso d’uovo e con le forbici fate un piccolo taglietto al centro, eviterà al fiadone di scoppiare e permetterà al fiadone di gonfiarsi. Infornate in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti.

Sfornate appena sono dorati.

Ed ecco i fiadoni Abruzzesi, ne volete assaggiare uno?

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

1 thought on “FIADONI ABRUZZESI – RICETTA N° 80 PORTIAMO IN TAVOLA UN PO’ D’ABRUZZO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*