bro-carne

BRODO DI CARNE – RICETTA N° 26

Oggi parliamo del brodo di carne. Sono sempre più convinta che meno cose già preparate e precotte compriamo, meglio è per la nostra salute. A volte per la vita frenetica che abbiamo, tralasciamo le cose più buone; il brodo è una di quelle. Ma se volete fare come me,  preparatelo nel tardo pomeriggio quando siete tornate/i a casa, perché ci metterete si e no 7/8 minuti circa, riempite d’acqua un pentolone e versate dentro la carne e le verdure, accendete il fuoco e il gioco è fatto. Voi vi potrete dedicare ad altro. Nel frattempo il tutto bollirà e arriverà a cottura. Quindi preparatelo quando siete sicuri di stare a casa almeno 3 ore, e creerete dal nulla quella che io considero una prelibatezza fin da quando ero bambina. L’inverno come abbiamo visto in questi giorni avanza, con quel freddo tipico delle nevicate, allora perché non avvantaggiarsi facendone una quantità maggiore, e poterlo congelare ed averlo già pronto sempre a disposizione? Il brodo già pronto ci occorrerà quando prepariamo una pietanza che ha bisogno di essere cotta nel brodo di carne, esso è infatti alla base di molte preparazioni culinarie, come risotti corposi a base di carne o altre preparazioni come brasati, stufati ecc. a base di carne. Ma esso è anche un’ottimo tonico per i momenti di debilitazione fisica come l’influenza che nel periodo invernale non ci dà tregua. Quando è pieno inverno, mi piace coccolarmi con una buona tazza di brodo caldo la sera per cena, cuocio la minestra, aggiungo 2 cucchiai di grana grattugiato, e ho preparato una cena da “Re”. Questa che vi scrivo è una ricetta che ho collaudato nel corso degli anni. Sono riuscita col tempo ad ottenere il giusto sapore che piace a me prodotto dagli aromi, dalle verdure e dai giusti tagli di carne. Per avere tra i 2/3 litri di brodo bisogna mettere a bollire 4 – 4 litri e 1/2 di acqua; fredda se si vuole un buon brodo saporito, mentre se si vorrà una carne che abbia sapore bisognerà immergerla in acqua calda. I tagli del manzo ideali per fare il brodo sono il doppione, il muscolo, la sotto spalla, la noce, il cappello del prete, la punta di petto, il girello di spalla e qualche osso di manzo. Affidatevi sempre al vostro macellaio di fiducia. Il brodo fatto in quest’occasione l’ho preparato con quello che aveva a disposizione il macellaio di fiducia dove io mi servo, la punta di petto del manzo e la pancia di vitello. Ricordate sempre che il brodo dal momento del bollore, dovrà sobollire, abbassate quindi la fiamma, coprite con il coperchio e lasciate un piccolo sfiato per il vapore e lasciate andare tutto per 3 – 3 ore e 1/2. Spero che troverete interessante questa ricetta, e ci vediamo prestissimo sempre su questo schermo, bye bye.

 

Tempo di preparazione: 7/8 minuti
Cottura: circa 3 ore 3 ore e 1/2
Dose: per 8 persone

 

Ingredienti:

1 kg di carne di manzo
4 litri e 1/2 di acqua
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla
1 pezzetto di cannella a stecca
5/6 chiodi di garofano
1 foglia di alloro
1 pomodoro
5/6 bacche di ginepro
sale q.b.

 

PREPARAZIONE:

Lavate la carne sotto l’acqua corrente. Mondate e lavate  la carote, togliete i filamenti e lavate il sedano, sbucciate e lavate la cipolla e infilatevi tutt’intorno i chiodi di garofano. In una pentola capace mettete l’acqua e la carne e portate ad ebollizione.

Arrivata a bollore, schiumate di tanto intanto con l’apposito attrezzo, il mestolo forato.

Solo dopo aver schiumato l’eccesso inserite nell’acqua le verdure e gli aromi.

Coprite con un coperchio e lasciate uno sfiato per il vapore e lasciate sobollire il tutto per più di 3 ore. Finito il tempo di cottura spegnete e fate raffreddare completamente il brodo. Il tutto si presenterà così. Il grasso sarà salito in superficie.

Sempre con un mestolo forato, prelevate la patina bianca in superficie che si sarà formata. (Processo che si può accelerare se cuocete il brodo in mattinata. Avrete più tempo per farlo raffreddare, e da quasi tiepido, mettete il brodo scolato dalle verdure in frigo , il grasso gelando creerà la patina bianca da toglierete con la schiumarola).

Scolate la carne e le verdure dal brodo.

Potete ulteriormente con una garza filtrare il brodo da pezzettini di grasso, o pezzettini di verdure che si sono frantumate con la bollitura. Mettete il brodo in contenitori di plastica e metteteli a congelare. Quando vi occorreranno, tirateli fuori e scongelateli o a temperatura ambiente o in un pentolino sul fornello a fuoco medio/basso.

Potete comunque usare una parte di brodo subito, se volete cucinarvi una minestra utilizzando così le verdure del brodo che potete fare a pezzetti, e potete usare la carne ormai fredda condendola con dell’insalatina sott’aceto tagliata a julienne, 3 cucchiai di maionese, qualche cetriolino sott’aceto tagliato a rondelle, e facendola riposare in frigo per almeno 1 ora.

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.

ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : [email protected]

CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU’ SU DANIWELLA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*