Crea sito
Daniwella Felicità e passione in cucina

Piatti veloci

FALAFEL DI CECI

FALAFEL DI CECI – RICETTA N° 255

INGREDIENTI

300 g di ceci secchi
2 spicchi d’aglio
1 cipolla piccola
2 ciuffi di prezzemolo
2 cucchiaini rasi di cumino in polvere
1 cucchiaino di coriandolo in polvere
1 pizzico di paprika dolce
1 pizzico di bicarbonato
2/3 cucchiai di olio e.v.o.
sale e pepe in polvere q.b.
olio di semi di arachidi per friggere q.b.

INGREDIENTI PER LA SALSA ALLO YOGURT :
250 g di yogurt greco
qualche goccia si succo di limone
1 spicchio d’aglio tritato 2 gambi di prezzemolo fresco, 4/5 fili di erba cipollina (facoltativo)
poca paprika
sale e pepe q.b.

 

Diario di bordo
Vi dirò una cosa : ho sempre visto queste polpettine ogni volta che sono andata a comprarmi il panino kebab qui a Pescara, ma non sono mai stata invogliata a comprarne qualcuna per assaggiarla. Con l’apertura del mio blog però sto scoprendo cucine e culture diverse, così ho deciso di cimentarmi e prepararle a casa , amici non ci crederete … udite udite… le ho trovate assolutamente spettacolari … davvero non me l’aspettavo, il mix di spezie le rendono appetitose tanto dal non riuscire a trattenermi dal mangiarmele tutte. Mentre le friggevo, ero inebriata dal profumo del coriandolo misto a paprika e cumino. Spezie che mescolate assieme hanno dato un profumo mai sentito prima d’ora. Tanto che mi sono riproposta di cucinarle ancora e inserirle nel mio menù mensile.

45 minuti

4/6 porzioni

I Falafel sono polpette di legumi, tipici antipastini mediorientali che vivacizzano le tavole libanesi, turche, siriane, ma anche quelle greche o israeliane.

Ho deciso di accompagnarle con la salsa allo yogurt, e devo dire che la scelta è stata azzeccatissima, squisita anche questa. La ricetta è vegetariana e vegana, non si adatta però solo a chi a scelto questo stile di vita, ma anche a chi apprezza scoprire sapori nuovi e cibi che si mangiano in altre parti del  mondo e a chi non sa mai cosa cucinare di alternativo il venerdì al posto della carne. Numerose sono le versioni dei falafel. Io adoro quelle dei falafel di ceci. La mia versione parte dai ceci crudi, lasciati in ammollo per una notte, dopo di che si tritano e si aggiungono le spezie. Esistono anche versioni di falafel con i legumi cotti spesso fave con aggiunta di soia edamame. Ma per me la migliore e a cui non rinuncio è proprio questa qui. E per finire adoro la versione in questione che è fritta, farà male ma è troppo buona. Buona giornata a tutti.

 

curiosità

Il grande successo dei falafel è dovuto alla loro economicità e praticità. In Medio Oriente sono reperibili ovunque, anche come cibo di strada, dalle bancarelle delle grandi città a quelle dei villaggi, o nelle stazioni di rifornimento nel deserto; in Europa sono stati introdotti dalle rosticcerie turche come alternativa vegetariana al kebab.

 

la ricetta passo passo

consigli e varianti

Oltre ad essere belle sono squisite. Questa che vedete in foto e la mano della mia amica Grazia che come vedete non ha resistito all’assaggio perché sa che sono troppo buone.

 Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sui social!
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Print this page
Print

Cucinala anche tu e fammi sapere com’è andata! Non dimenticare i tag di Facebook @passioneincucinacondaniwella e Instagram @daniela.addis72 e l’hashtag #lericettedidaniwella.

Grazie a tutti per i vostri like e condivisioni.

NON PERDERE NESSUNA DELLE MIE RICETTE, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Felice giornata

Enjoy #daniwella

MAFALDINE CON I CARCIOFI – RICETTA N° 86

MAFALDINE CON I CARCIOFI – RICETTA N° 86

Questo è un’ottimo primo piatto, buono per la presenza dei carciofi e caratteristico per la presenza di un pesto molto gustoso fatto con le alici sott’olio, le olive verdi snocciolate, i capperi e il prezzemolo. E’ una ricetta di famiglia, mia suocera la propone o come primo piatto del venerdì, o come gustoso piatto della Domenica. Provatelo e poi fatemi sapere come è andata.

Vi auguro un buon fine settimana, e ci vediamo domani con la ricetta di una torta buonissima.

 

Dose: per 5/6 porzioni
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 30 minuti totale

 

Ingredienti:

10 cuori di carciofo
2 confezioni di olive verdi snocciolate (comprate quelle che sono a bagno nella salamoia)
70/80 g di alici sott’olio
1 ciuffo grande di prezzemolo fresco
1 cucchiaino di capperi sotto sale
olio e.v.o. q.b.
2 spicchio d’aglio
500 g di pasta tipo mafaldine

 

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa, pulite i carciofi e tagliateli a listarelle, metteteli a cuocere a fuoco medio in una capiente padella con 1 spicchio d’aglio e qualche cucchiaio di olio.

Mentre i carciofi cuociono, mettete a bollire l’acqua per la pasta in una capiente pentola.

Ora dedicatevi a preparare il pesto mettendo in un robot da cucina le olive verdi che avete precedentemente sgocciolate in un colino, le alici, il prezzemolo, i capperi che avrete dissalato sotto l’acqua corrente, lo spicchio d’aglio rimanente a cui avrete tolto l’anima, e un mezzo bicchiere di olio. Frullate per 1 minuto.

Dovrete ottenere un pesto, aggiungete altro olio se serve.

Cuocete le mafaldine. In una ciotola mettete il pesto, e una volta cotta la pasta, scolatela e conditela con il pesto nella ciotola,  aggiungete i carciofi, mescolate e impiattate.

 

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA